Don Stefano, abusi sessuali
o 'complotto'?

| A Piacenza comunità divisa dopo l'arresto per violenza sessuale nei confronti di alcuni giovani di don Stefano Segalini, già sospeso a maggio dalla curia di Piacenza. Ma molti fedeli lo difendono

+ Miei preferiti
Di Maria Lopez

“Vi chiedo per avere tutti un po’ di pace di non scrivere più niente e di pregare altrimenti esco da Facebook. Grazie ps non commentate o mettete mi piace so che mi volete bene!!”. era il 27 maggio e sul profilo Facebook di don Stefano Segalini, il giorno stesso in cui il vescovo lo aveva sospeso dall’incarico di parroco di San Giuseppe Operaio, decine di fedeli invocavano il complotto contro un religioso sotto accusa per “condotte deplorabili, contrarie ai principi della Chiesa”. Adesso è stato arrestato perché avrebbe avuto rapporti sessuali con alcuni maggiorenni, addirittura un 35enne, dopo aver loro somministrato sostanze non meglio specificate “per influenzarne la volontà”. Presto l’ex parroco sarà interrogato e potrà spiegare al pm la sua verità, visto che nega su tutto il fronte. Don Segalini andrà ai domiciliari in una comunità dove è stato mandato dalla Curia per rigenerarsi e per riflettere sui “suoi errori”. E’ un prete molto amato dalla sua ex comunità, molto dinamico, autore di iniziative in campo sportivo, asistenziale e culturale. E’ un uomo che, anche in tempi difficili, diceva messa per i Caduti delle Foibe, un po’ controcorrente, paterno e con l’idea di un oratorio dove si gioca a pallone, si fanno gite, si prega e si va a messa come negli Anni ’50. Uno dei suoi pochi post polemici riguarda la scelta di un parroco di cantare in chiesa le canzoni di Mahmoud, in particolare "Soldi".

Il sogno è finito per lasciare posto a un incubo dopo l’arresto per violenza sessuale. Il sacerdote in maggio era stato allontanato dal vescovo e destituito dell'incarico parrocchiale, è indagato dalla procura della Repubblica di Piacenza per violenza sessuale aggravata e per procurato stato di incapacità (articolo 613 del codice penale). Il pm Emilio Pisante e firmata dal gip del Tribunale di Piacenza, ha disposto anche una serie di controlli su pc e telefoni, in attesa dell'interrogatorio di garanzia.

Dopo alcuni esposti anonimi giunti in Diocesi, il vescovo Gianni Ambrosio lo aveva destituito dall'incarico. Contestualmente ed autonomamente erano partite anche le indagini della squadra mobile di Piacenza guidata da Serena Pieri, che, in questi mesi, ha ascoltato diversi giovani della parrocchia.

il giudice dovrà decidere se confermare la misura restrittiva nei suoi confronti. In tanti non credono a quei ragazzi che lo accusano. “E’ una persona per bene, un uomo di chiesa, che s’è sempre occupato dei poveri”, scrive una donna. E poi decine di post dello stesso tenore.

Cronaca
Addio a John Peter Sloan
Addio a John Peter Sloan
Il più simpatico e irriverente degli insegnanti di lingua inglese mai apparsi in Italia si è spento all’improvviso in Sicilia, dove aveva scelto di trasferirsi da qualche anno
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
A meno di due giorni dalla riapertura dei locali, il noto centro turistico andaluso epicentro di risse e accoltellamenti
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
Si chiamava Phoenix Netts, 28 anni: viveva in un centro di accoglienza per donne dopo un passato come senzatetto e tossicodipendente
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Un ex militare delle forze speciali americane, vero professionista dei blitz di salvataggio, suo figlio e un terzo uomo. Sono il team che ha pianificato in ogni dettaglio la rocambolesca fuga dal Giappone dell’ex ad di Nissan
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
È l’unica parte del corpo ritrovato della 17enne Wilma Andersson, probabilmente uccisa e decapitata dall’ex fidanzato. A poche ore dall’inizio del processo, la famiglia insiste: “Ridateci quel che resta di nostra figlia”
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Un calciatore turco ha confessato di aver soffocato il figlio nel letto dell’ospedale facendo credere ai medici che era in preda ad una crisi respiratoria. La verità pochi giorni dopo: “Non lo sopportavo”
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
Belly Mujinga, bigliettaia alla Victoria Station, era stata affrontata da un uomo che diceva di essere infetto: è morta due settimane dopo in ospedale
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Alla scomparsa della donna, nel 2018, era seguita una richiesta di riscatto. Ma per la polizia si trattava soltanto di un depistaggio. Il ricco imprenditore nel settore dell’energia arrestato a casa
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La famiglia di Amber Ryan aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine perché da diversi giorni aveva perso sue notizie: gli agenti hanno trovato il marito intento a smembrarne il corpo. La coppia era segnalata per violenze familiari
Canada, vestito da poliziotto uccide 16 persone
Canada, vestito da poliziotto uccide 16 persone
L’inspiegabile notte di follia di un dentista, che ha seminato morte in più punti di un tranquillo paesino della Nuova Scozia. È stato ucciso in un conflitto a fuoco dopo una notte di frenetica caccia all’uomo