Chi ha devastato la 'Villa degli Spiriti'?

| Il 25 settembre l'appello del processo sulla morte di Giulia Ballestri, 39 anni, per cui il marito, il medico Matteo Cagnoni è stato condannato all'ergastolo. La casa che tanto faceva paura a Giulia oggetto di un raid. Prove distrutte

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

La cupa villa liberty di via padre Genocchi a Ravenna, la “Casa degli spiriti”, dove, dove, attorno alle 10 della mattina del 16 settembre 2016, fu barbaramente uccisa la 39enne Giullia Ballestri sembra finita in un sabba infernale, i locali completamente sottosopra, la scena del crimine alterata ma salva, sotto il profilo giudiziario, per i precedenti accertamenti. Forse per dimostrare quanto era facile entrarvi, agganciando così la tesi del medico che Giulia fu uccisa da un “balordo” che quella mattina si sarebbe introdotto nella casa? La difesa di Matteo Cagnoni, il medico 54enne e presunto uxoricida, condannato in primo grado all’ergastolo, è pronta a sollevare una serie di eccezioni già nella prima udienza del processo d’appello, il 25 settembre. Il sopralluogo, autorizzato dalla Corte d’assise d’appello di Bologna e concordato con la Procura di Ravenna il 24 giugno, ma annullato perché qualcuno ha sfondato porte e finestre, distruggendo il quadro probatorio dell’inchiesta.  In questi giorni gli avvocati Gabriele Bordoni e Giovanni Medri, il curatore del patrimonio del medico, attualmente sotto sequestro,   assieme al tecnico informatico Lorenzo Benedetti, assistiti dai poliziotti della squadra mobile, hanno comunque portato a termine l’atto giudiziario. C’erano tracce di questi misteriosi ladri, sporcizia du ogni genere e oggetti spariti tra cui i famosi quadri che tanto inquietavano Giulia. la Procura ha aperto due inchieste soprattutto per verificare l’impianto d’allarme. «Per noi si trattava di un elemento dirimente – spiega l’avvocato Bordoni al Giorno –, abbiamo chiesto di riattivarlo temporaneamente, ma questa possibilità ci è stata negata in quanto ci è stato detto che avrebbe determinato un’alterazione dello stato dei luoghi. A dire il vero la scena è già del tutto alterata, la villa è a soqquadro, la scalinata è coperta di oggetti e gli ambienti sono irriconoscibili rispetto alle immagini allegate agli atti del processo. Avrei voluto osservare anche i quadri di cui tanto si è parlato, ma non ce n’è traccia. Abbiamo comunque effettuato una registrazione panoramica all’interno e faremo presente tutto ciò alla Corte».

L’avvocato Bordoni non anticipa le sue nuove carte ma fa capire di avere elementi forse in grado di convincere la corte d’assise quantomeno a riflettere se confermare la condanna o meno, mantenendo come richiesta subordinata alla richiesta di assoluzione quella della perizia psichiatrica. Un modo per sottrarlo all’ergastolo. Comunque il processo, rispetto alle previsioni, potrebbe vedere sfilare nuovi testimoni, proposti dalla difesa e possibili approfondimenti sugli elementi avanzati dalla difesa. I tempi si allungano.

 
Cronaca
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta