"Bossetti? Avido e disumano speculatore"

| Duro intervento della criminologa Anna Vagli contro i sostenitori del muratore di Mapello condannato all'ergastolo per avere ucciso Yara. Deliri innocentisti sul DNA "costruito" in laboratorio

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

La criminologa Anna Vagli, entra a gamba tesa (in un servizio della Gazzetta di Lucca) contro i seguaci di Massimo Bossetti, che negano, e vedremo con quali argomenti, sia l’assassino di Yara Gambirasio. I fan dell’assassino, come fossero al bar sotto casa, larvatamente accusano anche i genitori della vittima di non aver “preteso” un altro colpevole poiché il muratore di Mapello non sarebbe, anzi non è, colpevole.  Vagli riporta anche dettagli inquietanti: “Dopo tutto il fumo per scacciare l’ombra delle ricerche pedo pornografiche – ragazzine tredicenni, rosse e vergini –, in carcere il muratore scrive ben 40 lettere a una detenuta avvistata nel cortile, confidandole proprie fantasie sullo stato della zona genitale. Le lettere, inutile dirlo, sono diventate di pubblico dominio. Ma se pensate che sia tutto, vi sbagliate”. Marita Comi, appreso dello show letterario del marito, aveva interrotto ogni rapporto con lui. Poi s’è ricreduta e continua a sostenerne l’innocenza. “La nostra quota è sempre sui 25, 25.000 euro a Matrix. Mi conoscono in tutta Italia eh. Il mio è il caso più pagato fuori dalla Elena Ceste”. Vagli: “Queste sono le frasi che Massimo Bossetti ha pronunciato alla moglie Marita nel corso di un colloquio in carcere datato novembre 2014. Bossetti non è certo apparso come un uomo disperato ed impossibilitato nel far valere la propria innocenza, ma piuttosto come un avido e disumano speculatore”.

Poi la criminologa entra nel cuore del caso: “Massimo Giuseppe Bossetti ha ucciso Yara Gambirasio al di là di ogni ragionevole dubbio. Tre gradi di giudizio e una condanna definitiva in un Paese civile dovrebbero bastare. Dovrebbero. Mi sono trovata casualmente in un covo dei c.d. Bossettiani che da anni ne sostengono l’innocenza. Ho sentito dire che il DNA c’era stato messo di proposito sugli slip di Yara e, ancor peggio, che vi era finito perché Bossetti aveva urinato nelle vicinanze e dunque una folata di vento ce lo aveva trasportato. Per tutti questi motivi la sua condanna era solamente una condanna indiziaria. E per una donna di legge certe argomentazioni sono aberranti”.

Ancora: “Ma poiché la vita reale non è un circo, vi spiego perché sulla colpevolezza di Massimo Giuseppe Bossetti non esiste ragionevole dubbio. Atto I, il DNA. Di fronte al faro dell’indagine, alla prova diretta e all’inconfutabile firma del Bossetti sugli slip di Yara, la difesa, affiancata da una sfilza di ultras innocentisti (quasi come se si stesse assistendo ad una partita di calcio e non ad un processo) ha urlato allo scandalo, sostenendo la creazione in laboratorio di un DNA artificioso. Insomma, di un codice genetico sintetico malauguratamente appartenente al Sig. Bossetti. Non ad un pescatore siciliano o a un pastore sardo ma ad un muratore della bassa bergamasca”. La madre, scomparsa nel frattempo, Ester Arzuffi, che ha concepito il figlio per una relazione clandestina con un autista, secondo Vagli “cavalcava l’onda di questi movimenti di ‘rivisitazione della giustizia’ madre di Bossetti nonché (suo malgrado) famosa adultera del bergamasco. La prova scientifica aveva dimostrato che nessuno dei suoi tre figli era stato concepito con il marito, ma questo, evidentemente, non era sufficiente. Farfugliando e vaneggiando che era stato il ginecologo a metterla incinta con l’inseminazione artificiale, si è beccata sfilze di querele. Ma non ha mai mollato. Ha rilasciato dichiarazioni sui principali quotidiani italiani. Senza vergogna e senza paura. Adesso che non c’è più, possiamo solo augurarle di riposare in pace senza il peso degli ‘e(o)rrori terreni'”.

