Il tennista Seppi truffato dal falso broker

| Fabio Gaiatto, definito il Madoff del Veneto, a processo per una 2catena di Sant'Antonio" finita in tragedia per centinaia di risparmiatori che gli avevano affidato i loro denari. La moglie patteggia, prime condanne

+ Miei preferiti

Il sistema era vecchio come il mondo: "dammi i tuoi soldi e ti offro un rendimento a due cifre”. Fabio Gaiatto (nella foto), il Madoff del Veneto, la sua società e i suoi aggerriti complici hanno così dilapidato i risparmi di centinaia di persone, comprese il tennista Ivan Seppi, alleggerito di ben 500 mila euro. Il processo è in corso e sono centinaia le parti civili costituite, casi mille, con 67 avvocati, nell’aula magna del centro culturale Aldo Moro di Cordenons (Pordenone) trasformato in tribunale visto l’affollamento delle parti in causa. Il “cervello” dell’operazione era Fabio Gaiatto, il 43enne finto broker di Portogruaro accusato di aver truffato oltre mille clienti che si erano a lui affidati per investimenti online nel mercato Forex, e ai suoi 16 presunti complici, a partire dalla moglie Najima Romani, 32 anni. Lui era un ex direttore d’albergo con interessi economici in Croazia. Tra le parti civili anche associazioni come il Codacons ed enti come il Comune di Portogruaro. Il procuratore capo di Pordenone Raffaele Tito, che ha coordinato le indagini con il pm Monica Carraturo, ha poi annunciato di aver dato il consenso ai primi due patteggiamenti: quello del lombardo Massimo Baroni (un anno e mezzo) e quello del triestino Ubaldo Sincovich (un anno e 5 mesi), accusati di aver fatto da procacciatori di clienti. I due sono anche i primi - Baroni con 9 mila euro, Sincovich con 8500 - a effettuare i versamenti nel conto corrente aperto dalla procura per i risarcimenti delle vittime. Oltre a Gaiatto (“Sapevano bene il rischio molti hanno guadagnato più dell’investimento”, si difende), tutta la schiera dei suoi collaboratori per un giro di decine di milioni di euro svaniti nel nulla o destinati ai forzieri ancora segreti degli imputati.

Nel frattempo la moglie è uscita dal processo scegliendo la strada del patteggiamento. Najima Romani ha patteggiato una pena di 4 anni e due mesi, dopo che il gip Monica Biasutti ha accolto la pena concordata tra i pm Raffaele Tito e Monica Carraturo e il suo difensore, l’avvocato Elisa Trevisan. Una pena elevata, che tiene conto del fatto che Romani abbia consegnato alla procura, che ha stabilito regole precise per i patteggiamenti, solo un orologio di Cartier e un assegno di 5 mila euro. Protestano i truffati. “Capiamo che ci sono di mezzo due bambini, ma non è giusto. la pena è troppo mite.

 
Cronaca
Condannati a morte gli assassini delle due ragazze
Condannati a morte gli assassini delle due ragazze
Si è concluso dopo poco più di due mesi il processo per l’omicidio di Louisa e Maren, le due ragazze violentate a decapitate in Marocco lo scorso dicembre. Durissima la decisione della corte
Stefano è stato ucciso, caccia al killer
Stefano è stato ucciso, caccia al killer
Svolta nelle indagini sulla morte di Stefano Marinoni, 22 anni, di Baranzate, trovato morto sotto a un traliccio il 4 luglio. Mistero sul movente. Era andato a un appuntamento senza soldi e documenti. Temeva un'estorsione?
Registra le molestie sessuali del capo, condannata per la privacy
Registra le molestie sessuali del capo, condannata per la privacy
Accade in Indonesia, la donna, molestata per anni, ora deve pagare una sanzione di 35 mila dollari. Lo stalker è stato promosso, nessuna conseguenza per lui
Revenge Porn, arriva la galera
Revenge Porn, arriva la galera
Rischia grosso chi posta o diffonde video o immagini di contenuto sessuale esplicito senza il consenso. E intanto il Senato vara "Codice Rosso", più tutela per le donne
Lasciò un messaggio in una bottiglia lanciata in mare, ritrovata 50 anni dopo da un pescatore
Lasciò un messaggio in una bottiglia lanciata in mare, ritrovata 50 anni dopo da un pescatore
La coca sotto il parrucchino
La coca sotto il parrucchino
Maldestro e quasi comico tentativo di un uomo in arrivo dalla Colombia di nascondere mezzo kg di cocaina sotto il toupé: l’effetto innaturale ha attirato l'attenzione della polizia spagnola
Forse bullizzato, 14enne si lascia stritolare dal treno davanti si compagni di scuola
Forse bullizzato, 14enne si lascia stritolare dal treno davanti si compagni di scuola
Il 'compagno' presidente Kin Jong Un viaggia in Mercedes ultralusso
Il
Vuoi uccidere una donna ebrea? Fatti 15 'canne' e sarai assolto
Vuoi uccidere una donna ebrea? Fatti 15
Caso Vannini, a chi Viola
ha 'coperto le spalle?
Caso Vannini, a chi Viola<br>ha
L'inchiesta-bis sulla morte di Marco Vannini rischia di ribaltare le prime sentenze. L'intercezzione della fidanzata di Federico Ciontoli coincide con la testimonianza di un commerciante. A sparare fu il figlio di Antonio Ciontoli?