Bike Pride, l'orgoglio ha messo i pedali

| Per una volta senza timori del traffico, il popolo dei cicloamatori è pronto ad impossessarsi della città, chiedendo più spazio e rispetto

+ Miei preferiti

Jacques Goddet, storico patron del "Tour del France", amava ripetere che "I pedoni si ignorano e gli automobilisti si insultano, mentre i ciclisti si sorridono, si salutano e si uniscono". A pensarla come lui, secondo dati in continua crescita, sono più o meno due milioni di italiani, ovvero il 10,4% della popolazione, che hanno scoperto - o riscoperto - il piacere del pedale, mezzo di locomozione ecologico, pratico ed economico che nelle grandi città sta prendendo sempre più piede, dopo aver storicamente conquistato i centri più piccoli.

Ed è proprio per celebrare questa passione che nel 2010 si gettano le basi del progetto "Bike Pride", l'orgoglioso corteo di chi per un giorno almeno si impossessa di Torino, senza preoccuparsi dei rischi rappresentati da automobilisti sempre più nervosi e distratti.

La nuova edizione, in programma il 1° luglio dal Parco del Valentino, accompagnata dal claim "Pedala fuori dai luoghi comuni" vuole da una parte promuoverne l'utilizzo come mezzo quotidiano di spostamento, dall'altro sfatare le tante "fake news" sulla bicicletta, come quella legata ai tempi di percorrenza: la velocità media dei torinesi in auto è di 17 km/h.

Appuntamento al Valentino

La partecipazione, organizzata dall'associazione "Bike Pride Fiab Torino", è aperta a chiunque abbia una biciletta, compresi gli abbonati al servizio bike sharing "ToBike".

Si parte dalle 15.30 dal Valentino, poi via per un percorso (per una volta chiuso al traffico) di 13 km totali che tocca corso Cairoli, corso San Maurizio, corso Regina Margherita, corso Svizzera, via Medici, corso Tassoni, via San Donato, corso San Martino, corso Bolzano, corso Matteotti, corso Re Umberto, corso Vittorio Emanuele e ritorno al Valentino.

Alla prima edizione, datata 2013, hanno risposto in 30 mila, bissando i numeri l'anno dopo: quest'anno se ne attendono molti più.

Non sarà ai nastri di partenza la sindaca Chiara Appendino, che un anno fa aveva preso parte all'evento, ma alcuni dei suoi assessori.

Cronaca
ora Roberta riposi in pace"'>"Non vogliamo i soldi dell'assassino
ora Roberta riposi in pace"
"Non vogliamo i soldi dellora Roberta riposi in pace"' class='article_img2'>
Gli otto familiari di Roberta Ragusa, la donna uccisa dal marito Antonio Logli, rinunciano ai risarcimenti decisi dai giudici. Resteranno ai figli rimasti soli. L'addio su Facebook e il dolore per gli squallidi teatrini in tv
Caso Vannini, a chi Viola
ha 'coperto le spalle?
Caso Vannini, a chi Viola<br>ha
L'inchiesta-bis sulla morte di Marco Vannini rischia di ribaltare le prime sentenze. L'intercezzione della fidanzata di Federico Ciontoli coincide con la testimonianza di un commerciante. A sparare fu il figlio di Antonio Ciontoli?
Scienziata Usa uccisa da maniaco sessuale
Scienziata Usa uccisa da maniaco sessuale
A ucciderla un 27enne del posto, che avrebbe perso la testa dopo un’aggressione mentre la donna faceva jogging
Australia, adolescenti in fuga per 1.000 km
Australia, adolescenti in fuga per 1.000 km
Quattro ragazzini del Queensland hanno organizzato una fuga con tanto di biglietto d’addio: sono stati ritrovati a più di 900 km di distanza
Killer karaoke: 'Sono Massari, arrestatemi..."
Killer karaoke:
Ex olgettina accusata di truffa
Ex olgettina accusata di truffa
Era stata una delle ragazze delle cene di Arcore, ma è finita a insieme ad alcuni complici a truffare anziani
Gilet gialli, in 24 privati di un occhio per gli incidenti
Gilet gialli, in 24 privati di un occhio per gli incidenti
Spagna: allarme “Man O’War”
Spagna: allarme “Man O’War”
Chiuse tre spiagge della Costa Bianca, dove diversi bagnanti sono stati punti da una specie marina particolarmente aggressiva e dolorosa
Denunciano vittime di abusi per difendere Michael Jackson: non fu un pedofilo
Denunciano vittime di abusi per difendere Michael Jackson: non fu un pedofilo
assassino in fuga armato e pericoloso'>Delitto karaoke, caccia all'uomo
assassino in fuga armato e pericoloso
Delitto karaoke, caccia allassassino in fuga armato e pericoloso' class='article_img2'>