Assalto al cantiere Tav: 20 denunciati

| Una notte di tensione a Chiomonte: 200 attivisti hanno tentato di avvicinarsi al cantiere dell’Alta Velocità. Dopo un lancio di sassi e razzi, domato un pericoloso principio d’incendio

+ Miei preferiti

Si è chiuso con 20 denunce, il bilancio della notte di violenza nei pressi del cantiere di Chiomonte, in Valle di Susa, culmine di una nuova protesa dei “No Tav. 

Circa 200 attivisti, in questi giorni ospiti del “Campeggio Studentesco No Tav” di Venaus, si sono prima concentrati presso il campo sportivo di Giaglione, quindi attraverso il sentiero Gallo Romano hanno raggiunto la “cancellata metallica rinforzata” che blocca il sentiero per evitare che i manifestanti possano raggiungere il cantiere Tav.

Oltre ai consueti cori e slogan contrari all’opera e contro le forze dell’ordine hanno iniziato ad ammassare legname, pedane in legno e altro materiale infiammabile, provocando fiamme alte circa 4 metri, cercando di sfondare la porta della cancellata metallica utilizzando un grande tronco di legno come ariete.

Subito dopo, alcuni tentavano di creare un varco nella cancellata metallica con un flessibile elettrico,tentativo neutralizzato dagli agenti grazie all’uso di un idrante artigianale realizzato per l’impiego nelle aree boschive.

Dopo pochi minuti, mentre la maggior parte dei manifestanti arretrava di qualche metro, una quindicina hanno iniziato un lancio di pietre, petardi, bombe carta e razzi da segnalazione nautica. E si deve forse al lancio di un razzo di segnalazione un principio di incendio che ha richiesto l’intervento di personale specializzato del cantiere e delle forze dell’ordine che a fatica sono riusciti a spegnerlo utilizzando alcuni estintori.

Dopo una decina di minuti di fitta sassaiola, il gruppo di antagonisti si è allontanato dalla cancellata ricompattandosi con il resto dei manifestanti, ed il corteo tornava a Giaglione.

Gli agenti della Digos sono riusciti a riconoscere venti antagonisti che saranno denunciati per violazione del provvedimento prefettizio e per accensioni pericolose. Due di questi saranno deferiti all’Autorità Giudiziaria per inottemperanza al “foglio di via obbligatorio” dal comune di Giaglione, tra cui una militante catanese e un esponente di Askatasuna.

Sono in corso indagini della Digos per individuare anche gli altri responsabili degli episodi tramite la visione delle immagini delle telecamere che sono state appositamente posizionate e nascoste nell’area interessata. 

Cronaca
UK: muore giovane promessa della danza
UK: muore giovane promessa della danza
Jack Burne, soprannominato il nuovo Billy Elliott, è stato trovato senza vita per cause non ancora chiarite. Aveva 14 anni ed era già una star delle televisione dello spettacolo inglese
Suicida il killer dell’ospedale di Ostrava
Suicida il killer dell’ospedale di Ostrava
Braccato dalle squadre antiterrorismo, il killer si è tolto la vita sparandosi alla testa. Pare si fosse convinto di essere malato e che nessuno avesse intenzione di curarlo
Condanna record per l’orco di Harrow
Condanna record per l’orco di Harrow
Definito psicopatico e violento, secondo la polizia “uno dei peggiori maniaci sessuali nella storia del Regno Unito”, è stato condannato ad una pena infinita dall’Old Bailey. Nell’arco di due settimane aveva aggredito 11 persone
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Il triste primato dalla fine di una giovane ballerina appena 20enne uccisa sulla porta di casa. Cresce in modo preoccupante il numero dei casi, denunciano le associazioni in difesa delle donne
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Francesco Mazzega ha scelto di farla finita dopo la conferma della condanna a 30 anni per l’omicidio della sua fidanzata Nadia Orlando, che aveva ucciso due anni fa
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Era una granata inerte custodita da un militare fuori servizio: un falso allarme che ha fatto scattare la massima allerta nella capitale francese
Italiana uccisa a Capo Verde
Italiana uccisa a Capo Verde
Il corpo di Marilena Corrò trovato senza vita nel serbatoio dell’acqua del suo B&B di Boavista. Fermato un altro italiano che gestiva la struttura, sospettato dell’omicidio
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Fermato al largo delle coste della Galizia, trasportava tre tonnellate di cocaina. Un metodo di consegna e spostamento sempre più utilizzato dai cartelli della droga
Italia: allarme Fentanyl
Italia: allarme Fentanyl
Il potentissimo oppioide, insieme a migliaia di altre varianti sintetiche, inizia a fare le prime vittime anche nel nostro Paese. I pericoli delle nuove droghe, che negli Stati Uniti hanno causato una vera strage
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Erano fidanzati da meno di un anno: lei si è uccisa impiccandosi senza lasciare un biglietto che spiegasse il gesto. Sei giorni dopo lui l’ha seguita gettandosi sotto un treno