 

Galleria fotografica
"Bossetti? Avido e disumano speculatore" - immagine 1
"Bossetti? Avido e disumano speculatore" - immagine 2
"Bossetti? Avido e disumano speculatore" - immagine 3
"Bossetti? Avido e disumano speculatore" - immagine 4
"Bossetti? Avido e disumano speculatore" - immagine 5
"Bossetti? Avido e disumano speculatore" - immagine 6
Cronaca
Torino a ferro e fuoco: retata di anarchici
Torino a ferro e fuoco: retata di anarchici
Per le manifestazioni torinesi in seguito alla chiusura dell'Asilo Occupato. Arresti in Sardegna, Lombardia e Piemonte. I nomi degli arrestati e i danni a loro contestati per migliaia di euro
Francia, trovato il corpo fatto a pezzi di un italiano
Francia, trovato il corpo fatto a pezzi di un italiano
Nei boschi dell’Isere, un cacciatore ha ritrovato un corpo smembrato che è stato identificato soltanto grazie all’esame del Dna: si tratta di Vittorio Baruffo, scomparso agli inizi di luglio
Ucciso in un agguato il calciatore Kelvin Maynard
Ucciso in un agguato il calciatore Kelvin Maynard
La polizia sulle tracce di due uomini fuggiti dal luogo dell’agguato su uno scooter nero. Ancora sconosciuti i motivi dell’agguato
Bibbiano, il sindaco Dem querela l'alleato Di Maio
Bibbiano, il sindaco Dem querela l
Ha presentato 147 querele, compresa quella al capo grillino che aveva scritto su FB: "Col Pd non voglio avere niente a che fare...con i bambini tolti ai genitori e addirittura sottoposti a elettroshock..."
"Non ho potuto salvarti dal mostro assassino..."
"Non ho potuto salvarti dal mostro assassino..."
Due anni dopo la morte della piccola Maelys, rapita e uccisa da un pedofilo nell'Isere, la madre invoca giustizia. "Quel mostro non esca mai di prigione". Coinvolto in 40 casi di scomparsi ancora irrisolti. La lettera
New Jersey in ansia per la sorte della piccola Dulce
New Jersey in ansia per la sorte della piccola Dulce
La piccola è scomparsa nel nulla lunedì dai giochi di un parco pubblico: sarebbe stata caricata a forza su un furgone che ha fatto perdere le proprie tracce. La polizia sospetta l’implicazione di qualche familiare
Catania, muore a due anni dimenticato sotto il sole
Catania, muore a due anni dimenticato sotto il sole
L’ennesima tragedia che colpisce un genitore distratto, mentre una legge che obbliga a dotarsi di sistemi salva-bebè giace nei cassetti dei ministeri in attesa di diventare esecutiva
Chiara Alessandri, conto alla rovescia
Chiara Alessandri, conto alla rovescia
La procura di Brescia sarebbe vicina a chiudere le indagini sul delitto di Gorlago. Quadro probatorio solidissimo. Attesa per le repliche della difesa, forse la richiesta di una perizia mentale. Le prove che inchiodano l'ex catechista
I Caduti della Roma, sindaco grillino in bermuda
I Caduti della Roma, sindaco grillino in bermuda
Alla cerimonia per i 1700 marinai imbarcati sulla "Roma" e su tre cacciatorpediniere, Sean Whelleer, sindaco grillino di Porto Torres, s'è presentato in tenuta da spiaggia. Rabbia di famiglie e militari. Meloni: "mancanza di rispetto"
Smantellata la cosca dell’Allianz Stadium di Torino
Smantellata la cosca dell’Allianz Stadium di Torino
Ben 12 capi ultrà della Juve in manette e perquisizioni in tutt’Italia. Accertata l’esistenza di un’organizzazione criminale per mantenere il controllo totale della curva