Consip, Maddalena difende il pm Woodcock

| L'ex procuratore di Torino tutelerà il magistrato di Napoli per alcune frasi riportate dai media sugli rtrrori nelle intercettazioni

+ Miei preferiti
Sarà l'ex procuratore generale della Repubblica di Torino, ed ex procuratore capo, Marcello Maddalena a difendere, in seno al Consiglio della Magistratura, il pm di Napoli Henry John Woodcock, che, con la collega Celeste Carrano, aveva avviato la prima fase dell'indagine sul caso Consip. Come è noto, il fascicolo è stato poi in parte acquisito dalla procura di Roma. Il pm è sottoposto a un procedimento disciplinare perché, a proposito dell'indagine che vede coinvolti l'imprenditore Alfredo Romeo e il funzionario Marco  Gasparri che proprio in queste ore ha ammesso di avere ricevuto 100 mila euro commentava sui media il caso dell'ufficiale del Noe dei carabinieri presunto autore di un errore nella ricostruzione dei ruoli di alcune persone attraverso le intercettazioni. Infatti, nelle carte, compariva il nome del padre di Matteo Renzi, Tiziano, che non c'entrava nulla a proposito di un incontro con uno degli imputati del procedimento. Uno scambio di nomi finito nelle carte dell'accusa. In un articolo di Repubblica, infatti, venivano attribuite a Woodcock alcune frasi: "….Mi chiedo, ma cui prodest? Perché il capitano avrebbe dovuto fare questo? Perché avrebbe dovuto mettere in atto una pianificazione eversiva contro Renzi? A me pare davvero una cosa da pazzi…La guerra non esiste. Io sono amico di Ielo (procuratore aggiunto di Roma, ndr), ci sentiamo e ci vediamo. Lo stimo, lavora bene da trent'anni. Certo, ci sono scelte diverse. Ma date alla mia procura il tempo di depositare le carte. Lì c'è la prova di quanta professionalità è stata usata in questa vicenda". Secondo il pg della Cassazione, sarebbe avvenuta un'interferenza nell'inchiesta trasferita a Roma.

Cronaca
L’incredibile caso
dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso<br>dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Madalyn Davis, che da poche settimane si era trasferita in Australia, è caduta da una pericolosa scogliera nella costa di Sydney
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Bimbo di 10 anni trovato morto nel carrello di un aereo
Il piccolo sarebbe riuscito a intrufolarsi nel vano del carrello di un aereo diretto a Parigi superando la sorveglianza di un aeroporto della Costa d’Avorio. Le basse temperature non gli hanno lasciato scampo
Ergastolo allo stupratore seriale di Manchester
Ergastolo allo stupratore seriale di Manchester
In 12 anni avrebbe abusato di centinaia di giovani eterosessuali di cui conquistava la fiducia, per poi violentarli nel suo appartamento dopo averli drogati. È stato condannato per 159 capi d’accusa, con 136 stupri
Morto suicida Franco Ciani
Morto suicida Franco Ciani
Musicista e produttore, primo marito di Anna Oxa, si è tolto la vita con un sacchetto di plastica in testa: in un biglietto i motivi del gesto