Il mostro di Torrazzo vuole sposarsi

| Gianfranco Stevanin, il serial killer veronese accusato di omicidio, violenza e occultamento di cadavere, conta di uscire per sposarsi e rifarsi una vita

+ Miei preferiti
Il 23 marzo 2001, la Corte d’Appello di Venezia conferma la condanna all’ergastolo per Gianfranco Stevanin, il “mostro di Terrazzo” che tra il maggio del 1993 ed il novembre dell’anno successivo uccise, smembrò e sotterrò nei campi vicino a casa sua sei donne. Un caso che ebbe grande risalto sui media, non solo quelli italiani, per un aspro dibattito sull’incapacità di intendere e di volere annullata con la sentenza definitiva. Stevanin da allora è rinchiuso nel carcere di Sulmona: di lui si è parlato nel tempo perché pare che anni fa abbia salvato per due volte dal suicidio il suo compagno di cella e per alcune dichiarazioni rilasciate nel 2010 in cui affermava di non ricordare nulla del suo passato e del desiderio di diventare frate francescano laico.

Oggi, a 59 anni, il serial killer veronese ha cambiato idea: secondo quanto afferma in un’intervista al settimanale “7”, Stevanin avrebbe intenzione di sposare una donna conosciuta in carcere, che l’aveva contattato per motivi di studio. “Per l’ergastolo il limite ipotetico è di 30 anni. Io sono in carcere da quasi 25: se conto i benefici direi che più o meno ci siamo. È l'unica speranza che ho: uscire e farmi una famiglia è la mia sola possibilità di vita”.

Stevanin fu arrestato il 16 novembre del 1994 a Vicenza, denunciato da Gabriele Musger, una prostituta che aveva caricato, picchiato e che era riuscita a liberarsi e avvisare una pattuglia della polizia. Nel corso delle perquisizioni nella sua abitazione di Terrazzo, nel veronese, gli agenti trovano un ingente materiale pornografico, libri di anatomia e una scatola piena di peli pubici. Il suo nome viene collegato poco dopo alla sparizione di alcune donne, i cui corpi sono ritrovati nelle campagne veronesi: nel luglio del 1996, Stevanin confessa l’omicidio e lo smembramento di quattro donne.

Cronaca
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio