"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"

| Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti

+ Miei preferiti

Un segreto custodito per 19 anni ed emerso solo ora. Il mostro aveva rivelato l’ultimo atroce segreto alle famiglie delle sue vittime poco prima di essere giustiziato nel carcere di Huntsville, Texas, il 3 aprile 2001. Nel ’93, Aveva ucciso e fatto a pezzo il poro di una 13enne. Jason Massey aveva ucciso due adolescenti in Texas nell'estate 1993. Alla ragazzine aveva tagliato la testa, reciso i capezzoli e amputato le mani con una lama affilato. Infine aveva gettato il suo corpo nudo in un campo. Per anni non ha mai voluto rivelare dove aveva nascosto i resti di Christina Benjamin, lasciando i suoi cari in uno stato di angoscia. Fu solo nel momento della sue esecuzione, mentre già giaceva legato a una barella in attesa dell'iniezione letale, Massey rivelò finalmente la verità dicendo che aveva gettato testa e mani da un ponte del Texas in un fiume. "So che volete sapere dove sono gli altri suoi resti, sono nel fiume Trinity”. Il mostro aveva ucciso anche il fratellastro quattordicenne della vittima, ed ha giurato che Christina "non ha sofferto” e che fu sezionata solo “dopo la morte”. "Voglio che sappiate che Christina non ha sofferto. Vi dò la mia parola”.

Una personalità criminale complessa. Torturava e uccideva cani e gatti, e conservava nel frigo le loro teste come trofei. Era stato nel braccio della morte per sei anni e mezzo, dopo la condanna a morte, ed aveva una lunga fedina penale, che includeva anche il massacro sistematico di animali. La prima denuncia per avere seviziato un gatto l’aveva rimediata quando aveva appena 9 anni. Il 3 aprile 2001 fu giustiziato, e oggi gli investigatori spiegano che il suo più grande cruccio era quello di “non essere diventato il più

 noto serial kilelr del mondo”. Sognava di essere come i serial killer Charles Manson e Ted Bundy e aveva un debole per le giovani donne. Aveva incontrato l’adolescente attraverso un amico comune pochi giorni prima e aveva deciso che sarebbe stata la sua prima vittima. Poi ne uccise anche il fratello. In un diario aveva già annotato i nomi delle altre sue potenziali vittime, scelte tra i ragazzi della zona, in base a un calendario con le date degli assassini già pianificati in ogni dettaglio. Fu smascherato dal patrigno delle vittime che aveva riconosciuto la sua auto attorno alla proprietà.

 
Galleria fotografica
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume" - immagine 1
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume" - immagine 2
Cronaca
"Torturato in cella solo perché cattolico"
"Torturato in cella solo perché cattolico"
La terribile disavventura dell'imprenditore italiano Massimo Sacco, arrestato pnegli Emirati Arabi per traffico di droga, in carcere per oltre un anno: "Accusa falsa, in carcere mi hanno picchiato e seviziato, odiano i cristiani"
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Ana Bettz, la cantante accusata di riciclaggio
Vedova del petroliere Sergio Di Cesare, aveva tentato la carriera artistica senza grande successo. È stata bloccata al confine di Ventimiglia con 300mila euro in contanti, e la Finanza sospetta sia frutto di riciclaggio
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi
Gianfranco Stevanin, il serial killer veronese accusato di omicidio, violenza e occultamento di cadavere, conta di uscire per sposarsi e rifarsi una vita
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Nessun colpevole per la strage Erasmus
Per le famiglie delle 13 ragazze che nel 2016 morirono a bordo di un autobus in Spagna, l’ennesimo schiaffo della giustizia spagnola: nessun colpevole. Già annunciato un nuovo appello
Filippine, ucciso manager italiano
Filippine, ucciso manager italiano
Si allunga la lista dei connazionali assassinati o spariti all'estero. I casi di Colombia e Costarica. Gli otto desaparecidos
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Il tennista Seppi truffato dal falso broker
Fabio Gaiatto, definito il Madoff del Veneto, a processo per una 2catena di Sant'Antonio" finita in tragedia per centinaia di risparmiatori che gli avevano affidato i loro denari. La moglie patteggia, prime condanne
Pedofilia, in cella docente modello
Pedofilia, in cella docente modello
Scandalo all'università di Auburn, Alabama. noto professore arrestato in Virginia, era in possesso di di un intento numero di video-pedopronografici forse autoprodotte. Stupore di colleghi e studenti
Tre nomi eccellenti
in un traffico di cannabis
Tre nomi eccellenti<br>in un traffico di cannabis
Alkiviades David, erede della Coca Cola Hellenis e l’attore Jonathan Rhys Meyers, insieme a un loro socio, trasportavano 5000 piantine di cannabis su un aereo privato
Assassina il marito con il Viagra
Assassina il marito con il Viagra
Arrestata la moglie: con l'aiuto del giovane amante una 46enne egiziana ha ucciso il marito sbriciolando 12 pillole blu nel cibo. Ora rischiano la pena di morte
Apre gli occhi prima dell'espianto
Apre gli occhi prima dell
Incredibile risveglio di un 17enne in coma profondo dopo un incidente stradale. I genitori avevano dato l'autorizzazione all'espianto degli organi. Medici increduli. Lorenzo è tornato a scuola