La prof di Novara: 'Non ho scritto io quel post"

| Già sospesa dall'insegnamento, cambia versione: "Mi sono presa la responsabilità per coprire il vero autore". In pochi le credono. Intatto scatta la sospensione dall'insegnamento

+ Miei preferiti
Eliana Frontini, 51 anni, di Novara, professoressa di storia dell'arte in un istituto tecnico, che si auto-definisce pure critica dell'arte, sarà sospesa dal Miur dall'insegnamento, a zero stipendio, nell'attesa che si decida cosa fare di questa donna che, di fronte a un carabiniere di 35 anni morto pugnalato, non ha trovato di meglio che scrivere sul suo profilo Facebook "Uno di meno, chiaramente con uno sguardo poco intelligente, non ne sentiremo la mancanza". Adesso però ha cambiato versione: quel post lo ha scritto un altro. Chi? Lo dira alla polizia, fa capire di avere colpero "qualcuno" che aveva accesso al suo pc, password comprese. Forse un familiare? "Mi sono presa io la responsabilità, ma adesso dico tutto". Meglio tardi che mai. Ma in molti non le credono affatto. Poco importa che s'è presa montagne di insulti dopo avere pubblicato, e poco importa che il post lei lo abbia ritirato con una scusa penosa e ridicola. Non voleva dirlo, pensava ai carabinieri che non intervengono in tempo con le donne abusate etc etc. La speranza è che la sospensione sia solo l'anticamera di un licenziamento in tronco, come è avvenuto per la sua collega torinese, Flavia Lavinia Cassaro che una sera, durante una manifestazione, aveva augurato la morte agli agenti in servizio, urlando a squarciagolo davanti alle telecamere. La professoressa di storia dell’arte e disegno dell’Istituto Pascal di Romentino di Novara si dice pentita ma non pare nuova a pesanti giudizi sulle forze dell'ordine. Ci si domanda che tipo di insegnamento offra ai suoi quasi ex studenti ma lei s'è affrettata a precisare che "in aula non fa politica". Poi ha fatto sparire il profilo facebook. "Mi ha già fatto abbastanza guai" avrebbe detto. Il suo post fa il paio con i No Tav della Valsusa che, durante il triste flop della marcia contro il cantiere, scandivano (e scrivevano sui muri) slogan "più sbirri uccisi". Alla prof. non le resta che iscriversi nelle frange antagoniste, lì verrà accolta con tutti gli onori che le competono. 
Il primo a prendere posizione era stato il ministro della Pubblica Istruzione, Marco Bussetti, che aveva annunciato un’indagine immediata, al termine della quale ha deciso che la professoressa non dovrà tornare domani tra i banchi di scuola. Oltre alla sospensione, l’insegnante è stata querelata per diffamazione dal Sap, sindacato autonomo di polizia. «Non è ammissibile che, di fronte alla morte di un carabiniere, una professoressa si permetta di scrivere “uno di meno” — ha detto il ministro Bussetti —. Abbiamo proceduto per le sanzioni disciplinari di conseguenza, questo è inammissibile, intollerabile, irrispettoso e vergognoso».
«Sono stata fraintesa, intendevo dire che chi sceglie di fare il carabiniere deve accettare anche i rischi del mestiere. Se fosse morto un idraulico, una professoressa, un fornaio sarebbe stato diverso». Chiacchiere inutili. Forse di Mario, il carabiniere ucciso, ne sentirammo molto la mancanza la moglie Maria Rosa, sposata a giugno, i genitori, i familiari, i colleghi dell'Arma e le tante persone che aiutava ogni giorno, scelti fra gli ultimi. Eliana Frontini non ne sentirà la mancanza, odiatrice com'è degli uomini e delle donne in divisa. Un episodio squallido. Aspettiaomo i soliti fenomeni da tastiera pronti a difenderla, con le giustificazioni più strane e volgari, nella loro disarmante nudità morale, di fronte a chi non c'è più solo per avere fatto il proprio dovere. 
[m.n.]
Cronaca
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore
Si uccide in diretta su Facebook
Si uccide in diretta su Facebook
Un attivista per i programmi di salute mentale inglese si è tolto la vita davanti a 400 persone che lo imploravano di non farlo. Proteste e polemiche all’indirizzo del social network
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
L’annuncio dato dall’attore sul suo profilo Facebook: da due anni lottava contro una forma molto aggressiva di cancro al seno. La coppia era sposta da quasi 30 anni
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Vika si era allontana da casa dopo aver litigato con i genitori: è diventata la vittima di una coppia che l’ha violentata e soffocata. La donna si è presentata alla polizia per raccontare l’accaduto: “Ho tentato di fermarlo”
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Ancora nessuna traccia del corpo della star di “Glee”, scomparsa nel lago Piru, in California. Secondo alcuni potrebbe essere un caso di suicidio
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni