"Elena Ceste non aveva malattie mentali ed è stata uccisa per gelosia"

| Analisi delle motivazioni della sentenza di secondo grado che confermò la condanna a 30 anni per omicidio del marito Michele Buoninconti

+ Miei preferiti
Il segreto della vita e della morte di Elena Ceste e di Michele Buominconti, suo marito, se fu davvero il suo assassino, è a un passo dalla parola fine. Con le motivazioni della condanna a 30 anni inflitta dalla Corte d'Assise d'Appello, confermando la pena di primo grado, se la Cassazione non dovesse accogliere il ricorso annunciato dalla difesa, cade una pietra tombale definitiva su una delle vicende più controverse degli ultimi decenni. C'è chi ancora si batte per l'innocenza del pompiere di Asti ma in modo sempre più flebile.

L'avvocato di parte civile, Deborah Abate Zaro, non ha dubbi: "Elena Ceste che la difesa tentava di far passare come una matta era invece solo preoccupata, come chiunque, per la crisi del matrimonio, era in condizioni mentali assolutamente normali. Questo secondo noi, è un punto fondamentale". Anche il collega Carlo Tabbia è totalmente soddisfatto della sentenza di secondo grado. "I vari passaggi ricostruiti dal giudice vanno nel solco tracciato da procura e carabinieri. Buoninconti ha ucciso Elena Ceste".

L'avvocato Enrico Scolari, invece, di dubbi ne ha, e molti: "Speranze concrete dalla Cassazione? Vedremo. Ma l'Assise non ha sviluppato per nulla i temi proposti dalla difesa, come la premeditazione, le consulenze dei nostri periti, nemmeno sfiorate se non contestarne le conclusioni. Crediamo che la Suprema Corte ci dia la possibilità di riprendere in mano questo processo".

Sorpreso? "No, per niente. D'altra parte la conferma della condanna di primo grado era la dimostrazione che i giudici dell'Appello non aveva creduto alle nostre considerazioni sull'impianto accusatorio. Presenteremo ricorso in Cassazione, chiedendo alla Suprema corte di restituire gli atti ad un'altra sezione dell'Assise di Torino. Ripresenteremo la richiesta di effettuare nuove perizie sulle celle telefoniche, l'autopsia, le intercettazioni e la ricostruzione del ritrovamento del corpo di Elena Ceste

iMichele Buoninconti, condannato a 30 anni di carcere per l'omicidio della moglie Elena, avvenuto il 24 gennaio 2014 (il corpo fu ritrovato a 800 metri di stanza dalla casa di Costigliole d'Asti a settembre 2014), era stato arrestato nel gennaio 2015. Condannato in primo grado dal giudice monocratico di Asti Roberto Amerio e in secondo grado dalla corte d'Assise d'Appello di Torino, ora confida nella Cassazione. 

Cronaca
In salvo gli alpinisti italiani in Pakistan
In salvo gli alpinisti italiani in Pakistan
Gli elicotteri militari sono riusciti a raggiungere il gruppo di italiani, bloccati da una valanga a 5mila metri
Volo MH370, il pilota kamikaze aveva pianificato il suicidio
Volo MH370, il pilota kamikaze aveva pianificato il suicidio
Ai comandi un uomo depresso che aveva deciso di suicidarsi precipitando nell'Oceano. Nel 2014 morirono in 239, partiti da Kuala Lumpur a Pechino. L'Fbi ha ritrovato il simulatore nella sua villa, aveva tracciato il percorso
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
È successo a Orbassano, nel torinese: l’incidente dopo che la giovane è stata disarcionata. Portata al CTO dall’elisoccorso, sarebbe in gravi condizioni
"Amanda, per favore chiudi il becco"
"Amanda, per favore chiudi il becco"
Il più famoso giornalista tv della Bbc, Piers Morgan, attacca Amanda Knox dopo il suo viaggio in Italia. "Se potessi intervistarla le chiederei, perché hai mentito?" Lei: "Fa così perché ho rifiutato il suo invito in tv"
Milf disperata: 'Ridatemi il mio toy-boy'
Milf disperata:
Una 45enne inglese conosce algerino 30enne in chat, lo sposa nel 2017 ma a lui viene rifiutato il visto d'ingresso in UK. "Non voglio trasferirmi in Algeria, sono sola e depressa". Un giudice non crede alla loro relazione
Cieco gli sfiora l'auto, scende e lo picchia
Cieco gli sfiora l
Incredibile episodio di violenza stradale a Parigi. L'autista di una Audi aggredisce il cieco e il pedone che lo aiutava perché il suo bastone gli ha sfiorato la fiancata dell'auto
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Una traccia di DNA incastra un noto esponente dell'estrema destra: Walter Lubcke, 65 anni, dei cristiano-democratici, viveva da anni minacciato dai neo-nazisti. Aveva gestito i centri di accoglienza per i migranti
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
Si ribella noto artigiano inglese a cui gli ispettori vogliono proibire di usare le scope per togliere la polvere definita "pericolose per la salute". "Mi dispiace, lo faccio da 40 anni e continuo". Tra i suoi clienti May, Ronaldo e Adele
La pedofila non si pente: 'Tutti commettono errori'
La pedofila non si pente:
L'ex assistente sociale Vanessa George, in carcere da 9 anni per avere abusato e fotografato 64 minori, vuole la libertà sulla parola. Si lamenta: "Se mi scarcerano nessuno mi aiuterà"
Arrestati i truffatori di George Clooney
Arrestati i truffatori di George Clooney
La coppia di italiani bloccata dalla polizia thailandese, che insieme alle forze dell’ordine italiane era da tempo sulle tracce dei due. Anni fa avevano creato una linea di abbigliamento a nome dell’attore americano