I misteri della notte di Sfera Ebbasta

| Mentre qualcuno avanzano ipotesi inquietanti, emerge comunque una verità: il trapper era ancora a Rimini oltre la mezzanotte, sul palco di un altro locale

+ Miei preferiti
Se ci fosse da sorridere, verrebbe in mente l’orchestra del maestro Canello che doveva allietare gli ospiti del capodanno in una celebre scena di “Fantozzi”, ma visto che aveva un altro impegno in un locale diverso, porta avanti le lancette dell’orologio e mentre la gente balla, se ne va.

Più o meno, fatte le dovute proporzioni, è la serata di Sfera Ebbasta del 7 dicembre scorso, quella che nella discoteca “Lanterna Azzurra” di Corinaldo si è trasformata in tragedia. Malgrado fosse il giorno del suo 26esimo compleanno, il trapper di Cinisello Balsamo aveva un’agenda fittissima: arrivato all’aeroporto di Rimini con un volo privato, va a cena per festeggiare all’Hotel Lungomare di Riccione, per poi fiondarsi all’Altromondo di Rimini, dove a mezzanotte e quaranta diversi testimoni lo ricordano ancora sul palcoscenico. Lo racconta una mamma che era andata a prendere la figlia 16enne davanti alla mega discoteca di Rimini.

Fra le due località un’ottantina di km, neanche tantissimi, ma ormai la serata è un rincorrersi di orari sballati: annunciato per le 22, all’una di notte Sfera Ebbasta non si è ancora palesato alla discoteca di Corinaldo. La gente aspetta, i ragazzini fremono e i genitori sbuffano: anche se il concerto iniziasse adesso, significherebbe fare le ore piccole. Come sia andata a finire è cronaca: all’una di notte scoppia la tragedia, che costa la vita a cinque ragazzini e una delle tante mamme che avevano accontentato la figlia.

Ai carabinieri non stupisce tanto la questione etica di un’usanza abbastanza diffusa nell’ambiente artistico, la “doppietta”, un paso doble che permette con poco sforzo di riempire due locali a distanza ravvicinata intascando il cachet di esibizioni ridotte al minimo, ma un risvolto della faccenda: non erano concerti, come invece annunciato dalle prevendite, ma apparizioni di una mezzora scarsa, in cui cantare quattro o cinque canzoni al massimo. E soprattutto, il ritardo potrebbe aver influito sui fatti di quella notte.

Qualcuno, nelle scorse ore, azzarda un’ipotesi, per altro immediatamente smentita dallo staff del trapper e dalla direzione del locale di Corinaldo: quella sera, Sfera Ebbasta non sarebbe mai arrivato, era solo un richiamo per riempire il locale, magari annunciando all’ultimo un impedimento improvviso dell’artista, rinviando l’esibizione a data da destinarsi. A conforto della tesi, il fatto che nessuno, sui canali social del trapper, avesse pensato di annunciare e lanciare la serata del Lanterna Azzurra. L’ipotesi peggiore, però, arriva alla fine: lo spray urticante potrebbe essere stata una soluzione adottata dagli stessi organizzatori per sgomberare il locale, senza che nessuno pensasse più al concerto, a quel punto sospeso in modo definitivo.

Come accennato, per lo staff di Sfera Ebbasta si tratta soltanto un’ipotesi fantasiosa: sono stati gli organizzatori ad avvisare l’artista di quel che stava accadendo, quando ormai si trovava a pochi km dal Lanterna Azzurra. Andare fino a lì, a quel punto, era del tutto inutile.

Cronaca
Luca ed Edith sono liberi
Luca ed Edith sono liberi
I due giovani, scomparsi nel dicembre 2018 in Burkina Faso, sarebbero riusciti a evadere dal luogo dove una banda li teneva prigionieri. A breve il rientro in Italia
Chelsea Manning tenta il suicidio
Chelsea Manning tenta il suicidio
L’ex gola profonda di WikiLeaks, tornata dietro le sbarre lo scorso anno, rifiuta categoricamente di comparire davanti alla corte federale
Aperto il processo per la strage del volo MH17
Aperto il processo per la strage del volo MH17
In Olanda, in un’aula allestita nella zona dell’aeroporto Schiphol di Amsterdam, le prime battute del processo contro 4 persone sospettate di aver ucciso le 298 persone a bordo
La fuga dalla quarantena di Ekaterina
La fuga dalla quarantena di Ekaterina
Le autorità della Crimea hanno emesso un mandato di cattura per una ragazza che prima degli esisti del terzo e ultimo tampone è fuggita dall’ospedale in cui era in quarantena
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Sarebbero madre e figlio di origine rumena: negano ogni accusa, ma lei è stata arrestata con addosso orecchini preziosissimi, e nell’abitazione del figlio sono stati trovati diversi accessori griffati dell’ereditiera
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
La piccola Faye Swetlik era scomparsa dal giardino di casa, in South Carolina: è stata ritrovata senza vita tre giorni dopo. A poche ore di distanza, un vicino su cui la polizia iniziava a sospettare si è ucciso
GB, sette uomini condannati per stupro
GB, sette uomini condannati per stupro
Dopo quattro settimane di processo, la giuria ha dichiarato colpevoli di stupro e violenze sette uomini che avevano preso di mira alcune ragazzine, costringendole ad avere rapporti con l’uso di droga e minacce
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali