Hackerate le email di Ghislaine Maxwell

| Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali

+ Miei preferiti
Un nuovo giallo si aggiunge all’infinita vicenda di Jeffrey Epstein e della cerchia di amicizie ricche, nobili e potenti invischiate in un delicato caso di pedofilia e sfruttamento della prostituzione. Secondo quanto svelato dal “DailyMail”, gli indirizzi email privati di Ghislaine Maxwell, accusata di essere la reclutatrice di schiave sessuali per il miliardario, e a quanto risulta finita sotto protezione dei servizi per gli scottanti segreti di cui sarebbe a conoscenza, sono stati hackerati, malgrado la donna si servisse di un server di posta segreto.

Il sospetto, su cui è al lavoro l’Interpol, è che possano trapelare notizie e informazioni sulle personalità di alto profilo della cerchia di amicizie di Epstein. Fra i primi ad essere coinvolto, scatenando un vero terremoto, potrebbe essere proprio il Principe Andrea, dopo che lo scorso dicembre è emerso che aveva scritto parecchie email alla Maxwell a proposito del caso di Virginia Roberts Giuffre, la donna che lo accusa di avere approfittato di lei quando aveva 17 anni. In una email, rivelata dal programma della BBC “Panorama”, la Maxwell e il principe parlavano della Giuffre, malgrado le smentite di Andrea di non aver mai incontrato l’allora adolescente: “Fammi sapere quando possiamo parlare, ho alcune domande da farti su Virginia Roberts”, ha scritto il principe Andrea. “Ho diverse informazioni, chiamami quando hai un momento”, ha risposto lei.

A svelare la violazione degli hacker è stata una lettera presentata dagli avvocati della socialite britannica nella causa per diffamazione intentata contro di lei dalla Guiffre. La lettera è stata inviata da Ty Gee, avvocato di Maxwell, il 5 dicembre scorso al giudice della corte federale di New York, Loretta A. Preska, ma è stata resa pubblica la settimana scorsa: riguarda i materiali che si invita a mantenere secretati. L’avvocato sottolinea anche “il morboso interesse dei media per il caso” e la presenza di “persone che stanno sfruttando il caso per ottenere visibilità”. L’esatto contrario, continua l’avvocato, del comportamento tenuto da Ghislaine Maxwell, che non ha mai cercato l’attenzione dei media ritirandosi dalla vita pubblica per vivere a Manchester-by-the-Sea, Massachusetts, nella residenza del top manager Scott Borgerson.

La settimana scorsa, gli avvocati della Maxwell e della Giuffre si sono presentati in tribunale per discutere sui tempi per la rimozione dei sigilli di altri documenti del caso, tra cui le deposizioni di più di due dozzine di persone e l’aggiunta di nuovi testimoni. Coloro che sono nominati nei documenti, descritti come “parte non in causa”, saranno informati e avranno due settimane per presentare un’eventuale obiezione.

Cronaca
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore