Chi ha devastato la 'Villa degli Spiriti'?

| Il 25 settembre l'appello del processo sulla morte di Giulia Ballestri, 39 anni, per cui il marito, il medico Matteo Cagnoni è stato condannato all'ergastolo. La casa che tanto faceva paura a Giulia oggetto di un raid. Prove distrutte

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

La cupa villa liberty di via padre Genocchi a Ravenna, la “Casa degli spiriti”, dove, dove, attorno alle 10 della mattina del 16 settembre 2016, fu barbaramente uccisa la 39enne Giullia Ballestri sembra finita in un sabba infernale, i locali completamente sottosopra, la scena del crimine alterata ma salva, sotto il profilo giudiziario, per i precedenti accertamenti. Forse per dimostrare quanto era facile entrarvi, agganciando così la tesi del medico che Giulia fu uccisa da un “balordo” che quella mattina si sarebbe introdotto nella casa? La difesa di Matteo Cagnoni, il medico 54enne e presunto uxoricida, condannato in primo grado all’ergastolo, è pronta a sollevare una serie di eccezioni già nella prima udienza del processo d’appello, il 25 settembre. Il sopralluogo, autorizzato dalla Corte d’assise d’appello di Bologna e concordato con la Procura di Ravenna il 24 giugno, ma annullato perché qualcuno ha sfondato porte e finestre, distruggendo il quadro probatorio dell’inchiesta.  In questi giorni gli avvocati Gabriele Bordoni e Giovanni Medri, il curatore del patrimonio del medico, attualmente sotto sequestro,   assieme al tecnico informatico Lorenzo Benedetti, assistiti dai poliziotti della squadra mobile, hanno comunque portato a termine l’atto giudiziario. C’erano tracce di questi misteriosi ladri, sporcizia du ogni genere e oggetti spariti tra cui i famosi quadri che tanto inquietavano Giulia. la Procura ha aperto due inchieste soprattutto per verificare l’impianto d’allarme. «Per noi si trattava di un elemento dirimente – spiega l’avvocato Bordoni al Giorno –, abbiamo chiesto di riattivarlo temporaneamente, ma questa possibilità ci è stata negata in quanto ci è stato detto che avrebbe determinato un’alterazione dello stato dei luoghi. A dire il vero la scena è già del tutto alterata, la villa è a soqquadro, la scalinata è coperta di oggetti e gli ambienti sono irriconoscibili rispetto alle immagini allegate agli atti del processo. Avrei voluto osservare anche i quadri di cui tanto si è parlato, ma non ce n’è traccia. Abbiamo comunque effettuato una registrazione panoramica all’interno e faremo presente tutto ciò alla Corte».

L’avvocato Bordoni non anticipa le sue nuove carte ma fa capire di avere elementi forse in grado di convincere la corte d’assise quantomeno a riflettere se confermare la condanna o meno, mantenendo come richiesta subordinata alla richiesta di assoluzione quella della perizia psichiatrica. Un modo per sottrarlo all’ergastolo. Comunque il processo, rispetto alle previsioni, potrebbe vedere sfilare nuovi testimoni, proposti dalla difesa e possibili approfondimenti sugli elementi avanzati dalla difesa. I tempi si allungano.

 
Cronaca
Torino a ferro e fuoco: retata di anarchici
Torino a ferro e fuoco: retata di anarchici
Per le manifestazioni torinesi in seguito alla chiusura dell'Asilo Occupato. Arresti in Sardegna, Lombardia e Piemonte. I nomi degli arrestati e i danni a loro contestati per migliaia di euro
Francia, trovato il corpo fatto a pezzi di un italiano
Francia, trovato il corpo fatto a pezzi di un italiano
Nei boschi dell’Isere, un cacciatore ha ritrovato un corpo smembrato che è stato identificato soltanto grazie all’esame del Dna: si tratta di Vittorio Baruffo, scomparso agli inizi di luglio
Ucciso in un agguato il calciatore Kelvin Maynard
Ucciso in un agguato il calciatore Kelvin Maynard
La polizia sulle tracce di due uomini fuggiti dal luogo dell’agguato su uno scooter nero. Ancora sconosciuti i motivi dell’agguato
Bibbiano, il sindaco Dem querela l'alleato Di Maio
Bibbiano, il sindaco Dem querela l
Ha presentato 147 querele, compresa quella al capo grillino che aveva scritto su FB: "Col Pd non voglio avere niente a che fare...con i bambini tolti ai genitori e addirittura sottoposti a elettroshock..."
"Non ho potuto salvarti dal mostro assassino..."
"Non ho potuto salvarti dal mostro assassino..."
Due anni dopo la morte della piccola Maelys, rapita e uccisa da un pedofilo nell'Isere, la madre invoca giustizia. "Quel mostro non esca mai di prigione". Coinvolto in 40 casi di scomparsi ancora irrisolti. La lettera
New Jersey in ansia per la sorte della piccola Dulce
New Jersey in ansia per la sorte della piccola Dulce
La piccola è scomparsa nel nulla lunedì dai giochi di un parco pubblico: sarebbe stata caricata a forza su un furgone che ha fatto perdere le proprie tracce. La polizia sospetta l’implicazione di qualche familiare
Catania, muore a due anni dimenticato sotto il sole
Catania, muore a due anni dimenticato sotto il sole
L’ennesima tragedia che colpisce un genitore distratto, mentre una legge che obbliga a dotarsi di sistemi salva-bebè giace nei cassetti dei ministeri in attesa di diventare esecutiva
Chiara Alessandri, conto alla rovescia
Chiara Alessandri, conto alla rovescia
La procura di Brescia sarebbe vicina a chiudere le indagini sul delitto di Gorlago. Quadro probatorio solidissimo. Attesa per le repliche della difesa, forse la richiesta di una perizia mentale. Le prove che inchiodano l'ex catechista
I Caduti della Roma, sindaco grillino in bermuda
I Caduti della Roma, sindaco grillino in bermuda
Alla cerimonia per i 1700 marinai imbarcati sulla "Roma" e su tre cacciatorpediniere, Sean Whelleer, sindaco grillino di Porto Torres, s'è presentato in tenuta da spiaggia. Rabbia di famiglie e militari. Meloni: "mancanza di rispetto"
Smantellata la cosca dell’Allianz Stadium di Torino
Smantellata la cosca dell’Allianz Stadium di Torino
Ben 12 capi ultrà della Juve in manette e perquisizioni in tutt’Italia. Accertata l’esistenza di un’organizzazione criminale per mantenere il controllo totale della curva