Caso Orlandi, 24 sacchi di ossa umane

| Aperti gli ossari, recuperate dai periti del pm decine di resti umani che saranno ora esaminati. I media Uk intervistano il fratello di Emanuela, scomparsa a 15 anni

+ Miei preferiti

“Negli ossari aperti oggi al Campo Santo Teutonico sono stati trovati migliaia di reperti ossei”. Spiega Laura Sgrò, legale della Famiglia di Emanuela Orlandi, sono stati “riempiti 24 sacchi giganti. C’erano due botole comunicanti tra di loro alte più o meno un metro e distanti l’una dall’altra 2,55 m piene di ossa”, ha spiegato. “Ora va fatta un’analisi attenta, sicuramente non basterà l’esame morfologico delle ossa. I lavori riprenderanno sabato prossimo alle 9”, ha aggiunto l’avvocato. E anche i media internazionali si occupano del caso. In un lungo servizio il Guardian ricostruisce l’angosciante vicenda.

“Un'adolescente scomparsa, una tomba vuota, un turbinio di teorie oscure, e le porte chiuse e la consueta segretezza del Vaticano. Sembra finzione, ma è un mistero che ha attanagliato l'Italia per più di tre decenni e che ha coinvolto la potente e imperscrutabile Santa Sede”, scrive il quotidiano UK. Da 36 anni grava il mistero della quindicenne scomparsa dalle strade di Roma mentre si recava a una lezione di flauto, non distante da casa.

"Sono incapace di accettare le ingiustizie, ma soprattutto quando si tratta di mia sorella, sapendo che in tutti questi anni ci sono persone che sanno quello che è successo", ha detto Pietro Orlandi, suo fratello maggiore, all’Observer. "Per me, il diritto alla verità e il diritto alla giustizia sono diritti sacri che nessuno potrà mai togliere". Il 22 giugno 1983, Emanuela lasciò la casa di famiglia, portando il suo flauto. Aveva chiesto al fratello di accompagnarla sull'autobus per la sua classe di musica a un miglio di distanza, ma Pietro aveva altri impegni.

Più tardi, Emanuela chiamò a casa, parlando con una delle sue sorelle. Da allora, non c'è più traccia dell’adolescente.

“Voci collegano la scomparsa di Emanuela con un complotto del 1981 per assassinare il papa, un'ondata di scandali finanziari alla banca del Vaticano, un presunto circuito sessuale gestito dalla polizia vaticana e dal mondo sotterraneo criminale italiano. Nel 2012, la polizia ha riesumato il corpo di Enrico "Renatino" De Pedis, un mafioso che era stato sepolto nella cripta della basilica di Sant'Apollinare a Roma. Non è stato scoperto alcun legame con Emanuela e i resti di De Pedis sono stati cremati e sparsi in mare”. Pietro Orlandi accusa: ”Il comportamento del Vaticano in questi 36 anni è stato di segretezza e mancanza di collaborazione, e mi ha fatto pensare che ci siano persone all'interno del Vaticano che sanno cosa è successo”, precisa il Guardian.

Il corpo del mafioso Enrico De Pedis è stato riesumato nel 2012 ma non è stato trovato alcun legame con Emanuela. Giorni fa, due tombe del cimitero pontificio teutonico in Vaticano sono state aperte dopo che una lettera anonima alla famiglia Orlandi contenente una fotografia di una statua di pietra del cimitero consigliava loro di "guardare dove punta l’angelo". Ma le tombe erano vuote.

Cronaca
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Impegnata a Roma sul set di “Gucci”, in cui interpreta Patrizia Reggiani, l’artista è stata raggiunta dalla notizia del sequestro di due dei suoi tre amatissimi french bulldog. Il dog-sitter di fiducia ferito con 4 colpi di pistola
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo