L'effetto piazza San Carlo sugli eventi estivi

| Le nuove norme di sicurezza stanno costringendo gli organizzatori a cancellare numerosi appuntamenti. Ecco i primi

+ Miei preferiti

Da una parte la memorabile notte di Vasco e dei suoi 220 mila seguaci di "Modena Park", seguiti e ordinati da un copione di sicurezza inappuntabile, dall'altra una serie di eventi che continuano a cadere come un enorme domino, proprio a causa delle stringenti norme sulla sicurezza.

Il ministro Minniti, nei giorni successivi ai tragici fatti di piazza San Carlo era stato molto chiaro: "L'impegno corale che dobbiamo prendere è creare le condizioni perché certi fatti non succedano più. E se non ci sono i requisiti, non ci sarà l'evento".

Tristemente, è ancora una volta Torino il laboratorio in cui si scrivono le nuove regole: era già successo nel 1983 con l'incendio del cinema Statuto, costato la vita a 64 persone e motivo per cui oggi abbiamo le uscite di sicurezza antipanico, e ancora una volta è il prezzo pagato da una vita, quella di Erika Pioletti, vittima dei tafferugli del 3 giugno scorso, a dettare nuovi confini a qualsiasi appuntamento pubblico.

Regole stringenti

Dalle parole del ministro in poi, malgrado il tentativo di salvare tutti i 1.700 eventi che dovevano puntellare l'estate 2017, si è aperto un inevitabile buco nero capace di inghiottire decine e decine di appuntamenti che gli organizzatori hanno dovuto cancellare, per via delle stringenti direttive sulla sicurezza che impongono controlli più serrati, personale in abbondanza e metal detector, spese che si aggiungono ai già risicati margini di guadagni degli organizzatori, che devono vedersela con un pubblico tendenzialmente restio ai bagni di folla, dopo gli episodi - anche terroristici - dei mesi scorsi.

I primi annullamenti

Fra i primi a farne le spese la "Notte bianca dei Saldi" di Leinì del 1° luglio, e soprattutto "La Salute in Comune", nona edizione del summer festival in programma dal 29 giugno al 30 luglio ai Giardini Reali di Torino, liquidata con un laconico post sui social: "Per cause assolutamente indipendenti dalla volontà dell'Amministrazione Comunale di Torino, la prevista IX edizione de ‘La Salute in Comune' non potrà avere luogo. Si condivide il disagio che tale situazione comporta a tutte le realtà che, con slancio, hanno aderito all'iniziativa. Sarà nostro impegno individuare altri contesti cittadini in cui riproporre questi contenuti".

E non è finita, perché fra le "vittime" più eclatanti si aggiunge anche il "Next Festival", un entertainment village con epicentro nel Palavela di Torino, concentrato in quattro giorni, dal 20 al 23 luglio, e con una line up di ospiti come Fabrizio Moro, la PFM ed Ermal Meta. Anche stavolta, il comunicato ufficiale si limita a poche righe: "Per motivi procedurali, la prima edizione del ‘Next Festival' è stata sospesa. Alcuni concerti verranno recuperati".

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti