"Chiudere i campi Rom, stop ai veleni"

| Presidio in Comune e appello dei sindacati delle forze di polizia al sindaco Appendino

+ Miei preferiti
La protesta dei sindacati di polizia ha un bersaglio preciso: il Comune di Torino, la giunta Appendino, il neo assessore alla polizia urbana Finardi. Lunedì presidio davanti al Comune, il tema è complesso e delicato: la tutela della salute degli operatori ma anche dei residenti, a causa dei fumi causati dagli innumervoli incendi dolosi. Il documento finale  è un atto di denuncia: "Vogliamo che il sindaco provveda subito a chiudere i campi Rom e con priorità assoluta quello di Germaganano dove terra, acqua e fiumi sono altamente tossici, mettono a repentaglio la salute dei cittadini e degli operatori delle forze dell'ordine, costretti a lavorare  in un'area dichiarata "disastro ambientale", non vogliamo che i metalli pesanti colpiscano insersorabilmente la nostra salute; non vogliamo l'inerzia degli amministratori locali suoni come una condanna alla salute collettiva, che i responsabili di  questo avvelenamento vengano perseguiti e condannati e che il patto della sicurezza diventi un concreto progetto della città di Torino". Seguono le firme delle sigle sindacali: Siulp, Sap, Siap, Osapp, Sulpl,  Silp, Conapo, Fns Sisl. Il segretario regionale Silpol Ferdinando Minello promette che non sarà un'iniziativa isolata. "Seguiamo con attenzione l'evolversi di un'inchiesta giudiziaria che segue ritmi, almeno in questa fase, un po' lenti. Abbiamo consegnato documenti e memorie, ora i risultati". L'esposto è stato affidato all'avvocato Pierfranco Bertolino, in procura ci sono già due fascicoli aperti. Uno, nelle mani del pm Andrea Padalino, riguarda l'area di Germagnano, l'altro invece la tutela delle salute dei lavoratori e dei residenti contaminati dai fumi tossici, affidato all'avvocato Erica Gilardino.
Cronaca
UK: muore giovane promessa della danza
UK: muore giovane promessa della danza
Jack Burne, soprannominato il nuovo Billy Elliott, è stato trovato senza vita per cause non ancora chiarite. Aveva 14 anni ed era già una star delle televisione dello spettacolo inglese
Suicida il killer dell’ospedale di Ostrava
Suicida il killer dell’ospedale di Ostrava
Braccato dalle squadre antiterrorismo, il killer si è tolto la vita sparandosi alla testa. Pare si fosse convinto di essere malato e che nessuno avesse intenzione di curarlo
Condanna record per l’orco di Harrow
Condanna record per l’orco di Harrow
Definito psicopatico e violento, secondo la polizia “uno dei peggiori maniaci sessuali nella storia del Regno Unito”, è stato condannato ad una pena infinita dall’Old Bailey. Nell’arco di due settimane aveva aggredito 11 persone
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Il triste primato dalla fine di una giovane ballerina appena 20enne uccisa sulla porta di casa. Cresce in modo preoccupante il numero dei casi, denunciano le associazioni in difesa delle donne
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Francesco Mazzega ha scelto di farla finita dopo la conferma della condanna a 30 anni per l’omicidio della sua fidanzata Nadia Orlando, che aveva ucciso due anni fa
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Era una granata inerte custodita da un militare fuori servizio: un falso allarme che ha fatto scattare la massima allerta nella capitale francese
Italiana uccisa a Capo Verde
Italiana uccisa a Capo Verde
Il corpo di Marilena Corrò trovato senza vita nel serbatoio dell’acqua del suo B&B di Boavista. Fermato un altro italiano che gestiva la struttura, sospettato dell’omicidio
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Fermato al largo delle coste della Galizia, trasportava tre tonnellate di cocaina. Un metodo di consegna e spostamento sempre più utilizzato dai cartelli della droga
Italia: allarme Fentanyl
Italia: allarme Fentanyl
Il potentissimo oppioide, insieme a migliaia di altre varianti sintetiche, inizia a fare le prime vittime anche nel nostro Paese. I pericoli delle nuove droghe, che negli Stati Uniti hanno causato una vera strage
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Erano fidanzati da meno di un anno: lei si è uccisa impiccandosi senza lasciare un biglietto che spiegasse il gesto. Sei giorni dopo lui l’ha seguita gettandosi sotto un treno