Caccia al Rambo di Carpeneto

| Sparito assieme ad Elisa Pomarelli, 28 anni, lo cercano nei boschi della zona che lui conosceva palmo a palmo. Il suo sogno era vivere nei boschi. Indagato di omicidio, potrebbe essere armato. I carabinieri: "E' pericoloso"

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

Il “Rambo” di Carpeneto è pericoloso e può uccidere di nuovo. Con una balestra, gli attrezzi per tagliare la legna, forse un’arma da fuoco. E così i carabinieri hanno chiesto alle squadre che cercano Elisa Pomarelli, 28 anni, (nella foto) sparita ormai da una settimana dopo una domenica trascorsa con il tornitore-boscaiolo con la fissa di vivere nei boschi. Il suo capanno-rifugia, che lui chiamava “bunker”, non l’hanno ancora trovato e c'è anche l’ipotesi che si suicidato. Sino ad ora di lui Messina traccia sen che i cani hanno individuato un giaciglio nel cuore della foresta. Adesso Sebastiani, che definiva Elisa “la sua ragazza” ma senza essere minimamente corrisposto, è indagato per omicidio e soppressione di cadavere. Domenica avevano pranzato alla “Taverna del Lupo” di Carpeneto. Il titolare ricorsa quella coppia che chiacchierava tranquilla al tavolo. Alle 14,10 se n’erano andati ed Elisa,da allora, nessuno l’ha più vista viva. Lui invece alle 14,47 torna precipitosamente in paese, alla guida della sua Honda Civic. E’ nervoso, concitato, scende dall’auto ancora in movimento, fa benzina tenendo chiuso il cofano posteriore una mano. Ha una fretta indiavolata e guarda con ansia l’erogatore che riempie il serbatoio. Forse Elisa è già morta e chiusa nel baule. Le videocamere riprendono l’auto con i finestrini posteriori abbassi mentre si allontana per fare ritorno a casa. La sera stessa cena in trattoria con un’amica e prima ancora una visita quasi per caso al padre di Elisa “per prendere un caffè”. Ingenui tentativi per depistare le indagini. A qualcuno dice che “doveva andare nei boschi con la sua ragazza” ma che lei poi “non era venuta”. Gli inquirenti  hanno ricostruito un rapporto intenso fra i due, ma per lei era solo un’amicizia, una persona con cui condividere la comune passione per le escursioni nei boschi. Forse in qualche modo era attrattala quest’uomo ombroso che conosceva tutti i sentieri, gli anfratti più segreti della grande foresta. Si sentivano spesso, lui conosceva i suoi genitori, forse si era fatto un’idea sbagliata, diventata poi un’ossessione. Non si esclude la possibilità che il delitto sia avvenuto nella sua casa di Campogrande che da giorni i Ris dei carabinieri stanno controllando minuziosamente. L’attensione si concentra nelle pertinenze della casa, capanni, pollaio, un piccolo deposito-garage.

Massimo Sebastiani, tornato infine a casa nella tarda serata di domenica intorno alla mezzanotte, era ripartito per i suoi amati sentieri. Felpa per nascondere il volto, passo veloce, si era nuovamente incamminato verso il bosco. Le speranze di trovare Elisa ancora viva sono ridotte al luminicino. Pare che il Ris abbia trovato nella Honda Civic, riportata quella notte a casa, profili di DNA riconducibili alla 28enne sparita. La caccia all’uomo continua. 

 

Cronaca
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
Per la prima volta, parla un detenuto che ha incontrato più volte il finanziere pedofilo, entrato nel programma di prevenzione dei suicidi. «Sapeva che il suo mondo era finito»
Addio a John Peter Sloan
Addio a John Peter Sloan
Il più simpatico e irriverente degli insegnanti di lingua inglese mai apparsi in Italia si è spento all’improvviso in Sicilia, dove aveva scelto di trasferirsi da qualche anno
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
A meno di due giorni dalla riapertura dei locali, il noto centro turistico andaluso epicentro di risse e accoltellamenti
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
Si chiamava Phoenix Netts, 28 anni: viveva in un centro di accoglienza per donne dopo un passato come senzatetto e tossicodipendente
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Un ex militare delle forze speciali americane, vero professionista dei blitz di salvataggio, suo figlio e un terzo uomo. Sono il team che ha pianificato in ogni dettaglio la rocambolesca fuga dal Giappone dell’ex ad di Nissan
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
È l’unica parte del corpo ritrovato della 17enne Wilma Andersson, probabilmente uccisa e decapitata dall’ex fidanzato. A poche ore dall’inizio del processo, la famiglia insiste: “Ridateci quel che resta di nostra figlia”
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Un calciatore turco ha confessato di aver soffocato il figlio nel letto dell’ospedale facendo credere ai medici che era in preda ad una crisi respiratoria. La verità pochi giorni dopo: “Non lo sopportavo”
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
Belly Mujinga, bigliettaia alla Victoria Station, era stata affrontata da un uomo che diceva di essere infetto: è morta due settimane dopo in ospedale
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Alla scomparsa della donna, nel 2018, era seguita una richiesta di riscatto. Ma per la polizia si trattava soltanto di un depistaggio. Il ricco imprenditore nel settore dell’energia arrestato a casa
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La famiglia di Amber Ryan aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine perché da diversi giorni aveva perso sue notizie: gli agenti hanno trovato il marito intento a smembrarne il corpo. La coppia era segnalata per violenze familiari