La fuga a lieto fine di Victoria

| Una 16enne di origini polacche residente a New York era scomparsa dopo aver volato da sola fino a Londra. La polizia l’ha individuata in un appartamento

+ Miei preferiti
Per una volta, si è conclusa nel migliore dei modi la scomparsa di Victoria Grabowski, una 16enne del Queens svanita nel nulla dopo aver preso un aereo da New York a Londra. La ragazzina, ha confermato la polizia, è stata ritrovata sana e salva in un appartamento di Nottingham, a quasi 200 km da Londra. Confermato anche l’arresto di un uomo.

Victoria era stata inquadrata lunedì scorso le telecamere di sicurezza dell’aeroporto Heathrow di Londra, dove era appena arrivata volando dal JFK di New York, dopo aver presentato un passaporto polacco, paese d’origine della famiglia. Da quel momento, di lei non si sapeva più nulla: intorno al caso si sono mobilitate la polizia americana e quella inglese, con l’aggiunta di un investigatore privato assunto dalla famiglia. A nessuno Victoria aveva confidato l’intenzione di raggiungere il Regno Unito e non è chiaro ancora adesso come abbia pagato il biglietto. Ma, cosa ancora più allarmante, da tempo Victoria chattava con un uomo di cui si sa poco, se non che è molto più grande di lei. Un dettaglio che aveva messo in allarme le forze dell’ordine, temendo che fosse finita vittima di qualche pedofilo.

La conferma dei dettagli era arrivata dalla famiglia della ragazzina, che dopo la scomparsa, alla ricerca di elementi utili da fornire alla polizia, aveva scoperto una fitta corrispondenza via web con un uomo che risiede in Inghilterra, paese di cui Victoria era affascinata e dove da tempo raccontava che avrebbe voluto trasferirsi. Diversi gli appelli lanciati da amici e conoscenti attraverso i social, nella speranza che qualcuno l’avesse incrociata in giro per Londra, la città dei suoi sogni di ragazzina.

Galleria fotografica
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 1
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 2
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 3
La fuga a lieto fine di Victoria - immagine 4
Cronaca
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore