La 'vedova nera' ha cambiato nome

| La moglie ucraina di un milionario ucciso in uno strano incidente rischia di essere incriminata per omicidio. La polizia ucraina ha scoperto un falso teste. Lei ora vive a Marbella in una villa con un altro riccone

+ Miei preferiti

Un milionario inglese i cui familiari e amici affermano che fu ucciso dalla moglie più giovane detta "Black Widow”, la vedova nera, sarebbe invece. Secondo la polizia, rimasto vittima di un banale incidente. Ma non tutti sono ancora convinti della sua innocenza, 

Barry Pring, 47 anni, fu investito da un'auto nel 2008 mentre festeggiava il suo primo anniversario di matrimonio con la moglie ucraina Ganna Ziuzina, 28 anni, un ex ballerina di pole dancer dall’Ucraina. Ganna era stata accusata di aver pianificato l'uccisione dell'uomo d’affari ma ha sempre respinto le accuse. Un coroner britannico aveva stabilito che Barry era stato "ucciso da un'auto che andava veloce” e che la vittima, in stato di ubriachezza, aveva attraversato la strada all’improvviso. Amici e familiari dell'uomo d'affari hanno detto alla corte che era con lui solo per i suoi soldi. Tuttavia, il Times riferisce che la polizia ucraina ha stabilito che un testimone chiave nel caso aveva mentito. E il caso potrebbe essere riaperto anche in UK.  Il teste oculare ha sostenuto che l'auto che travolse il milionario aveva le luci spente e stava procedendo ad alta velocità.

La polizia ha ora respinto questo resoconto a causa di discrepanze all'interno della storia. Gli investigatori non trattano più il caso come un omicidio premeditato, riporta il Times. Il britannico era stato investito da un'auto con targhe rubate mentre cercava di chiamare un taxi a Myla, vicino alla capitale ucraina Kiev.

Un'inchiesta del 2017 ha stabilito che era stato ucciso ma il coroner Elizabeth Earland ha ammesso di aver accettato "prove per sentito dire" e di non aver dato a Ganna un'adeguata opportunità di partecipare all’udienza. Da allora ha cambiato il suo nome in Julianna Moore e ora vive in una villa di 700.000 sterline a Marbella, in Spagna, con un altro milionario britannico Ivan Lister, 48 anni, con cui ha una figlia di tre anni.

Il 16 febbraio 2008, Barry si è recato in Ucraina per festeggiare l’anniversario di matrimonio in un ristorante a Myla, a 16 miglia dal centro di Kiev. Secondo un rapporto di un investigatore privato, commissionato dalla famiglia di Barry, il britannico ha attraversato una barriera stradale per chiamare un taxi dopo aver mangiato con Ganna, rientrata nel locale “per andare a prendere i guanti”. Il dossier afferma: "Pochi minuti dopo un'auto ha deviato da dietro un camion. Le luci erano spente, non ha rallentato. Barry fu schiacciato tra l'auto in corsa e la barriera metallica, trascinato per almeno 30 metri.

Galleria fotografica
La vedova nera ha cambiato nome - immagine 1
La vedova nera ha cambiato nome - immagine 2
Cronaca
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Guy Laliberté sarebbe trattenuto dalla polizia a Tahiti: nel suo atollo privato è stata rinvenuta una grande piantagione di cannabis. La vita esagerata di un eccentrico ex artista di strada diventato miliardario
Francia, 800 kg di cocaina riconsegnati dal mare
Francia, 800 kg di cocaina riconsegnati dal mare
Dal 18 ottobre scorso, su un lungo tratto della costa atlantica francese si susseguono i ritrovamenti di panetti di cocaina purissima. L’inchiesta della procura per adesso si limita a supposizioni
Lo scontro di due aerei militari causato da un selfie
Lo scontro di due aerei militari causato da un selfie
È accaduto nel dicembre dello scorso anno al largo delle coste giapponesi: l’inchiesta ha accertato che un pilota si stava scattando dei selfie, mentre l’altro leggeva un libro
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Ex agente segreto britannico, Jack Le Mesurier aveva creato una ong che agisce nei teatri di guerra siriani. Pochi giorni fa la Russia l’aveva accusato di terrorismo
Nuovi guai per Roman Polanski
Nuovi guai per Roman Polanski
Nel 1975, la giovane Valentine Monnier fu violentata senza pietà dal regista in uno chalet di Gstaad: 44 anni ha raccontato tutto, spinta proprio dall’ultimo film di Polanski
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
Paul e Angela, due amanti inglesi, hanno eliminato il ricco marito di lei per poter vivere insieme. A loro carico una serie di messaggi agghiaccianti in cui sognavano di fare sesso nel sangue del marito
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Ha lavorato per quattro anni in ospedale, dove aveva presentato una documentazione falsa: è accusata di quattro decessi e otto persone ferite in modo grave
Ucciso l’hair stylist di CR7
Ucciso l’hair stylist di CR7
Il corpo di Ricardo Marques Ferreira trovato nel letto di un hotel di Zurigo in un lago di sangue. La polizia ha fermato un uomo di 39 anni
Storie di morte dal tir degli orrori
Storie di morte dal tir degli orrori
I messaggi di addio alla famiglia di Pham Thi Tra My, una ragazza vietnamita di 26 anni. Le indagini della polizia sulle spietate bande di trafficanti di esseri umani che dominano le tratte internazionali
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
“Nuovi e fondamentali elementi” hanno convinto i giudici keniani a far slittare il processo a carico di tre dei presunti sequestratori della giovane milanese