La prof di Novara: 'Non ho scritto io quel post"

| Già sospesa dall'insegnamento, cambia versione: "Mi sono presa la responsabilità per coprire il vero autore". In pochi le credono. Intatto scatta la sospensione dall'insegnamento

+ Miei preferiti
Eliana Frontini, 51 anni, di Novara, professoressa di storia dell'arte in un istituto tecnico, che si auto-definisce pure critica dell'arte, sarà sospesa dal Miur dall'insegnamento, a zero stipendio, nell'attesa che si decida cosa fare di questa donna che, di fronte a un carabiniere di 35 anni morto pugnalato, non ha trovato di meglio che scrivere sul suo profilo Facebook "Uno di meno, chiaramente con uno sguardo poco intelligente, non ne sentiremo la mancanza". Adesso però ha cambiato versione: quel post lo ha scritto un altro. Chi? Lo dira alla polizia, fa capire di avere colpero "qualcuno" che aveva accesso al suo pc, password comprese. Forse un familiare? "Mi sono presa io la responsabilità, ma adesso dico tutto". Meglio tardi che mai. Ma in molti non le credono affatto. Poco importa che s'è presa montagne di insulti dopo avere pubblicato, e poco importa che il post lei lo abbia ritirato con una scusa penosa e ridicola. Non voleva dirlo, pensava ai carabinieri che non intervengono in tempo con le donne abusate etc etc. La speranza è che la sospensione sia solo l'anticamera di un licenziamento in tronco, come è avvenuto per la sua collega torinese, Flavia Lavinia Cassaro che una sera, durante una manifestazione, aveva augurato la morte agli agenti in servizio, urlando a squarciagolo davanti alle telecamere. La professoressa di storia dell’arte e disegno dell’Istituto Pascal di Romentino di Novara si dice pentita ma non pare nuova a pesanti giudizi sulle forze dell'ordine. Ci si domanda che tipo di insegnamento offra ai suoi quasi ex studenti ma lei s'è affrettata a precisare che "in aula non fa politica". Poi ha fatto sparire il profilo facebook. "Mi ha già fatto abbastanza guai" avrebbe detto. Il suo post fa il paio con i No Tav della Valsusa che, durante il triste flop della marcia contro il cantiere, scandivano (e scrivevano sui muri) slogan "più sbirri uccisi". Alla prof. non le resta che iscriversi nelle frange antagoniste, lì verrà accolta con tutti gli onori che le competono. 
Il primo a prendere posizione era stato il ministro della Pubblica Istruzione, Marco Bussetti, che aveva annunciato un’indagine immediata, al termine della quale ha deciso che la professoressa non dovrà tornare domani tra i banchi di scuola. Oltre alla sospensione, l’insegnante è stata querelata per diffamazione dal Sap, sindacato autonomo di polizia. «Non è ammissibile che, di fronte alla morte di un carabiniere, una professoressa si permetta di scrivere “uno di meno” — ha detto il ministro Bussetti —. Abbiamo proceduto per le sanzioni disciplinari di conseguenza, questo è inammissibile, intollerabile, irrispettoso e vergognoso».
«Sono stata fraintesa, intendevo dire che chi sceglie di fare il carabiniere deve accettare anche i rischi del mestiere. Se fosse morto un idraulico, una professoressa, un fornaio sarebbe stato diverso». Chiacchiere inutili. Forse di Mario, il carabiniere ucciso, ne sentirammo molto la mancanza la moglie Maria Rosa, sposata a giugno, i genitori, i familiari, i colleghi dell'Arma e le tante persone che aiutava ogni giorno, scelti fra gli ultimi. Eliana Frontini non ne sentirà la mancanza, odiatrice com'è degli uomini e delle donne in divisa. Un episodio squallido. Aspettiaomo i soliti fenomeni da tastiera pronti a difenderla, con le giustificazioni più strane e volgari, nella loro disarmante nudità morale, di fronte a chi non c'è più solo per avere fatto il proprio dovere. 
[m.n.]
Cronaca
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
Per la prima volta, parla un detenuto che ha incontrato più volte il finanziere pedofilo, entrato nel programma di prevenzione dei suicidi. «Sapeva che il suo mondo era finito»
Addio a John Peter Sloan
Addio a John Peter Sloan
Il più simpatico e irriverente degli insegnanti di lingua inglese mai apparsi in Italia si è spento all’improvviso in Sicilia, dove aveva scelto di trasferirsi da qualche anno
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
A meno di due giorni dalla riapertura dei locali, il noto centro turistico andaluso epicentro di risse e accoltellamenti
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
Si chiamava Phoenix Netts, 28 anni: viveva in un centro di accoglienza per donne dopo un passato come senzatetto e tossicodipendente
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Un ex militare delle forze speciali americane, vero professionista dei blitz di salvataggio, suo figlio e un terzo uomo. Sono il team che ha pianificato in ogni dettaglio la rocambolesca fuga dal Giappone dell’ex ad di Nissan
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
È l’unica parte del corpo ritrovato della 17enne Wilma Andersson, probabilmente uccisa e decapitata dall’ex fidanzato. A poche ore dall’inizio del processo, la famiglia insiste: “Ridateci quel che resta di nostra figlia”
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Un calciatore turco ha confessato di aver soffocato il figlio nel letto dell’ospedale facendo credere ai medici che era in preda ad una crisi respiratoria. La verità pochi giorni dopo: “Non lo sopportavo”
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
Belly Mujinga, bigliettaia alla Victoria Station, era stata affrontata da un uomo che diceva di essere infetto: è morta due settimane dopo in ospedale
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Alla scomparsa della donna, nel 2018, era seguita una richiesta di riscatto. Ma per la polizia si trattava soltanto di un depistaggio. Il ricco imprenditore nel settore dell’energia arrestato a casa
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La famiglia di Amber Ryan aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine perché da diversi giorni aveva perso sue notizie: gli agenti hanno trovato il marito intento a smembrarne il corpo. La coppia era segnalata per violenze familiari