I nuovi misteri del furto del secolo

| Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo

+ Miei preferiti
Come in un film, che prima o poi qualcuno farà, il clamoroso furto nel casello di Dresda del 25 novembre scorso è avvolto nel più fitto mistero. Alle 4 del mattino, i ladri sono entrati attraverso una finestra all’interno del “Grünes Gewölbe”, uno dei musei più antichi d’Europa che custodisce oltre 3.000 oggetti di alta gioielleria, voluto nel 1723 da Augusto II di Polonia e ospitato presso il castello di Dresda. Scompaiono tre set di diamanti del XVII secolo composti ognuno da 37 fra diamanti, smeraldi, rubini e zaffiri, per un valore di un miliardo di euro, anche se si tratta di una stima approssimativa e per difetto, visto che nessuno dei gioielli trafugati è mai stato oggetto di valutazione o trattativa. È il più grosso furto d’arte dal dopoguerra ad oggi.

Tutto quello che è rimasto nelle mani della polizia sono i resti di un’Audi A6 ritrovati in un garage sotterraneo nel centro di Dresda. Da allora, le forze dell’ordine di tutto il mondo sono state allertate, ma né dei gioielli né della banda si è più avuta alcuna notizia, malgrado le oltre 1000 segnalazioni giunte al team creato appositamente per dare la caccia alla refurtiva.

Qualcosa però sembra muoversi: nelle ultime ore, l’attenzione della polizia si è concentrata su due gioielli appartenenti alla collezione trafugata che sarebbero stati offerti alla “CGI”, una società di sicurezza israeliana. Il direttore dell’azienda, Zvika Nave, ha raccontato di aver ricevuto 7 diverse email da un misterioso venditore che offriva l’Aquila Bianca, una medaglia a forma di stella dell’ordine polacco, e il “Bianco Sassone”, un diamante da 50 carati acquistato nel 1728 da Augusto il Forte insieme al “Diamante Verde di Dresda”, che si è salvato dal furto perché in quei giorni in prestito negli Stati Uniti. Il tutto per 9 milioni di euro, pagabili in Bitcoin.

Non basta ancora, perché la CGI avrebbe ricevuto anche l’incarico di valutare per conto della “SDK”, l’associazione tedesca delle collezioni d’arte statali, le misure di sicurezza della “stanza delle meraviglie” dov’erano custoditi i preziosi trafugati.

La prima stranezza di questa vicenda è che la SDK si è detta “sorpresa” dalla notizia e nega di aver richiesto un supplemento di indagini e valutazioni tecniche alla CGI. La seconda è l’offerta di un misterioso mecenate che ha promesso 1,3 milioni di euro ai ladri a patto che restituiscano il tesoro. L’offerta, arrivata tramite un investigatore privato, pare sia nata dalla speranza che “il patrimonio non venga smembrato disperdendosi per sempre”. Il misterioso benefattore ha aggiunto che rivelerà la propria identità se e quando la trattativa andrà in porto, ma non prima.

Il timore degli inquirenti è proprio che i preziosissimi oggetti di alta gioielleria siano smontati senza pietà per poter essere venduti più facilmente.

Galleria fotografica
I nuovi misteri del furto del secolo - immagine 1
I nuovi misteri del furto del secolo - immagine 2
Cronaca
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Il giallo dei cani di Lady Gaga
Impegnata a Roma sul set di “Gucci”, in cui interpreta Patrizia Reggiani, l’artista è stata raggiunta dalla notizia del sequestro di due dei suoi tre amatissimi french bulldog. Il dog-sitter di fiducia ferito con 4 colpi di pistola
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo