Assessore M5s: "Boldrini-Boldracchia" Subito rimosso post su Fb: "Mi scuso"

| Claudia Nozzetti: "Castrare gli stupratori di Rimini". La minoranza: "Subito le dimissioni, insultata la terza carica istituzionale dello Stato, non è ammissibile"

+ Miei preferiti
Ha un'intensità appena minore di "Irma", l'uragano che sta massacrando i Caraibi, la tempesta che in queste ore sta scuotendo nel profondo Venaria Reale. Il capo dell'opposizione, Salvatore Ippolito ne chiede le dimissioni: "Insultata la terza carica istituzionale dello Stato. Non è comportamento ammissibile da parte di un amministratore pubblico". Tutto inizia con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook da Claudia Nozzetti, assessore pentastellato al lavoro, alla casa e alle politiche sociali. Ma su quello che, secondo l'assessora, doveva essere un commento sulla richiesta di estradizione avanzata dalla Polonia verso la banda dei quattro stupratori di Rimini, si è scatenato un caso politico e un vero putiferio. "Spero che li obblighino a tagliarselo l'un l'altro e a farglielo mangiare", ha commentato l'assessore. E non finisce qui, perché poche righe dopo, l'esponente grillina ha rincarato la dose, con un affondo deciso verso la presidente della Camera Laura Boldrini: "I poverini fuggiti dalle guerre e bisognosi di accoglienza e affetto. In alternativa dateglieli in cura a casa della Boldracchia".

Apriti cielo. Sull'assessore pentastellato sono piovute così tante critiche e polemiche da convincerla ad eliminare il post, anche se ormai visto, salvato e diffuso in rete da molti, tentando di aggiustare il tiro con un nuovo post dai toni concilianti: "Scusandomi, desidero peraltro fare alcune precisazioni a proposito del commento di ieri. La problematica è sotto gli occhi di tutti e anima in modo forte e condiviso un senso di esasperazione e impotenza di fronte a istituzioni statali spesso avvertite come tiepide e incapaci nel tutelare il bisogno di sicurezza dei cittadini. Il concetto è stato espresso con parole eccessive, forti e inadeguate condivise più su una scia emotiva che razionale. Parole esterne a un ruolo istituzionale che soltanto parzialmente investe la mia vita, fatta al di sopra di tutto di quotidianità e problemi emotivamente vissuti che vanno ben oltre la semplice necessità di apparire. Al netto di ogni necessità, il commento proprio per le parole espresse è da censurare. Auspico in ogni caso una svolta nell'intraprendere azioni atte a tutelare indistintamente tutti".

A nulla è servito anche il commento prudente del sindaco Roberto Falcone, che dopo un colloquio con l'assessore ha tentato di liquidare il tutto come "Un atto di ingenuità da parte di un assessore tecnico, che non rappresenta l'opinione del Movimento 5 Stelle. Claudia Nozzetti mi ha confermato che si trattava di un pensiero dettato da un'emozione personale, ben distinto dall'opinione politica".

Ma la frittata, come si dice, era fatta e pronta da servire in tavola. In tanti, per iniziare, si sono premurati si ricordare all'assessore il suo ruolo istituzionale e il dovere politico di scorporare i propri sentimenti, mentre altri, come le opposizioni, hanno rincarato la dose, chiedendo le immediate dimissioni dell'assessore, in quanto l'episodio "rappresenta l'ennesima conferma del totale fallimento della giunta pentastellata a Venaria". Ben peggiore, per il proprio ruolo istituzionale, è il commento ingiurioso rivolto al presidente della Camera Boldrini: su diversi casi analoghi, come quello del video dell'agente della Polstrada, la Procura ha aperto dei fascicoli d'inchiesta.
A coronamento della vicenda, è arrivata anche la telefonata del programma radiofonico "La Zanzara", in cui l'assessore tenta di giustificarsi al telefono con il giornalista Giuseppe Cruciani.   



Cronaca
Lasciò un messaggio in una bottiglia lanciata in mare, ritrovata 50 anni dopo da un pescatore
Lasciò un messaggio in una bottiglia lanciata in mare, ritrovata 50 anni dopo da un pescatore
La coca sotto il parrucchino
La coca sotto il parrucchino
Maldestro e quasi comico tentativo di un uomo in arrivo dalla Colombia di nascondere mezzo kg di cocaina sotto il toupé: l’effetto innaturale ha attirato l'attenzione della polizia spagnola
Forse bullizzato, 14enne si lascia stritolare dal treno davanti si compagni di scuola
Forse bullizzato, 14enne si lascia stritolare dal treno davanti si compagni di scuola
Il 'compagno' presidente Kin Jong Un viaggia in Mercedes ultralusso
Il
Vuoi uccidere una donna ebrea? Fatti 15 'canne' e sarai assolto
Vuoi uccidere una donna ebrea? Fatti 15
Caso Vannini, a chi Viola
ha 'coperto le spalle?
Caso Vannini, a chi Viola<br>ha
L'inchiesta-bis sulla morte di Marco Vannini rischia di ribaltare le prime sentenze. L'intercezzione della fidanzata di Federico Ciontoli coincide con la testimonianza di un commerciante. A sparare fu il figlio di Antonio Ciontoli?
Folle shopping, l'ex presidente della Malesia: ha speso 800 mila dollari in un solo giorno a Roma
Folle shopping, l
"In giro c'è un assassino che se la ride"
"In giro c
Ancora ombre sull'omicidio di Sofya Melnyk, uccisa nel novembre 2017. Il suicidio del compagno, Daniel Pascal Albanese, che l'avrebbe uccisa per gelosia, non convince. Sullo sfondo altri uomini. E un giro di soldi mai chiarito
ora Roberta riposi in pace"'>"Non vogliamo i soldi dell'assassino
ora Roberta riposi in pace"
"Non vogliamo i soldi dellora Roberta riposi in pace"' class='article_img2'>
Gli otto familiari di Roberta Ragusa, la donna uccisa dal marito Antonio Logli, rinunciano ai risarcimenti decisi dai giudici. Resteranno ai figli rimasti soli. L'addio su Facebook e il dolore per gli squallidi teatrini in tv
Scienziata Usa uccisa da maniaco sessuale
Scienziata Usa uccisa da maniaco sessuale
A ucciderla un 27enne del posto, che avrebbe perso la testa dopo un’aggressione mentre la donna faceva jogging