'Chiavi bulgare'. Così si violano le serrature hi tech

| Analisi sul fenomeno della mafia georgiana. E' un racket organizzato in modo paramilitare. Scuola di ladri e strani collegamenti con ex agenti segreti

+ Miei preferiti
Decine di arresti in tutta Europa, una piccola parte degli specialisti georgiani  nell'uso delle "chiavi bulgare" vanno in carcere ma il fenomeno non si ferma. Le numerose operazioni dei carabinieri e della polizia controa un'organizzazione che ha tutte le sembianze di un'associazione di stampo mafioso riveano un quadro inquietante. I carabinieri, in collaborazione con i colleghi dello Scip-Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia del Dipartimento di Pubblica Sicurezza,  hanno scoperto che  bande di georgiani al centro di furti seriali di appartamenti e agenzie assicurative utilizzano un set di chiavi di varie misure che consentono l'apertura di quasi tutte le serrature senza lasciare segni di effrazione. Dopo centiniaia furti in diverse regioni italiane erano stati scoperti depositi per la refurtiva e la logistica del trasporto finale in Gerogia. Compresa una vera e propria "palestra dello scasso", dove i membri della banda si allenavano per migliorare i tempi di apertura delle serrature di porte e casseforti. I militari hanno compiuto anche una specie di analisi sociologica su questi scassinatori che vivono in modo francescano durante le trasferte dalla Georgia, ex Urss, in Italia e specie nel Nord Ovest. Atletici, tatuati e rasati, in gradio di arrampicarsi lungo le inferriate o di fuggire da finestre e balconi, si avvalgono della complicità di colf o badanti, con cui spesso intrecciano relazioni (in apparenza) sentimentali.  In questi giorni si sono verificati altri furti, ma con una cadenza di molto inferiore all periodo estivo, segno che ci sono ancora segmenti di questa gang attivi ma che la retata dell'Arma ha già dato i suoi frutti. E' organizzata in modo paramilitare da ex appartamenti agli eserciti locali o addirittura alla polizia, e da delinquenti finiti in carcere per i più svariati motivi, anche per reati gravissimi, in cella apprendono le prime tecniche di scasso. "Abbiamo arrestato anche uno dei capi, Petro Palamar - spiega il maggiore Pierluigi Bogliacino - si tratta di un ‘ladro nella legge', figura apicale. I criminali georgiani, che sono una vera e propria associazione per delinquere, chiamata appunto ‘mafia dei ladri di legge'".Hanno un modo di procedere sempre eguale: si trasferiscono nell'area da colpire, non si fermano più di un mese, affittano residence o stanze d'albergo, compiono prima minuziose perlustrazioni poi passano all'azione. Adesso  riescono anche ad aprire le serrature di ultima generazione, quelle definite di "modello europeo". In una palestra di via Sportono a Torino , i carabinieri avevano trovato numerose serrature, tra le più aggiornate sotto il profilo tecnico, dove i ladri facevano pratica per aprirle con le chiavi bulgare, set di ferri e ferretti di varie dimensioni combinati tra di loro, che consentono di sbloccarle senza rovinarle. 

Sono criminali di derivazione militare, che hanno imparato tattiche riconducibili ai vecchi servizi segreti dell'Urss che venivano usate per lo svolgimento delle attività di servizio, poi queste tecniche si sono sviluppate nelle carceri dove i gruppi criminali si sono costituiti in origine". I ladri spesso si procurano le serrature su internet, le smontano e le studiano per mesi. Si servono di Facebook per spiare gli spostamenti e le abitudini delle vittime. L'ultima ondata di furti è recente ma c'è il sospetto che siano di nuovo, in piccole unità operativa di nuovo in azione. Sanno esattamente dove colpire, poi gli esploratori sistemano sulle serrature degli alloggi da colpire piccole calamite che costituiscono il segnale inn codice. Bottini milionari, tra gioielli, denarocontantte, pc, quadri e persino vestiti e scarpe di marca.

Cronaca
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore