'Chiavi bulgare'. Così si violano le serrature hi tech

| Analisi sul fenomeno della mafia georgiana. E' un racket organizzato in modo paramilitare. Scuola di ladri e strani collegamenti con ex agenti segreti

+ Miei preferiti
Decine di arresti in tutta Europa, una piccola parte degli specialisti georgiani  nell'uso delle "chiavi bulgare" vanno in carcere ma il fenomeno non si ferma. Le numerose operazioni dei carabinieri e della polizia controa un'organizzazione che ha tutte le sembianze di un'associazione di stampo mafioso riveano un quadro inquietante. I carabinieri, in collaborazione con i colleghi dello Scip-Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia del Dipartimento di Pubblica Sicurezza,  hanno scoperto che  bande di georgiani al centro di furti seriali di appartamenti e agenzie assicurative utilizzano un set di chiavi di varie misure che consentono l'apertura di quasi tutte le serrature senza lasciare segni di effrazione. Dopo centiniaia furti in diverse regioni italiane erano stati scoperti depositi per la refurtiva e la logistica del trasporto finale in Gerogia. Compresa una vera e propria "palestra dello scasso", dove i membri della banda si allenavano per migliorare i tempi di apertura delle serrature di porte e casseforti. I militari hanno compiuto anche una specie di analisi sociologica su questi scassinatori che vivono in modo francescano durante le trasferte dalla Georgia, ex Urss, in Italia e specie nel Nord Ovest. Atletici, tatuati e rasati, in gradio di arrampicarsi lungo le inferriate o di fuggire da finestre e balconi, si avvalgono della complicità di colf o badanti, con cui spesso intrecciano relazioni (in apparenza) sentimentali.  In questi giorni si sono verificati altri furti, ma con una cadenza di molto inferiore all periodo estivo, segno che ci sono ancora segmenti di questa gang attivi ma che la retata dell'Arma ha già dato i suoi frutti. E' organizzata in modo paramilitare da ex appartamenti agli eserciti locali o addirittura alla polizia, e da delinquenti finiti in carcere per i più svariati motivi, anche per reati gravissimi, in cella apprendono le prime tecniche di scasso. "Abbiamo arrestato anche uno dei capi, Petro Palamar - spiega il maggiore Pierluigi Bogliacino - si tratta di un ‘ladro nella legge', figura apicale. I criminali georgiani, che sono una vera e propria associazione per delinquere, chiamata appunto ‘mafia dei ladri di legge'".Hanno un modo di procedere sempre eguale: si trasferiscono nell'area da colpire, non si fermano più di un mese, affittano residence o stanze d'albergo, compiono prima minuziose perlustrazioni poi passano all'azione. Adesso  riescono anche ad aprire le serrature di ultima generazione, quelle definite di "modello europeo". In una palestra di via Sportono a Torino , i carabinieri avevano trovato numerose serrature, tra le più aggiornate sotto il profilo tecnico, dove i ladri facevano pratica per aprirle con le chiavi bulgare, set di ferri e ferretti di varie dimensioni combinati tra di loro, che consentono di sbloccarle senza rovinarle. 

Sono criminali di derivazione militare, che hanno imparato tattiche riconducibili ai vecchi servizi segreti dell'Urss che venivano usate per lo svolgimento delle attività di servizio, poi queste tecniche si sono sviluppate nelle carceri dove i gruppi criminali si sono costituiti in origine". I ladri spesso si procurano le serrature su internet, le smontano e le studiano per mesi. Si servono di Facebook per spiare gli spostamenti e le abitudini delle vittime. L'ultima ondata di furti è recente ma c'è il sospetto che siano di nuovo, in piccole unità operativa di nuovo in azione. Sanno esattamente dove colpire, poi gli esploratori sistemano sulle serrature degli alloggi da colpire piccole calamite che costituiscono il segnale inn codice. Bottini milionari, tra gioielli, denarocontantte, pc, quadri e persino vestiti e scarpe di marca.

Cronaca
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Madalyn Davis, che da poche settimane si era trasferita in Australia, è caduta da una pericolosa scogliera nella costa di Sydney
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Il piccolo sarebbe riuscito a intrufolarsi nel vano del carrello di un aereo diretto a Parigi superando la sorveglianza di un aeroporto della Costa d’Avorio. Le basse temperature non gli hanno lasciato scampo