La bimba piange, chiusa nell'asciugatrice

| La bambina di 13 mesi grave all'ospedale con fratture al cranio e lesioni. Un 25enne di Dundee (Scozia) giudicato colpevole di un "episodio mostruoso" oltre ad altri episodi di percosse. Lui: "Era uno scherzo"

+ Miei preferiti

Un uomo che ha messo bambina di 13 mesi in un'asciugatrice e poi l’ha messa in funzione, provocandole gravi lesioni, è stato giudicato colpevole del “mostruoso" episodio dal Tribunale e ora è in attesa della condanna. Thomas Dunn, 25 anni, scozzese, si prendeva cura della bambina per aiutare la madre che andava al lavoro, per poi picchiarla e torturarla nel suo appartamento di Arbroath, in Scozia, nel gennaio dello scorso anno. Dopo lo “scherzo “dela lavatrice, l’ha portata in ospedale dove i medici le hanno scoperto fratture al cranio, contusioni e anche il segno di un morso su un braccio, ha rivelato la polizia di Dundee Court. 

In seguito ad un processo, Dunn è stato giudicato colpevole di aver messo in pericolo la vita della bambina colpendola ripetutamente sulla testa e sul corpo e colpendola contro uno o più oggetti sconosciuti. Il venticinquenne è stato inoltre giudicato colpevole di una condotta riprovevole. LA a madre vide la sua bomba chiusa nell’elttrodomestico e riuscì a salvarla perché era rientrata a casa prima del previsto. Dunn "deve aver colpito quella bambina almeno due volte" per infliggerle quelle che erano lesioni potenzialmente letali.

La madre del bambino, che non può essere identificata per motivi legali, ha raccontato come aveva lasciato che Dunn si occupasse di suo figlia in tre occasioni. “Mi sono innervosito perché pensavo che si rilassasse guardando Paw Patrol e poi lei è in contatto…”. Un'ambulanza era stata chiamata e un esame al Ninewells Hospital le ha rivelato due fratture al cranio. Lo sceriffo Brown ha detto: "La giuria lo ha giudicato colpevole di comportarsi verso la bambina con totale indifferenza verso la sua sicurezza, con crudeltà".

Cronaca
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
Per la prima volta, parla un detenuto che ha incontrato più volte il finanziere pedofilo, entrato nel programma di prevenzione dei suicidi. «Sapeva che il suo mondo era finito»
Addio a John Peter Sloan
Addio a John Peter Sloan
Il più simpatico e irriverente degli insegnanti di lingua inglese mai apparsi in Italia si è spento all’improvviso in Sicilia, dove aveva scelto di trasferirsi da qualche anno
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
A meno di due giorni dalla riapertura dei locali, il noto centro turistico andaluso epicentro di risse e accoltellamenti
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
Si chiamava Phoenix Netts, 28 anni: viveva in un centro di accoglienza per donne dopo un passato come senzatetto e tossicodipendente
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Un ex militare delle forze speciali americane, vero professionista dei blitz di salvataggio, suo figlio e un terzo uomo. Sono il team che ha pianificato in ogni dettaglio la rocambolesca fuga dal Giappone dell’ex ad di Nissan
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
È l’unica parte del corpo ritrovato della 17enne Wilma Andersson, probabilmente uccisa e decapitata dall’ex fidanzato. A poche ore dall’inizio del processo, la famiglia insiste: “Ridateci quel che resta di nostra figlia”
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Un calciatore turco ha confessato di aver soffocato il figlio nel letto dell’ospedale facendo credere ai medici che era in preda ad una crisi respiratoria. La verità pochi giorni dopo: “Non lo sopportavo”
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
Belly Mujinga, bigliettaia alla Victoria Station, era stata affrontata da un uomo che diceva di essere infetto: è morta due settimane dopo in ospedale
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Alla scomparsa della donna, nel 2018, era seguita una richiesta di riscatto. Ma per la polizia si trattava soltanto di un depistaggio. Il ricco imprenditore nel settore dell’energia arrestato a casa
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La famiglia di Amber Ryan aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine perché da diversi giorni aveva perso sue notizie: gli agenti hanno trovato il marito intento a smembrarne il corpo. La coppia era segnalata per violenze familiari