Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang

| I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer

+ Miei preferiti
L’Irlanda è sotto shock: all’inizio di questa settimana, un gruppo di ragazzi ha notato una borsa sportiva abbandonata all’esterno di un appartamento di Drogheda, un quartiere residenziale di Dublino, da cui sembravano uscire degli arti umani. La polizia, accorsa sul posto, ha circondato e perlustrato la zona, mentre la scientifica si occupava di analizzare i poveri resti nel tentativo di dargli un nome. Un paio di giorni più tardi, i vigili del fuoco accorrono a Drumcondra, un’altra zona della capitale irlandese, per domare le altissime fiamme che stanno divorando una Volvo: quando il fuoco è spento, nelle vicinanze della carcassa fumante i pompieri notano una testa mozzata.

Gli esami permettono di collegare i due macabri ritrovamenti, ma soprattutto di dare un nome a quei resti: si tratta di Keane Mulready-Woods, un ragazzo di 17 anni i cui genitori avevano denunciato la scomparsa una settimana prima.

È l’inizio di un giallo dai contorni agghiaccianti ancora da risolvere: le analisi e i controlli sulle telecamere di sorveglianza hanno permesso di stabilire che prima di essere ucciso il giovane è stato torturato e le parti del suo corpo gettate da un’auto in movimento. Per la polizia, le dita gli sono state mozzate per evitare che la scientifica individuasse tracce del DNA degli assassini sotto le unghie. Un paio di indizi che portano i sospetti verso una delle tante gang giovanili che imperversano a Dublino, e sulla guerra per il controllo delle zone dello spaccio di droga.

Keane è stato visto vivo l'ultima volta domenica sera al Saint Dominic’s Bridge di Drogheda, dove aveva appuntamento con alcuni amici. La polizia ritiene che sia stato rapito e portato in un appartamento nelle vicinanze, dove è stato torturato e ucciso prima che il suo corpo fosse portato a circa 40 km di distanza ed eliminato in modo brutale. Le forze dell’ordine sono impegnate in massa nella caccia all’assassino, definito dai media uno “psicopatico in piena regola che circola liberamente per strada”: al momento i sospetti si concentrano su un killer 35enne di Dublino che gli agenti descrivono come un potenziale “serial killer”. A peggiorare il caso anche un video raccapricciante fatto circolare sui social media, che molti hanno creduto fossero le immagini del macabro omicidio di Keane: le verifiche hanno stabilito che si tratta di un falso, invitando tutti a non condividerlo nel rispetto del dolore della famiglia.

Il giovane potrebbe essere stato preso di mira per vendicare la morte di Richie Carberry nel novembre 2019. Carberry, 39 anni, è stato ucciso a colpi di pistola all’esterno dalla sua abitazione di Bettystown, nella contea di Meath. Gli inquirenti sono convinti che Keane Mulready-Woods sia stato eliminato a causa dei suoi legami con alcuni degli assassini del gangster.

Il portavoce della polizia ha dichiarato: “Abbiamo a che fare con giovani che si sono lasciati coinvolgere in qualcosa di troppo grande e non vedono alcuna via d’uscita. La gente dovrebbe alzare il telefono e raccontare quello che sa, perché questo tipo di violenza porta solo ad altre barbarie. La morte di Kean è un atto brutale e selvaggio ed è del tutto inaccettabile in una normale società democratica: il livello di violenza è sconvolgente”.

Galleria fotografica
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang - immagine 1
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang - immagine 2
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang - immagine 3
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang - immagine 4
Cronaca
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore