Daspo per leader ultrà bianconero 'Crociata social' contro le forze dell'ordine

| Dalla revoca dello striscione allo sciopero del tifo

+ Miei preferiti

Il leader del gruppo ultras juventino Viking dovrà stare per otto anni lontano dallo stadio: il Daspo arriva in seguito a una denuncia per istigazione a delinquere presentata dalla Digos. A lui, milanese bianconero, il provvedimento proprio non piace e così da il via a una "crociata social" contro gli agenti. Il suo profilo facebook è costellato da innumerevoli post di insulti contro le forze dell'ordine e da foto di alcuni poliziotti. Le ostilità iniziano ai primi di febbraio, quando ai Viking viene revocato il permesso di esporre lo striscione del gruppo. Gli ultras della 'Vecchia Signora', infatti, non hanno rispettato i patti: diverse volte, dall'inizio del campionato, hanno fatto entrare allo Juventus Stadium striscioni non autorizzati e hanno intonato cori offensivi e antisemiti. "Gli sterilizziamo le donne, così non ne nascono più. I viola non sono italiani, ma sono una massa di ebrei", hanno cantato in occasione della partita contro la Fiorentina. E ancora, "Lavali con il fuoco", diretto ai giocatori e ai tifosi napoletani. E così i Viking non hanno più potuto esporre il proprio striscione. In risposta al provvedimento, il gruppo ha proclamato uno 'sciopero del tifo': nelle partite successive alla revoca, gli ultras non hanno occupato i loro 200 posti in curva Sud e per evitare che altri gruppi (Nucleo e Tradizione Bianconera) vi si insediassero, hanno preso iniziative, talvolta sfociate in momenti di tensione. Ad esempio durante il 'Derby d'Italia', quando alcuni ultras hanno intimidito altri tifosi per impedire tentativi di 'sconfinamento'. In quell'occasione sono state cinque le persone denunciate per violenza privata. E ancora. Il 10 marzo, in occasione di Juventus – Milan, per eludere la revoca dello striscione, i Viking circondarono la zona con delle bandierine di segnalazione navale componendo il nome del gruppo. Bandierine che sono state tolte dagli agenti della Digos presenti. A quel punto alcuni esponenti dei Viking, a seguito del loro leader, hanno cercato il sostegno del gruppo ultras 'Tradizione Bianconera': l'accordo è stato raggiungo a seguito di un'accesa discussione nell'area bar dello stadio, tra il primo e il secondo tempo. 

Cronaca
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Guy Laliberté sarebbe trattenuto dalla polizia a Tahiti: nel suo atollo privato è stata rinvenuta una grande piantagione di cannabis. La vita esagerata di un eccentrico ex artista di strada diventato miliardario
Francia, 800 kg di cocaina riconsegnati dal mare
Francia, 800 kg di cocaina riconsegnati dal mare
Dal 18 ottobre scorso, su un lungo tratto della costa atlantica francese si susseguono i ritrovamenti di panetti di cocaina purissima. L’inchiesta della procura per adesso si limita a supposizioni
Lo scontro di due aerei militari causato da un selfie
Lo scontro di due aerei militari causato da un selfie
È accaduto nel dicembre dello scorso anno al largo delle coste giapponesi: l’inchiesta ha accertato che un pilota si stava scattando dei selfie, mentre l’altro leggeva un libro
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Ex agente segreto britannico, Jack Le Mesurier aveva creato una ong che agisce nei teatri di guerra siriani. Pochi giorni fa la Russia l’aveva accusato di terrorismo
Nuovi guai per Roman Polanski
Nuovi guai per Roman Polanski
Nel 1975, la giovane Valentine Monnier fu violentata senza pietà dal regista in uno chalet di Gstaad: 44 anni ha raccontato tutto, spinta proprio dall’ultimo film di Polanski
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
Paul e Angela, due amanti inglesi, hanno eliminato il ricco marito di lei per poter vivere insieme. A loro carico una serie di messaggi agghiaccianti in cui sognavano di fare sesso nel sangue del marito
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Ha lavorato per quattro anni in ospedale, dove aveva presentato una documentazione falsa: è accusata di quattro decessi e otto persone ferite in modo grave
Ucciso l’hair stylist di CR7
Ucciso l’hair stylist di CR7
Il corpo di Ricardo Marques Ferreira trovato nel letto di un hotel di Zurigo in un lago di sangue. La polizia ha fermato un uomo di 39 anni
Storie di morte dal tir degli orrori
Storie di morte dal tir degli orrori
I messaggi di addio alla famiglia di Pham Thi Tra My, una ragazza vietnamita di 26 anni. Le indagini della polizia sulle spietate bande di trafficanti di esseri umani che dominano le tratte internazionali
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
“Nuovi e fondamentali elementi” hanno convinto i giudici keniani a far slittare il processo a carico di tre dei presunti sequestratori della giovane milanese