L’agente assassino stava trattando il suo rilascio

| Derek Chauvin, il poliziotto che ha ucciso Gorge Floyd e i pubblici ministeri avevano in corso trattative saltate all’ultimo istante. Ma nessuno ha ancora chiarito quali fossero

+ Miei preferiti
Senza le proteste e le violenze che da settimane mettono a ferro e fuoco le città americane, l’omicidio di George Floyd sarebbe passato come tutti gli altri: con l’assoluzione di Derek Chauvin, l’agente di polizia che l’ha soffocato con il suo ginocchio.

Proprio in queste ore, si scopre che nei giorni immediatamente precedenti all’arresto, l’agente della polizia di Minneapolis aveva in corso trattative con i pubblici ministeri per un patteggiamento in cui avrebbe ammesso la colpevolezza in cambio di non meglio precisate tutele legali.

Ma qualcosa è andato storto, le trattative con i legali di Chauvin si sono interrotte e l’agente è stato arrestato e formalmente incriminato di omicidio.

A rivelarlo è David Pinney, ex guardia di sicurezza di “El Nuevo Rodeo”, lo stesso nightclub di Minneapolis in cui lavoravano Floyd e Chauvin, ricordato come una persona “estremamente aggressiva”. Secondo Pinney i due si conoscevano bene e avevano spesso avuto diverbi mentre lavoravano insieme. La proprietaria del club, Maya Santamaria, ha confermato che entrambi gli uomini lavoravano nella sicurezza del locale: “Chauvin ha lavorato quand’era fuori servizio per quasi tutti i 17 anni in cui siamo stati aperti. Era una persona strana e irascibile, sembrava spaventata dalla gente di colore e aveva la tendenza a reagire in modo eccessivo alle situazioni. Quando c’era un litigio o un principio di rissa utilizzava lo spray al peperoncino su chiunque fosse presente”.

Nei 15 giorni successivi alla morte di Floyd e al suo arresto, Chauvin è stato lasciato dalla moglie Kellie, ex Miss Minneapolis, 45 anni, che ha chiesto il divorzio il giorno prima delle accuse. La prima comparizione in tribunale dell’agente è avvenuta esattamente due settimane dopo il video della morte di Floyd: era in programma prima, ma è stata spostata per problemi di sicurezza. Preoccupazioni che hanno costretto Chauvin a non comparire di persona, ma tramite il collegamento video dal carcere di massima sicurezza del “Minnesota Correctional Facility” di Oak Park Heights, dove è tenuto sotto sorveglianza da quando è stato trasferito dalla prigione della contea di Hennepin il 1° giugno scorso.

Durante l’udienza ha solo confermato nome, indirizzo e data di nascita: la comparirà nuovamente in tribunale il prossimo 29 giugno. 

Nel frattempo, i tre agenti presenti il giorno della morte di Floyd - J. Alexander Kueng, 26 anni, Thomas Lane, 37, e Tou Thao, 34 - hanno scaricato le responsabilità del gesto su Chauvin. Sono accusati di favoreggiamento in omicidio di secondo grado - non intenzionale – e la cauzione è stata fissata in 1 milione di dollari.

L’ufficio del procuratore della contea di Hennepin ha confermato l’esistenza dei colloqui di patteggiamento con Derek Chauvin, ma come e perché l’accordo sia andato a monte, oltre a quale fosse l’offerta, non è stato chiarito. 

Galleria fotografica
L’agente assassino stava trattando il suo rilascio - immagine 1
Cronaca
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Ancora nessuna traccia del corpo della star di “Glee”, scomparsa nel lago Piru, in California. Secondo alcuni potrebbe essere un caso di suicidio
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute