Cura Minniti ok: crollo sbarchi migranti

| Calo di oltre il 60%, solo 119 mila arrivi contro i 180 mila del 2016. A maggioranza nigeriani, senegalesi e gaboniani. Il problema della ricollocazione, con 11 mila procedure definite. I rimpatri però sono ancora insufficienti

+ Miei preferiti

Funziona  la "cura" Minniti per limitare gli sbarchi dei migranti sulle coste italiane. Gli ultimi dati forniti dal Ministero dell’Interno, raccontano che dall’inizio del 2018 (1-15 gennaio) in Italia sono sbarcati 841 migranti (di cui 544 provenienti dalla Libia), con un calo del 64,3% (2.355 arrivi, 2.188 dalla Libia) e del 64,9% (826 sbarchi) rispetto allo stesso periodo degli anni 2017 e 2016. In particolare i libici sbarcati quest’anno sono stati il 75,14% in meno rispetto al 2017. 

Nel 2016 gli arrivi sono stati 181.436 (27.384 solo nell’ottobre 2016), nel 2017 119.369 (il picco nel giugno 2017 con 23.526 arrivi). Dal 1 gennaio 2017 al 12 gennaio 2018 i porti di Augusta, Catania e Pozzallo sono stati quelli più interessati dagli sbarchi, con rispettivamente 16.955, 16.100 e 11.734 migranti arrivati. 

Per quanto riguarda le nazionalità dichiarate al momento dello sbarco nel 2018 (aggiornato al 12 gennaio 2018) ai primi posti ci sono Senegal (90), Nigeria (56) e Gambia (50). All’ottavo posto la Libia (31). Nel 2017 ai primi tre posti ci sono state Nigeria (18.158), Guinea (9.701) e Costa d’Avorio (9.507); la Libia non era compresa tra le prime dieci nazionalità. 

Sulle relocation gli ultimi dati sono al 31 dicembre 2017: 12.162 le procedure definite, di cui 11.464 ricollocati (in particolare eritrei e siriani verso Germania, Svezia e Svizzera) e 698 in corso di trasferimento. Sono 843 le istruttorie completate in attesa di risposta dello Stato membro individuato, 229 le istruttorie avviate.

Cronaca
Strage di animali e tre uomini morti
Strage di animali e tre uomini morti
Tragico inizio della stagione della caccia, denuncia l'Aidaa. Un cacciatore ucciso da un compagno di battuto al confine con la Svizzera; 53enne straziato dal cervo che aveva appena abbattuto. Scambiato per cinghiale: ucciso
Guadalajara, fossa comune con 65 morti
Guadalajara, fossa comune con 65 morti
Erano stati sepolti da poco, chiusi in sacchi neri dei rifiuti. Alcuni erano sembrati. I periti forensi al lavoro, 14 già identificati. Resa dei conti del cartello di Jalisco contro i rivali. Un fiume di sangue
"Dormivo accanto ad Elisa, credevo si svegliasse"
"Dormivo accanto ad Elisa, credevo si svegliasse"
La confusa confessione di Massimo Sebastiani, "l'ho uccisa ma non pensavo fosse morta". Tra furbizie per depistare le indagini, disperazione e un pentimento da decifrare. Lutto cittadino a Piacenza per i funerali
TANTI TANTI TANTI AUGURI SILVIA
ovunque tu sia...
TANTI TANTI TANTI AUGURI SILVIA<br>ovunque tu sia...
Papà Enzo scrive un commovente post su Facebook: "Questo compleanno è diverso, l'hanno scorso lo festeggiavamo con i tuoi bambini, tu sorridente e felice...". Il sindaco Sala: "Tanti auguri Silvia, Milano ti aspetta". Il processo
"I genitori dovevano assicurare ad Eleonora il diritto di vivere"
"I genitori dovevano assicurare ad Eleonora il diritto di vivere"
In 51 pagine, il giudice Marina Ventura spiega le motivazioni della condanna a due anni di carcere per i genitori di un'adolescente malata di leucemia, costretta a seguire il "metodo Hamer"
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef"
"Conosco i nomi di chi uccise Raffaella e Youssef"
Azouz Marzouk, marito di Raffaella Castagna, uccisa con il figlio nella strage di Erba, fa rivelazioni a una tv privata. E intanto la Cassazione dà ragione a Rosa Bazzi e Olindo Romano, via libera a nuovi accertamenti
Operazione Fake Insurance, 74 indagati
Operazione Fake Insurance, 74 indagati
Chiusi 200 siti di falsi assicuratori, migliaia di automobilisti truffati, tratti in inganno dai bassi costi. Ora rischiano pesanti sanzioni, il sequestro dell'auto e la sospensione della patente. Blitz della procura di Milano
Sbranata dai cani di famiglia
Sbranata dai cani di famiglia
Il corpo di Arietta 'dimenticato' nell'obitorio
Il corpo di Arietta
Nessuna novità sulla colletta di Libera per restituire il cadavere della prostituta 24enne ungherese uccisa a gennaio 2018 da un serial killer lasciato libero troppe volte. I genitori non hanno soldi per il rimpatrio della salma
Estate 2019, la strage dei motociclisti
Estate 2019, la strage dei motociclisti
185 morti nei tre mesi estivi: quasi cinque al giorno. La denuncia dell’Asaps, che lamenta mancanza di controlli, automobilisti distratti e bikers che non rispettano le regole