Giordana via per la multa ma ora rischiano altri politici e funzionari

| L'addio del capo di gabinetto del sindaco Appendino mette a fuoco la linea M5s Di Maio-Di Battista: "Chi sbaglia se ne va"

+ Miei preferiti

A proposito di multe cancellate. Una procura piemontese avrebbe concluso le indagini su una multa di svariate centinaia di euro  euro comminata dai vigili urbani ad alcuni attivisti di un partito poco prima delle elezioni di due anni fa, per la violazione degli spazi elettorali, mentre altri partiti, colpevoli della stessa violazione, le sanzioni le avevano invece regolarmente pagate. Ma c'è di più. Uno dei responsabili della polizia locale era stato contattato per "risolvere la questione" e su ogni passaggio c'è il riscontro su una chat già acquisita dagli inquirenti. La chiusura indagini è questione di giorni. Così vedremo se  il "metodo Giordana" ("Chi sbaglia se ne va", ha detto Di Maio) verrà applicato anche in Piemonte. "Noi in due ore facciamo dimettere chi si fa condonare una multa mentre al governo Renzi e Gentiloni fanno sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi, quella che chiedeva ad Unicredit di salvare la banca di suo padre". Lo afferma Luigi Di Maio a margine dell'incontro con i pescatori al porticciolo della Bandita, in Sicilia in questi ultimi giorni di tour elettorale. "Sono due atteggiamenti diversi e questo farà sempre la differenza tra noi e loro", aggiunge. Il riferimento è alle dimissioni di Paolo Giordana, capo di gabinetto della sindaca di Torino, Chiara Appendino, che ieri ha rassegnato le dimissioni dopo al presidente dell'azienda trasporti Gtt per far togliere una multa a un amico. In realtà, non è stato tutto così immediato. Poi l'ultimayum dei consiglieri comunali dell'ala ortodossa "O si dimette o chiediamo noi le dimissioni". Guiordana aveva replicato: "Sono convinto della correttezza del mio operato, e lo dimostrerò nelle sedi opportune – scrive Paolo Giordana - mi preme, più che ogni altra cosa, tutelare la Città di Torino e l'Amministrazione. Per questa ragione ho prontamente rassegnato le dimissioni nelle mani della sindaca".
APPENDINO RINGRAZIA PAOLO GIORDANA
Subito la replica del sindaco M5s:
"Accetto
 le dimissioni di Paolo Giordana, sono umanamente dispiaciuta per la persona. Lo ringrazio di aver messo al primo posto l'interesse della Città". Quindi il commento di Alessandro Di Battista, il front-man del movimento più popolare: "Ciò che ha fatto Paolo Giordana è inaccettabile ma se tutti i partiti adottassero questo parametro nel Pd ne resterebbero solo in 4". Molto presto vedremo se si tratta di propaganda o di realtà. "Accetto le dimissioni di Paolo Giordana, sono umanamente dispiaciuta per la persona, lo ringrazio di aver messo al primo posto l'interesse della Città". E' la dichiarazione della sindaca Chiara Appendino, alla decisione comunicata dal capo di gabinetto al termine dell'interrogatorio dai pm. La decisione di Giordana - conferma l'Ansa - è stata decisa dopo che sono stati resi noti i verbali delle telefonate con il presidente di Gtt per chiedere la cancellazione di una multa di un amico su un bus: un modo per far rispamiare 90 euro. La conversazione risale a luglio 2017. "Per carità, i controllori sono tanto bravi però un po' troppo, come dire, quadrati. Praticamente un mio amico era sul pullman che stava per timbrare il biglietto e il controllore l'ha fermato dicendogli "lo deve timbrare 5 minuti fa, 1 minuto fa, 30 secondi fa. Adesso le devo fare la multa. Non è tanto carina come cosa. Cosa possiamo fare?". Ceresa ribatte chiedendo a Giordana se ha la multa. Una volta ricevuto il fatidico sì, l'Add di Gtt promette di poterci pensare lui: "Sì, sì, non gli arriverà la multa". Quel breve colloquio era finito nelle carte dell'inchiesta di Gtt per falso in bilanci. Ora tocca alla procura a valutare se ne comportamento del capo di gabinetto della sindaca, tenendo conto anche della posizione di Ceresa, ci siano (o no) risvolti penali. 

Cronaca
In salvo gli alpinisti italiani in Pakistan
In salvo gli alpinisti italiani in Pakistan
Gli elicotteri militari sono riusciti a raggiungere il gruppo di italiani, bloccati da una valanga a 5mila metri
Volo MH370, il pilota kamikaze aveva pianificato il suicidio
Volo MH370, il pilota kamikaze aveva pianificato il suicidio
Ai comandi un uomo depresso che aveva deciso di suicidarsi precipitando nell'Oceano. Nel 2014 morirono in 239, partiti da Kuala Lumpur a Pechino. L'Fbi ha ritrovato il simulatore nella sua villa, aveva tracciato il percorso
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
È successo a Orbassano, nel torinese: l’incidente dopo che la giovane è stata disarcionata. Portata al CTO dall’elisoccorso, sarebbe in gravi condizioni
"Amanda, per favore chiudi il becco"
"Amanda, per favore chiudi il becco"
Il più famoso giornalista tv della Bbc, Piers Morgan, attacca Amanda Knox dopo il suo viaggio in Italia. "Se potessi intervistarla le chiederei, perché hai mentito?" Lei: "Fa così perché ho rifiutato il suo invito in tv"
Milf disperata: 'Ridatemi il mio toy-boy'
Milf disperata:
Una 45enne inglese conosce algerino 30enne in chat, lo sposa nel 2017 ma a lui viene rifiutato il visto d'ingresso in UK. "Non voglio trasferirmi in Algeria, sono sola e depressa". Un giudice non crede alla loro relazione
Cieco gli sfiora l'auto, scende e lo picchia
Cieco gli sfiora l
Incredibile episodio di violenza stradale a Parigi. L'autista di una Audi aggredisce il cieco e il pedone che lo aiutava perché il suo bastone gli ha sfiorato la fiancata dell'auto
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Una traccia di DNA incastra un noto esponente dell'estrema destra: Walter Lubcke, 65 anni, dei cristiano-democratici, viveva da anni minacciato dai neo-nazisti. Aveva gestito i centri di accoglienza per i migranti
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
Si ribella noto artigiano inglese a cui gli ispettori vogliono proibire di usare le scope per togliere la polvere definita "pericolose per la salute". "Mi dispiace, lo faccio da 40 anni e continuo". Tra i suoi clienti May, Ronaldo e Adele
La pedofila non si pente: 'Tutti commettono errori'
La pedofila non si pente:
L'ex assistente sociale Vanessa George, in carcere da 9 anni per avere abusato e fotografato 64 minori, vuole la libertà sulla parola. Si lamenta: "Se mi scarcerano nessuno mi aiuterà"
Arrestati i truffatori di George Clooney
Arrestati i truffatori di George Clooney
La coppia di italiani bloccata dalla polizia thailandese, che insieme alle forze dell’ordine italiane era da tempo sulle tracce dei due. Anni fa avevano creato una linea di abbigliamento a nome dell’attore americano