"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef"

| Azouz Marzouk, marito di Raffaella Castagna, uccisa con il figlio nella strage di Erba, fa rivelazioni a una tv privata. E intanto la Cassazione dà ragione a Rosa Bazzi e Olindo Romano, via libera a nuovi accertamenti

+ Miei preferiti
Di Maria Lopez

Mentre Azouz Marzouk, il marito di Raffaella Castagna e del piccolo Youssef, trucidati nella loro casa si Erba dalla coppia diabolica Rosa Bazzi e Olindo Romano, pontifica proprio in queste ore in tv su nuovi assassini (“Conosco i loro nomi e li dirò ai magistrati, e ora voglio l’eredità di mia moglie che mi spetta. Rosa e Olindo? Sono innocenti”), la Corte di Cassazione apre intanto uno spiraglio per marito e moglie che, dopo avere confessato il delitto in ogni dettaglio, hanno cambiato idea e si professano “innocenti”, con il solito codazzo di media e di fan ognuno alla ricerca di qualcosa, dal falso scoop, a qualche like, sino ad esercitare la più classica funzione del “bastian contrario”, come è sempre è accaduto ancor prima del dualismo tra Bartali e Coppi, che li sostengono con entusiasmo.

Raffaella e Youssef


La strage fu opera nel 2006 dei coniugi Olindo Romano e da Angela Rosa Bazzi che uccisero a colpi di coltello e spranga Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini con il suo cane. Il marito di quest'ultima, Mario Frigerio, riuscì a salvarsi perché si finse morto. 

A causa di un vizio formale la Cassazione ha infatti accolto l'istanza dei legali di Olindo&Rosa, condannati all'ergastolo per la strage di Erba, di trasmettere alla Corte di Assise di Como la richiesta della difesa di nuovi accertamenti.

Lo scorso aprile il tribunale di Como si era opposto alla domanda presentata dei difensori della coppia di poter esaminare alcune tracce biologiche trovate sulla scena del delitto oltre a un telefono Motorola e di poter accedere ai server della Procura per analizzare le intercettazioni ambientali agli atti del processo. La decisione era stata emessa senza contraddittorio tra le parti. Ora la Corte di merito dovrà rivalutare le istanze convocando le difese.

"Speriamo che la Corte fissi presto l'udienza - ha detto l'avvocato Schembri, del team della difesa- e si metta fine così a una battaglia che dura ormai da quattro anni. Al di là dei reperti tra qualche mese abbiamo intenzione di presentare una richiesta di revisione del processo, che si basa anche altri elementi, ma preferiremmo farlo avendo in mano tutti gli elementi utili".

Secondo i giudici di Como, le richieste dei legali sono immotivate. Servono solo a distruggere “l'impianto su cui è fondata la condanna definitiva”. Visti i risultati, presto anche l’assassino di Yara, Massimo Bossetti, in nome delle sue “ragioni”, chiederà la revisione del processo. Il fine pena mai, insomma, fa davvero paura.

 
Galleria fotografica
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef" - immagine 1
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef" - immagine 2
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef" - immagine 3
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef" - immagine 4
Cronaca
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto
Zanardi in coma farmacologico
Zanardi in coma farmacologico
Il campione bolognese ricoverato in terapia intensiva: non è in pericolo di vita, ma il danno neurologico potrebbe essere molto grave