Catania, muore a due anni dimenticato sotto il sole

| L’ennesima tragedia che colpisce un genitore distratto, mentre una legge che obbliga a dotarsi di sistemi salva-bebè giace nei cassetti dei ministeri in attesa di diventare esecutiva

+ Miei preferiti
La dinamica è sempre la stessa: un genitore che dimentica il figlio a bordo di un’auto lasciata sotto il sole. È successo di nuovo questa mattina a Catania, quando un ingegnere di 43 anni, ricercatore all’università, ha dimenticato di portare all’asilo suo figlio, un bimbo di due anni. Quando è arrivato, e il piccolo si era addormentato, ha chiuso l’auto ed è salito al lavoro, preso dai suoi pensieri. È stata la moglie, una cardiologa del Policlinico, quando all’asilo le hanno riferito di non aver visto il bimbo, a far scattare l’allarme nella mente dell’uomo: il piccolo è rimasto chiuso nell’auto per oltre cinque ore, sotto un sole che a Catania è ancora implacabile.

La corsa all’ospedale, inutile: non c’era più nulla da fare, ai medici non è rimasto che confermare il decesso. È stata la polizia a dare il primo conforto ai genitori, mentre il pm di Catania ha fatto quello che prescrive la legge, aprendo un fascicolo per omicidio colposo.

“È un uomo distrutto che non riesce a darsi pace e a spiegarsi come sia potuto accadere”, hanno confermato fonti della polizia che indaga sull’accaduto.

Sul caso, si è alzata la forte protesta dell’Asaps, Associazione sostenitori della Polstrada, che ha ricordato una data cardine: il 1° luglio sarebbe dovuto entrare in vigore l’obbligo di dotarsi di un “sistema di ritenuta salva-bebè per chiunque risieda in Italia e trasporti minori fino a 4 anni”. Ma i politici italiani, sempre impegnati ad occuparsi delle proprie faccende, l’hanno bellamente dimenticata.

Cronaca
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto
Zanardi in coma farmacologico
Zanardi in coma farmacologico
Il campione bolognese ricoverato in terapia intensiva: non è in pericolo di vita, ma il danno neurologico potrebbe essere molto grave