Bimbo di 6 anni spinto giù dal Tate di Londra

| Un adolescente è stato arrestato. Il piccolo ricoverato in gravi condizioni dopo un volo di cinque piani

+ Miei preferiti
Non è ancora chiara la dinamica di quanto avvenuto al quinto piano del “Tate Modern”, il celebre museo d’arte moderna di Bankside, a Londra, ospitato in quella che un tempo era la centrale termoelettrica della città.

Verso le 13:40 ora locale, la polizia ha ricevuto una chiamata di pronto intervento per un incidente avvenuto all’interno del museo: un bambino di sei anni è precipitato dalla terrazza panoramica. Il piccolo è stato trasportato in elicottero verso l’ospedale, dove sarebbe giunto in condizioni molto critiche per le conseguenze di un volo di almeno cinque piani. Ma a rendere ancora più inquietante l’episodio c’è l’arresto di un 17enne che secondo numerosi testimoni avrebbe spinto nel vuoto il bambino. Fra i due, una delle poche cose accertate, non c’era alcun tipo di legame: non si conoscevano e non si erano mai visti.

A dare l’allarme è stata la mamma del piccolo, che ha iniziato a disperarsi dopo aver perso di vista il figlioletto: un tonfo sordo e agghiacciante è stata la risposta: Il corpo inerme del bimbo era fermo su un tetto, cinque piani più in basso. A quel punto, diverse persone avrebbero bloccato il 17enne, fermato poco dopo dalle forze dell’ordine. Alcune zone del museo, uno dei più visitati al mondo, con quasi 6 milioni di visitatori ogni anno, sono state messe immediatamente in lockdown, seguite dall’annuncio che non avrebbero riaperto per tutto il giorno. Ancora sconosciuti i motivi del gesto.

Galleria fotografica
Bimbo di 6 anni spinto giù dal Tate di Londra - immagine 1
Bimbo di 6 anni spinto giù dal Tate di Londra - immagine 2
Cronaca
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
A meno di due giorni dalla riapertura dei locali, il noto centro turistico andaluso epicentro di risse e accoltellamenti
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
Si chiamava Phoenix Netts, 28 anni: viveva in un centro di accoglienza per donne dopo un passato come senzatetto e tossicodipendente
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Un ex militare delle forze speciali americane, vero professionista dei blitz di salvataggio, suo figlio e un terzo uomo. Sono il team che ha pianificato in ogni dettaglio la rocambolesca fuga dal Giappone dell’ex ad di Nissan
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
È l’unica parte del corpo ritrovato della 17enne Wilma Andersson, probabilmente uccisa e decapitata dall’ex fidanzato. A poche ore dall’inizio del processo, la famiglia insiste: “Ridateci quel che resta di nostra figlia”
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Un calciatore turco ha confessato di aver soffocato il figlio nel letto dell’ospedale facendo credere ai medici che era in preda ad una crisi respiratoria. La verità pochi giorni dopo: “Non lo sopportavo”
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
Belly Mujinga, bigliettaia alla Victoria Station, era stata affrontata da un uomo che diceva di essere infetto: è morta due settimane dopo in ospedale
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Alla scomparsa della donna, nel 2018, era seguita una richiesta di riscatto. Ma per la polizia si trattava soltanto di un depistaggio. Il ricco imprenditore nel settore dell’energia arrestato a casa
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La famiglia di Amber Ryan aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine perché da diversi giorni aveva perso sue notizie: gli agenti hanno trovato il marito intento a smembrarne il corpo. La coppia era segnalata per violenze familiari
Canada, vestito da poliziotto uccide 16 persone
Canada, vestito da poliziotto uccide 16 persone
L’inspiegabile notte di follia di un dentista, che ha seminato morte in più punti di un tranquillo paesino della Nuova Scozia. È stato ucciso in un conflitto a fuoco dopo una notte di frenetica caccia all’uomo
L’autista del Tir della morte si dichiara colpevole
L’autista del Tir della morte si dichiara colpevole
Maurice Robinson ha ammesso di aver ucciso volontariamente i 39 migranti che trasportava sul retro del suo Tir. Insieme a lui arrestati altri quattro uomini, tutti di origine rumena