I nuovi misteri del furto del secolo

| Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo

+ Miei preferiti
Come in un film, che prima o poi qualcuno farà, il clamoroso furto nel casello di Dresda del 25 novembre scorso è avvolto nel più fitto mistero. Alle 4 del mattino, i ladri sono entrati attraverso una finestra all’interno del “Grünes Gewölbe”, uno dei musei più antichi d’Europa che custodisce oltre 3.000 oggetti di alta gioielleria, voluto nel 1723 da Augusto II di Polonia e ospitato presso il castello di Dresda. Scompaiono tre set di diamanti del XVII secolo composti ognuno da 37 fra diamanti, smeraldi, rubini e zaffiri, per un valore di un miliardo di euro, anche se si tratta di una stima approssimativa e per difetto, visto che nessuno dei gioielli trafugati è mai stato oggetto di valutazione o trattativa. È il più grosso furto d’arte dal dopoguerra ad oggi.

Tutto quello che è rimasto nelle mani della polizia sono i resti di un’Audi A6 ritrovati in un garage sotterraneo nel centro di Dresda. Da allora, le forze dell’ordine di tutto il mondo sono state allertate, ma né dei gioielli né della banda si è più avuta alcuna notizia, malgrado le oltre 1000 segnalazioni giunte al team creato appositamente per dare la caccia alla refurtiva.

Qualcosa però sembra muoversi: nelle ultime ore, l’attenzione della polizia si è concentrata su due gioielli appartenenti alla collezione trafugata che sarebbero stati offerti alla “CGI”, una società di sicurezza israeliana. Il direttore dell’azienda, Zvika Nave, ha raccontato di aver ricevuto 7 diverse email da un misterioso venditore che offriva l’Aquila Bianca, una medaglia a forma di stella dell’ordine polacco, e il “Bianco Sassone”, un diamante da 50 carati acquistato nel 1728 da Augusto il Forte insieme al “Diamante Verde di Dresda”, che si è salvato dal furto perché in quei giorni in prestito negli Stati Uniti. Il tutto per 9 milioni di euro, pagabili in Bitcoin.

Non basta ancora, perché la CGI avrebbe ricevuto anche l’incarico di valutare per conto della “SDK”, l’associazione tedesca delle collezioni d’arte statali, le misure di sicurezza della “stanza delle meraviglie” dov’erano custoditi i preziosi trafugati.

La prima stranezza di questa vicenda è che la SDK si è detta “sorpresa” dalla notizia e nega di aver richiesto un supplemento di indagini e valutazioni tecniche alla CGI. La seconda è l’offerta di un misterioso mecenate che ha promesso 1,3 milioni di euro ai ladri a patto che restituiscano il tesoro. L’offerta, arrivata tramite un investigatore privato, pare sia nata dalla speranza che “il patrimonio non venga smembrato disperdendosi per sempre”. Il misterioso benefattore ha aggiunto che rivelerà la propria identità se e quando la trattativa andrà in porto, ma non prima.

Il timore degli inquirenti è proprio che i preziosissimi oggetti di alta gioielleria siano smontati senza pietà per poter essere venduti più facilmente.

Galleria fotografica
I nuovi misteri del furto del secolo - immagine 1
I nuovi misteri del furto del secolo - immagine 2
Cronaca
Luca ed Edith sono liberi
Luca ed Edith sono liberi
I due giovani, scomparsi nel dicembre 2018 in Burkina Faso, sarebbero riusciti a evadere dal luogo dove una banda li teneva prigionieri. A breve il rientro in Italia
Chelsea Manning tenta il suicidio
Chelsea Manning tenta il suicidio
L’ex gola profonda di WikiLeaks, tornata dietro le sbarre lo scorso anno, rifiuta categoricamente di comparire davanti alla corte federale
Aperto il processo per la strage del volo MH17
Aperto il processo per la strage del volo MH17
In Olanda, in un’aula allestita nella zona dell’aeroporto Schiphol di Amsterdam, le prime battute del processo contro 4 persone sospettate di aver ucciso le 298 persone a bordo
La fuga dalla quarantena di Ekaterina
La fuga dalla quarantena di Ekaterina
Le autorità della Crimea hanno emesso un mandato di cattura per una ragazza che prima degli esisti del terzo e ultimo tampone è fuggita dall’ospedale in cui era in quarantena
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Sarebbero madre e figlio di origine rumena: negano ogni accusa, ma lei è stata arrestata con addosso orecchini preziosissimi, e nell’abitazione del figlio sono stati trovati diversi accessori griffati dell’ereditiera
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
La piccola Faye Swetlik era scomparsa dal giardino di casa, in South Carolina: è stata ritrovata senza vita tre giorni dopo. A poche ore di distanza, un vicino su cui la polizia iniziava a sospettare si è ucciso
GB, sette uomini condannati per stupro
GB, sette uomini condannati per stupro
Dopo quattro settimane di processo, la giuria ha dichiarato colpevoli di stupro e violenze sette uomini che avevano preso di mira alcune ragazzine, costringendole ad avere rapporti con l’uso di droga e minacce
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali