L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”

| Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”

+ Miei preferiti
Si è aperto con un clamoroso colpo di scena il processo di Lione che vede alla sbarra Bernard Preynat, 75 anni, ex parroco accusato di pedofilia. Prendendo la parola nel corso del dibattimento, Preynat ha deciso di confessare le proprie colpe, ammettendo di aver abusato di tanti ragazzini. “A quei tempi non mi rendevo conto della gravità di quanto stessi facendo: per me non si trattava di aggressioni sessuali ma di coccole e carezze. Mi sbagliavo, e quello che me l’ha fatto capire sono state le parole delle famiglie che ho ferito e le accuse delle mie vittime”.

Bernard Preynat era un prete amatissimo della parrocchia di Sainte-Foy-Les Lyon, a cui per decenni genitori ignari affidavano i propri figli fra i 7 ed i 10 anni di età, che lui seguiva nei campi scout in Francia o all’estero. Nel 2015, un gruppo di 10 ex allievi, riuniti sotto l’associazione “La Parole Liberée”, lo accusano di essere stati costretti a subire palpeggiamenti, baci e carezze nelle parti intime. Scoppia un caso che inorridisce la Francia e finisce per travolgere anche il cardinale Philippe Barbarin, accusato di omessa denuncia e condannato a 10 mesi di reclusione con la condizionale.

Per vent’anni, ha ammesso l’ex parroco, ha approfittato dei bambini: “Succedeva tutti i fine settimana, potevano essere quattro o cinque bimbi, quasi uno al giorno. Sapevo bene che erano gesti vietati, che non avrei dovuto fare, e chiaramente ne traevo un piacere sessuale”.

Secondo Emmanuelle Haziza, difensore di una delle vittime di Preynat, si tratta del “Più grande predatore sessuale della regione: nega il carattere sessuale dei suoi gesti ma al tempo stesso ammette di aver molestato centinaia di bambini per provare piacere”. Una delle sue vittime, presente in aula, ha parlato “del momento più duro mai vissuto in vita sua”, facendo cenno anche ad un tentativo di suicidio: “Prima ero un bambino aperto e spensierato, dopo ho vissuto una vita oscura”.

In caso di condanna, Bernard Preynat rischia fino a 10 anni di carcere e un risarcimento pari a 150mila euro.

Galleria fotografica
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana” - immagine 1
Cronaca
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
La killer di una senatrice americana confessa l’omicidio
Rebecca Lynn O’Donnell ha confessato l’omicidio e l’occultamento di cadavere della senatrice dell'Arkansas Linda Collins-Smith, che stava indagando in un giro di pedofilia
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio