Assalto al cantiere Tav: 20 denunciati

| Una notte di tensione a Chiomonte: 200 attivisti hanno tentato di avvicinarsi al cantiere dell’Alta Velocità. Dopo un lancio di sassi e razzi, domato un pericoloso principio d’incendio

+ Miei preferiti

Si è chiuso con 20 denunce, il bilancio della notte di violenza nei pressi del cantiere di Chiomonte, in Valle di Susa, culmine di una nuova protesa dei “No Tav. 

Circa 200 attivisti, in questi giorni ospiti del “Campeggio Studentesco No Tav” di Venaus, si sono prima concentrati presso il campo sportivo di Giaglione, quindi attraverso il sentiero Gallo Romano hanno raggiunto la “cancellata metallica rinforzata” che blocca il sentiero per evitare che i manifestanti possano raggiungere il cantiere Tav.

Oltre ai consueti cori e slogan contrari all’opera e contro le forze dell’ordine hanno iniziato ad ammassare legname, pedane in legno e altro materiale infiammabile, provocando fiamme alte circa 4 metri, cercando di sfondare la porta della cancellata metallica utilizzando un grande tronco di legno come ariete.

Subito dopo, alcuni tentavano di creare un varco nella cancellata metallica con un flessibile elettrico,tentativo neutralizzato dagli agenti grazie all’uso di un idrante artigianale realizzato per l’impiego nelle aree boschive.

Dopo pochi minuti, mentre la maggior parte dei manifestanti arretrava di qualche metro, una quindicina hanno iniziato un lancio di pietre, petardi, bombe carta e razzi da segnalazione nautica. E si deve forse al lancio di un razzo di segnalazione un principio di incendio che ha richiesto l’intervento di personale specializzato del cantiere e delle forze dell’ordine che a fatica sono riusciti a spegnerlo utilizzando alcuni estintori.

Dopo una decina di minuti di fitta sassaiola, il gruppo di antagonisti si è allontanato dalla cancellata ricompattandosi con il resto dei manifestanti, ed il corteo tornava a Giaglione.

Gli agenti della Digos sono riusciti a riconoscere venti antagonisti che saranno denunciati per violazione del provvedimento prefettizio e per accensioni pericolose. Due di questi saranno deferiti all’Autorità Giudiziaria per inottemperanza al “foglio di via obbligatorio” dal comune di Giaglione, tra cui una militante catanese e un esponente di Askatasuna.

Sono in corso indagini della Digos per individuare anche gli altri responsabili degli episodi tramite la visione delle immagini delle telecamere che sono state appositamente posizionate e nascoste nell’area interessata. 

Cronaca
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto