"In giro c'è un assassino che se la ride"

| Ancora ombre sull'omicidio di Sofya Melnyk, uccisa nel novembre 2017. Il suicidio del compagno, Daniel Pascal Albanese, che l'avrebbe uccisa per gelosia, non convince. Sullo sfondo altri uomini. E un giro di soldi mai chiarito

+ Miei preferiti
Di Alberto C.Ferro

Non è passato molto tempo da quando i giudici di Treviso hanno disposto il dissequestro della villetta di via Jona a Cornuda. Qui, il  26 novembre 2017 venne trovato il corpo senza vita di Pascal Daniel Albanese, un enigmatico ingegnere 50enne di origini italo-francesi. Ma il mistero della morte sua e della compagna, la bella Sofiya Melnyk, 43 anni, ritrovata massacrata a colpi di bastone, in un burrone di Romano d’Ezzelino, per molti è tutt’altro che risolto. Nel senso che la tesi dell’omicidio-suicidio, dove Albanese, in preda alla gelosia abbia ucciso Sofya per poi togliersi la vita, presenta tuttora numerosi punti deboli. La seconda ipotesi è quella di un terzo uomo che avrebbe eliminato la coppia e non per un solo movente, comprendendone uno di natura anche finanziaria, e legato a una serie complessa di ricatti incrociati. 

Sofya Melnick e Daniel Pascal Albanese


Sofiya avrebbe intrattenuto contemporaneamente più relazioni con l'assenso di Albanese. Anche persone facoltose, per lo più rimaste nell’ombra. Gli stessi familiari di Albanese hanno trovato e consegnato alla procura alcuni preziosi documenti che potrebbero dare un nuovo impulso all’inchiesta. Nessuno, nella famiglia di Pascal crede che si sia suicidato.  Sofia Melnyk, 43enne ucraina scomparve nel nulla il 15 novembre 2017. Massacrata e infine gettata nel burrone ancora viva. Dalle indagini degli inquirenti è emerso che teneva sotto controllo sei amanti “pagatori”, che le inviavano soldi sui suoi conti correnti. La complicità con Daniel Pascal Albanese era totale. Lui sapeva e la incoraggiava. Gli scambi di massaggi sulla chat sono di contenuto inequivoco, ance poche pore prima della scomparsa. Solo due giorni prima, Pascal scrive liberamente con lei dei suoi rapporti con gli altri amanti.

C’è l’archeologo con cui stava da otto anni e che le aveva regalato la villetta in cui viveva con l’italo-francese.  Poi il medico, l’ultimo della serie, l’unico che forse avrebbe voluto stabilire una vera relazione con lei. Il movente del delitto, secondo gli investigatori. Ma restano nell’ombra gli altri. “Esiste la concreta possibilità che ci sia in giro un assassino che se la ride“, ha rivelato a Chi l’ha visto? l’avvocato Antonio Petroncini, che tutela gli interessi della famiglia Albanese. Pascal, secondo l’avvocato, non aveva avuto alcun movente per uccidere Sofiya.

Galleria fotografica
"In giro cè un assassino che se la ride" - immagine 1
Cronaca
Cardinale Pell, confermata condanna per pedofilia
Cardinale Pell, confermata condanna per pedofilia
E' il prelato di più alto livello mai coinvolto nelle inchieste sugli abusi. E il governo australiano lo priva del titolo dell'Ordine di Australia, decisione senza precedenti
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
I diari del mostro pedofilo scuotono la Francia
Un medico 66enne, con precedenti per pedofilia, viene arrestato nel 2017. La polizia scopre sotto un pavimento della sua casa i diari con 200 nomi di bimbi abusati, disegni, foto, vestitini, video, sextoys. Lui: "Abusi ma non stupri"
Falso medico castrava i pazienti
Falso medico castrava i pazienti
Sorpreso dalla polizia di Sebring dopo un intervento nella sua casa-ospedale. Recuperati i testicoli, il paziente trasferito d'urgenza in un centro sanitario. Lui: "sono un ottimo chirurgo, ho fatto molte operazioni".
Ronaldo e Kathryn, 375mila euro per fare pace
Ronaldo e Kathryn, 375mila euro per fare pace
E' la somma che ha ricevuto la donna per il presunto stupro avvenuto a Las Vegas nel 2009 per ritirare la denuncia. Ma adesso il calciatore della Juve è stato prosciolto e non vuole più sborsare neanche un cent
Vacanze finite, moglie morta in valigia
Vacanze finite, moglie morta in valigia
Francese arrestato ad Annecy, tornava dalle ferie in Italia. I suoi bambini, 4 e 6 anni, dormivano sul sedile posteriore. Bloccato dalla polizia durante un controllo. Anche in Francia emergenza femminicidi
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Trovato morto Simon Gautier, il giovane francese scomparso nel Cilento
Il corpo, finito al fondo di una scarpata, è stato individuato da un drone: per dieci giorni centinaia di uomini l’avevano cercato sui sentieri di una zona impervia del salernitano
Il malvagio pedofilo torna libero
Il malvagio pedofilo torna libero
Jon Venables, ora 36enne, ne aveva 10 quando, con un complice, torturò e uccise un bimbo di 2 anni. Uscito di prigione ha commesso altri reati pedofili. Il padre della vittima: "Resti in cella, ucciderà ancora"
Il killer dei padroni dei cani
Il killer dei padroni dei cani
Uno studente olandese ne ha ammazzati tre prima di essere fermato dalla polizia: ha confessato di aver sentito delle voci
Nadia, lacrime Vip ma solo sui social
Nadia, lacrime Vip ma solo sui social
Lettera anonima da "Maurizio Mediaset": "Post acchiappalike sui social ma dov'erano Panicucci, Antonacci, D'Urso, i capi Mediaset?...". Ai funerali di Toffa tanta gente ma con lei solo Le Iene. La lezione di Pirandello
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un'ora di lavoro
Pastore bengalese schiavo: 1.80 euro per un
Arrestato un pregiudicato, lo faceva lavorare 12 ore al giorno e da due mesi non lo pagava. E' accaduto in un allevamento di Casamassima, a Bari. Le indagini dei carabinieri