Bossetti senza VERGOGNA: 'Scrivo un memoriale'

| Con l'aiuto di un alcuni media e un gruppo di fan, l'assassino di Yara Gambirasio tenta l'operazione "Rosa e Olindo". Bordate di fumo contro l'inchiesta che lo inchioda.

+ Miei preferiti

Bossetti insiste e continua a fare la vittima. "Sono innocente", strilla e si considera "Prigioniero di Stato", come le Brigate Rosse. Condannato all'ergastolo e sottoposto al giudizio di 32 giudici, con il suo Dna che corrisponde in modo matematico all'assassino Ignoto1, continua a raccogliere l'appoggio di alcuni media a caccia di lettori e sensazionalismo e di una schiera di fan, attratti dall'eterno fascino del bastian contrario, sordi a ogni logica e ad ogni prova. Tutti costoro sono tranquillamente ignari della sorte della vittima, Yara Gambirasio, diventata semmai uno strumento utile solo per fare un volgare baccano. "Voglio fare un appello pubblico a chi di dovere, a chi custodisce i reperti del mio caso: chiedo che venga garantita la massima custodia e conservazione, che non vengano distrutti come accaduto in altri casi, affinché un domani la mia difesa possa fare un’ulteriore accurata indagine. Il timore che possano andare irrimediabilmente distrutti è alto, basti vedere quanto è avvenuto nel caso di Rosa e Olindo... Non per niente come me sono stati allegramente condannati all’ergastolo due sprovveduti, i coniugi di Erba". Neanche lo sfiora l'idea che Rosa e Olindo, rei-confessi, magari sono davvero gli assassini.

Lo ha annunciato in una lettera-appello inviata al conduttore di "Iceberg" su Telelombardia Marco Oliva e che un settimanale scandalistico ha anticipato nelll'ultimo numero. E figururarsi se non vuole scrivere un libero. Lo farà, eccome, molto presto: "Dopo quanto abbiamo subito io e la mia famiglia, è inevitabile la stesura di un memoriale, non crede? Lo ripeto e lo ribadirò finché ne avrò le forze, non sono io la persona che ha ucciso la piccola Yara, non ho minimamente idea di cosa possa essere successo. Confermo la fiducia al mio legale, l’avvocato Claudio Salvagni e a tutto il suo pool, che sta percorrendo tutte le piste alternative senza tralasciare nulla di intentato". Si firma "Massimo Bossetti, prigioniero di Stato".

Poi racconta cosa fa nel carcere di Bollate dove è stato trasferito: "Sto intraprendendo un percorso rieducativo, occupo il mio tempo in modo utile attraverso lo studio e le attività lavorative che il contesto offre". E anche a scrivere lettere a luci rosse a una detenta intravista nel corile, lasciando sfuggire anche considerazioni-autogol sulla sua vicenda processuale.

Noi vogliamo solo ricordare Yara, che oggi sarebbe una giovane donna, e invece sotto le mani di un maniaco che cacciava prima sul web "adolescenti, rosse, vagina rasata" per fare sesso e poi, un giorno maledetto lo ha fatto davvero. Stiamo lavorando alla pubblicazione degli atti giudiziari e delle tre sentenze di condanna all'ergastolo. Più di questo non si può fare.

Cronaca
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
Per la prima volta, parla un detenuto che ha incontrato più volte il finanziere pedofilo, entrato nel programma di prevenzione dei suicidi. «Sapeva che il suo mondo era finito»
Addio a John Peter Sloan
Addio a John Peter Sloan
Il più simpatico e irriverente degli insegnanti di lingua inglese mai apparsi in Italia si è spento all’improvviso in Sicilia, dove aveva scelto di trasferirsi da qualche anno
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
A meno di due giorni dalla riapertura dei locali, il noto centro turistico andaluso epicentro di risse e accoltellamenti
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
Si chiamava Phoenix Netts, 28 anni: viveva in un centro di accoglienza per donne dopo un passato come senzatetto e tossicodipendente
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Un ex militare delle forze speciali americane, vero professionista dei blitz di salvataggio, suo figlio e un terzo uomo. Sono il team che ha pianificato in ogni dettaglio la rocambolesca fuga dal Giappone dell’ex ad di Nissan
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
È l’unica parte del corpo ritrovato della 17enne Wilma Andersson, probabilmente uccisa e decapitata dall’ex fidanzato. A poche ore dall’inizio del processo, la famiglia insiste: “Ridateci quel che resta di nostra figlia”
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Un calciatore turco ha confessato di aver soffocato il figlio nel letto dell’ospedale facendo credere ai medici che era in preda ad una crisi respiratoria. La verità pochi giorni dopo: “Non lo sopportavo”
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
Belly Mujinga, bigliettaia alla Victoria Station, era stata affrontata da un uomo che diceva di essere infetto: è morta due settimane dopo in ospedale
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Alla scomparsa della donna, nel 2018, era seguita una richiesta di riscatto. Ma per la polizia si trattava soltanto di un depistaggio. Il ricco imprenditore nel settore dell’energia arrestato a casa
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La famiglia di Amber Ryan aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine perché da diversi giorni aveva perso sue notizie: gli agenti hanno trovato il marito intento a smembrarne il corpo. La coppia era segnalata per violenze familiari