Folle shopping, l'ex presidente della Malesia: ha speso 800 mila dollari in un solo giorno a Roma

|

+ Miei preferiti
Di Michael O'Brien

Il popolo malese, senza saperlo, aveva finanziato il film di Hollywood The Wolf of Wall Street, con uno straordinario Leo di Caprio, diretto da un inspirato Martin Scorsese. Ma non solo, L'ex primo ministro della Malesia, con le carte di credito pagate sempre dal popolo malese, ha speso centinaia di milioni di dollari. E 800 mila in solo giorno, da un noto gioielliere romano. I dati arrivano dal tribunale di Kuala Lumpur durante il processo per corruzione che potrebbe concludersi con una pesante condanna per lui, la moglie ed altri elementi del suo clan.

Poi ancora shopping forsennato da De Grisogono, un gioielliere di lusso svizzero, in Italia l'8 agosto 2014, dove sono stati acquistati articoli del valore di 3,3 milioni di Ringgit malese (803.000 dollari o 645.000 sterline) con le carte di credito Visa e Mastercard platino di Najib Razak. Pochi mesi dopo, 466.000 Ringgit malese (108.000 dollari) spesi in una boutique Chanel alle Hawaii e 127.000 Ringgit malese presso l'hotel di lusso Shangri-La di Bangkok utilizzando le stesse carte di credito. Tutti i pagamenti sono stati effettuati dal conto Ambank di Najib, hanno detto i pubblici ministeri. Le fatture della carta di credito sono state presentate come prova nel processo dell'ex primo ministro malese, che è stato rovesciato dal potere nel maggio dello scorso anno ed è ora di fronte a decine di accuse di corruzione, appropriazione indebita di fondi e abuso di potere legato al fondo governativo 1MDB. Ed è proprio dal qual fondo che sono stati prelevati, da un mediatore, i denari per gli attori Usa e per il regista Martin Scorsese. Segue lo svuotamento del fondo SRC.

Sotto la sorveglianza di Najib, si presume che oltre 4 miliardi di dollari siano stati sottratti da 1MDB e spesi in tutto il mondo, finanziando film, yacht, beni immobili e feste di celebrità. Si presume che 681 milioni di dollari (516 milioni di sterline) siano stati versati sul conto bancario personale di Najib e utilizzati per finanziare le sontuose abitudini di spesa di Najib e di sua moglie Rosmah Mansour. Najib e Rosmah negano entrambi di negare ogni illecito.

Lo stile di vita opulento di Najib e Rosmah è stato fonte di molto risentimento in Malesia durante il periodo di Najib come primo ministro e dopo il loro arresto c'è stata una repulsione collettiva quando le incursioni sulle proprietà della coppia di famiglia hanno scoperto beni di lusso del valore di 273 milioni di dollari, tra cui 1.400 collane, 567 borse, 423 orologi, 2.200 anelli, 1.600 spille e 14 diademi, il più grande sequestro giudiziario nella storia della Malesia.

Najib ha difeso le folli spese con le carte di credito come acquisti per scopi ufficiali. "Questa spesa è per regali a un membro anziano della famiglia reale di un governo e del loro entourage che ha buone relazioni con il nostro paese", ha scritto Najib in un post di Facebook alla fine di lunedì. Non ha chiarito quale reale aveva ricevuto i gioielli. "È normale fare regali ai leader di altri governi”. Beh, insomma, tanto normale non sembra.

 
Cronaca
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto