I 20 anni di Luci d'Artista

| L'intera città sarà coinvolta, nell'edizione che celebra il compleanno delle luminarie artistiche

+ Miei preferiti

Era il 1988 quando Torino, per la prima volta, sceglie di celebrare le festività di fine anno diventando un museo luminoso a cielo aperto. La chiamano "Luci d'Artista" e da semplice idea per luminarie un po' diverse diventa una delle più amate tradizioni del capoluogo piemontese, immediatamente adottate da altre città italiane come Salerno e Pescara.

Quest'anno, al traguardo del ventennale, la manifestazione torinese sceglie di coinvolgere tutta la città: un totale di 25 luminarie, vere opere d'arte fatte di luci e colori, per la prima volta coinvolgono anche le zone periferiche, pur salvando le consuete vie del centro storico, impreziosito da 14 installazioni.

Il tutto per 80 giorni, da venerdì 27 ottobre al 14 gennaio del prossimo anno, con inaugurazione in via Di Nanni, nel popolare quartiere San Paolo, destinata ad accogliere "Ancora una volta", opera realizzata dall'artista piemontese Valerio Berruti utilizzando materiali ecosostenibili e lampade a basso consumo energetico. Piazzale Chiribiri sarà lo scenario per il grande orologio luminoso "My noon", piazza Santa Rita quello di "L'amore non fa rumore" di Domenico Luca Pannoli, mentre "Noi", di Luigi Stoila, farà da cielo in via Cibrario. "Ice cream light", della berlinese Vanessa Safavi, è destinata a piazza Montale, alle panchine "Illuminated Benches" di Jeppe Hein, il compito di illuminare l'area verde tra le vie Vibò, Stradella e Conte di Roccavione. "Le vele di Natale" di Vasco Are in piazza Derna, in via Vanchiglia "Palle di neve" di Enrica Borghi e "Amare le differenze", di Michelangelo Pistoletto, a rendere ancora più vivace piazza della Repubblica. Il laghetto di Italia 61 per l'installazione "Luce fontana ruota", la stella rotante di Gilberto Zorio, mentre tornano al Monte dei Cappuccini i "Piccoli spiriti blu" di Rebecca Horn.

"Luci d'Arista" è un progetto della Città di Torino con la collaborazione di Fondazione Teatro Regio di Torino, Iren Energia, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT e Intesa Sanpaolo.

Cronaca
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Ceren Ozdemir, la 390esima donna uccisa in Turchia
Il triste primato dalla fine di una giovane ballerina appena 20enne uccisa sulla porta di casa. Cresce in modo preoccupante il numero dei casi, denunciano le associazioni in difesa delle donne
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Suicida dopo la condanna a 30 anni per femminicidio
Francesco Mazzega ha scelto di farla finita dopo la conferma della condanna a 30 anni per l’omicidio della sua fidanzata Nadia Orlando, che aveva ucciso due anni fa
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Bomba a Parigi, scatta l’allarme
Era una granata inerte custodita da un militare fuori servizio: un falso allarme che ha fatto scattare la massima allerta nella capitale francese
Italiana uccisa a Capo Verde
Italiana uccisa a Capo Verde
Il corpo di Marilena Corrò trovato senza vita nel serbatoio dell’acqua del suo B&B di Boavista. Fermato un altro italiano che gestiva la struttura, sospettato dell’omicidio
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Spagna: sequestrato minisommergibile dei narcos
Fermato al largo delle coste della Galizia, trasportava tre tonnellate di cocaina. Un metodo di consegna e spostamento sempre più utilizzato dai cartelli della droga
Italia: allarme Fentanyl
Italia: allarme Fentanyl
Il potentissimo oppioide, insieme a migliaia di altre varianti sintetiche, inizia a fare le prime vittime anche nel nostro Paese. I pericoli delle nuove droghe, che negli Stati Uniti hanno causato una vera strage
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Il Regno Unito commosso per la storia di Chloe e Adam
Erano fidanzati da meno di un anno: lei si è uccisa impiccandosi senza lasciare un biglietto che spiegasse il gesto. Sei giorni dopo lui l’ha seguita gettandosi sotto un treno
Arrestato il mandante dell’omicidio
di Daphne Caruana Galizia
Arrestato il mandante dell’omicidio<br>di Daphne Caruana Galizia
Si tratta di Yorgen Fenech, spregiudicato proprietario di casinò e a capo di una cordata che si è aggiudicata un appalto miliardario, ma soprattutto collettore di tangenti che spartiva con alcuni ministri maltesi
Francia: il più grande caso di pedofilia
Francia: il più grande caso di pedofilia
Joël Le Scouarnec, chirurgo pediatrico, avrebbe abusato di oltre 250 bambini in quasi vent’anni di attività, malgrado una denuncia per possesso di materiale pedopornografico
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Guy Laliberté sarebbe trattenuto dalla polizia a Tahiti: nel suo atollo privato è stata rinvenuta una grande piantagione di cannabis. La vita esagerata di un eccentrico ex artista di strada diventato miliardario