Caccia al Rambo di Carpeneto

| Sparito assieme ad Elisa Pomarelli, 28 anni, lo cercano nei boschi della zona che lui conosceva palmo a palmo. Il suo sogno era vivere nei boschi. Indagato di omicidio, potrebbe essere armato. I carabinieri: "E' pericoloso"

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

Il “Rambo” di Carpeneto è pericoloso e può uccidere di nuovo. Con una balestra, gli attrezzi per tagliare la legna, forse un’arma da fuoco. E così i carabinieri hanno chiesto alle squadre che cercano Elisa Pomarelli, 28 anni, (nella foto) sparita ormai da una settimana dopo una domenica trascorsa con il tornitore-boscaiolo con la fissa di vivere nei boschi. Il suo capanno-rifugia, che lui chiamava “bunker”, non l’hanno ancora trovato e c'è anche l’ipotesi che si suicidato. Sino ad ora di lui Messina traccia sen che i cani hanno individuato un giaciglio nel cuore della foresta. Adesso Sebastiani, che definiva Elisa “la sua ragazza” ma senza essere minimamente corrisposto, è indagato per omicidio e soppressione di cadavere. Domenica avevano pranzato alla “Taverna del Lupo” di Carpeneto. Il titolare ricorsa quella coppia che chiacchierava tranquilla al tavolo. Alle 14,10 se n’erano andati ed Elisa,da allora, nessuno l’ha più vista viva. Lui invece alle 14,47 torna precipitosamente in paese, alla guida della sua Honda Civic. E’ nervoso, concitato, scende dall’auto ancora in movimento, fa benzina tenendo chiuso il cofano posteriore una mano. Ha una fretta indiavolata e guarda con ansia l’erogatore che riempie il serbatoio. Forse Elisa è già morta e chiusa nel baule. Le videocamere riprendono l’auto con i finestrini posteriori abbassi mentre si allontana per fare ritorno a casa. La sera stessa cena in trattoria con un’amica e prima ancora una visita quasi per caso al padre di Elisa “per prendere un caffè”. Ingenui tentativi per depistare le indagini. A qualcuno dice che “doveva andare nei boschi con la sua ragazza” ma che lei poi “non era venuta”. Gli inquirenti  hanno ricostruito un rapporto intenso fra i due, ma per lei era solo un’amicizia, una persona con cui condividere la comune passione per le escursioni nei boschi. Forse in qualche modo era attrattala quest’uomo ombroso che conosceva tutti i sentieri, gli anfratti più segreti della grande foresta. Si sentivano spesso, lui conosceva i suoi genitori, forse si era fatto un’idea sbagliata, diventata poi un’ossessione. Non si esclude la possibilità che il delitto sia avvenuto nella sua casa di Campogrande che da giorni i Ris dei carabinieri stanno controllando minuziosamente. L’attensione si concentra nelle pertinenze della casa, capanni, pollaio, un piccolo deposito-garage.

Massimo Sebastiani, tornato infine a casa nella tarda serata di domenica intorno alla mezzanotte, era ripartito per i suoi amati sentieri. Felpa per nascondere il volto, passo veloce, si era nuovamente incamminato verso il bosco. Le speranze di trovare Elisa ancora viva sono ridotte al luminicino. Pare che il Ris abbia trovato nella Honda Civic, riportata quella notte a casa, profili di DNA riconducibili alla 28enne sparita. La caccia all’uomo continua. 

 

Cronaca
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore
Si uccide in diretta su Facebook
Si uccide in diretta su Facebook
Un attivista per i programmi di salute mentale inglese si è tolto la vita davanti a 400 persone che lo imploravano di non farlo. Proteste e polemiche all’indirizzo del social network
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
L’annuncio dato dall’attore sul suo profilo Facebook: da due anni lottava contro una forma molto aggressiva di cancro al seno. La coppia era sposta da quasi 30 anni
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Vika si era allontana da casa dopo aver litigato con i genitori: è diventata la vittima di una coppia che l’ha violentata e soffocata. La donna si è presentata alla polizia per raccontare l’accaduto: “Ho tentato di fermarlo”
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Ancora nessuna traccia del corpo della star di “Glee”, scomparsa nel lago Piru, in California. Secondo alcuni potrebbe essere un caso di suicidio
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni