Hackerate le email di Ghislaine Maxwell

| Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali

+ Miei preferiti
Un nuovo giallo si aggiunge all’infinita vicenda di Jeffrey Epstein e della cerchia di amicizie ricche, nobili e potenti invischiate in un delicato caso di pedofilia e sfruttamento della prostituzione. Secondo quanto svelato dal “DailyMail”, gli indirizzi email privati di Ghislaine Maxwell, accusata di essere la reclutatrice di schiave sessuali per il miliardario, e a quanto risulta finita sotto protezione dei servizi per gli scottanti segreti di cui sarebbe a conoscenza, sono stati hackerati, malgrado la donna si servisse di un server di posta segreto.

Il sospetto, su cui è al lavoro l’Interpol, è che possano trapelare notizie e informazioni sulle personalità di alto profilo della cerchia di amicizie di Epstein. Fra i primi ad essere coinvolto, scatenando un vero terremoto, potrebbe essere proprio il Principe Andrea, dopo che lo scorso dicembre è emerso che aveva scritto parecchie email alla Maxwell a proposito del caso di Virginia Roberts Giuffre, la donna che lo accusa di avere approfittato di lei quando aveva 17 anni. In una email, rivelata dal programma della BBC “Panorama”, la Maxwell e il principe parlavano della Giuffre, malgrado le smentite di Andrea di non aver mai incontrato l’allora adolescente: “Fammi sapere quando possiamo parlare, ho alcune domande da farti su Virginia Roberts”, ha scritto il principe Andrea. “Ho diverse informazioni, chiamami quando hai un momento”, ha risposto lei.

A svelare la violazione degli hacker è stata una lettera presentata dagli avvocati della socialite britannica nella causa per diffamazione intentata contro di lei dalla Guiffre. La lettera è stata inviata da Ty Gee, avvocato di Maxwell, il 5 dicembre scorso al giudice della corte federale di New York, Loretta A. Preska, ma è stata resa pubblica la settimana scorsa: riguarda i materiali che si invita a mantenere secretati. L’avvocato sottolinea anche “il morboso interesse dei media per il caso” e la presenza di “persone che stanno sfruttando il caso per ottenere visibilità”. L’esatto contrario, continua l’avvocato, del comportamento tenuto da Ghislaine Maxwell, che non ha mai cercato l’attenzione dei media ritirandosi dalla vita pubblica per vivere a Manchester-by-the-Sea, Massachusetts, nella residenza del top manager Scott Borgerson.

La settimana scorsa, gli avvocati della Maxwell e della Giuffre si sono presentati in tribunale per discutere sui tempi per la rimozione dei sigilli di altri documenti del caso, tra cui le deposizioni di più di due dozzine di persone e l’aggiunta di nuovi testimoni. Coloro che sono nominati nei documenti, descritti come “parte non in causa”, saranno informati e avranno due settimane per presentare un’eventuale obiezione.

Cronaca
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
La piccola Faye Swetlik era scomparsa dal giardino di casa, in South Carolina: è stata ritrovata senza vita tre giorni dopo. A poche ore di distanza, un vicino su cui la polizia iniziava a sospettare si è ucciso
GB, sette uomini condannati per stupro
GB, sette uomini condannati per stupro
Dopo quattro settimane di processo, la giuria ha dichiarato colpevoli di stupro e violenze sette uomini che avevano preso di mira alcune ragazzine, costringendole ad avere rapporti con l’uso di droga e minacce
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo