La fuga a lieto fine di Victoria

| Una 16enne di origini polacche residente a New York era scomparsa dopo aver volato da sola fino a Londra. La polizia l’ha individuata in un appartamento

+ Miei preferiti
Per una volta, si è conclusa nel migliore dei modi la scomparsa di Victoria Grabowski, una 16enne del Queens svanita nel nulla dopo aver preso un aereo da New York a Londra. La ragazzina, ha confermato la polizia, è stata ritrovata sana e salva in un appartamento di Nottingham, a quasi 200 km da Londra. Confermato anche l’arresto di un uomo.

Victoria era stata inquadrata lunedì scorso le telecamere di sicurezza dell’aeroporto Heathrow di Londra, dove era appena arrivata volando dal JFK di New York, dopo aver presentato un passaporto polacco, paese d’origine della famiglia. Da quel momento, di lei non si sapeva più nulla: intorno al caso si sono mobilitate la polizia americana e quella inglese, con l’aggiunta di un investigatore privato assunto dalla famiglia. A nessuno Victoria aveva confidato l’intenzione di raggiungere il Regno Unito e non è chiaro ancora adesso come abbia pagato il biglietto. Ma, cosa ancora più allarmante, da tempo Victoria chattava con un uomo di cui si sa poco, se non che è molto più grande di lei. Un dettaglio che aveva messo in allarme le forze dell’ordine, temendo che fosse finita vittima di qualche pedofilo.

La conferma dei dettagli era arrivata dalla famiglia della ragazzina, che dopo la scomparsa, alla ricerca di elementi utili da fornire alla polizia, aveva scoperto una fitta corrispondenza via web con un uomo che risiede in Inghilterra, paese di cui Victoria era affascinata e dove da tempo raccontava che avrebbe voluto trasferirsi. Diversi gli appelli lanciati da amici e conoscenti attraverso i social, nella speranza che qualcuno l’avesse incrociata in giro per Londra, la città dei suoi sogni di ragazzina.

Galleria fotografica
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 1
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 2
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 3
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 4
Cronaca
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto