Lo sguardo sprezzante del killer

| Brenton Tannant è apparso per qualche secondo, il tempo di essere accusato formalmente dell’omicidio di 49 persone dal tribunale di Christchurch. Il governo studia una stretta sulle armi

+ Miei preferiti
Non esiste una foto che non sia mascherata a testimoniare l’ingresso di Brenton Tarrant in aula. Per lui, di cui non è stato neanche pronunciato il nome, sono state usate tutte le cautele di discrezione che al contrario non ha avuto per le sue vittime, diffondendo in diretta social le drammatiche immagini di una strage fra le più spietate di sempre.

Il 28enne di origine australiana, che ha portato le follie del suprematismo bianco nella tranquilla Nuova Zelanda, è stato incriminato formalmente per l’omicidio di 49 persone dalla “Christchurch District Court”. Ammanettato, piedi scalzi, tuta bianca, Tarrant è apparso sicuro e spavaldo davanti ai giudici: non sarà riuscito a eliminare dalla faccia della terra i musulmani che stanno invadendo il mondo, come sognava di fare, ma ce l’ha fatta a sconvolgere il mondo intero con una mattanza di cui si parlerà a lungo.

Non solo: è anche riuscito a fare il gesto dei suprematisti bianchi, sorridendo ai fotografi, mentre il suo avvocato tentava la carta di richiedere la libertà su cauzione.

Sulla sua auto sono state ritrovate cinque armi, regolarmente acquistate nel novembre del 2017. Quando basta per far scattare la reazione del governo, che ha annunciato una “risposta” immediata sul possesso di armi semiautomatiche.

Intanto si iniziano a delineare le storie delle vittime, provenienti da mezzo mondo: Pakistan, Turchia, Arabia Saudita, Bangladesh, Indonesia e Malesia. Nell’elenco, tutt’ora provvisorio, ci sarebbero anche due cittadini giordani morti e altri cinque feriti. Una bimba di cinque anni, colpita al volto, all’addome a una gamba, è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico e le sue condizioni restano gravissime.

Bloccate sul nascere le polemiche sulla prevenzione come sia stato possibile pianificare e mettere in atto una strage di simili proporzioni senza che nessuno se ne accorgesse. Ma le autorità specificano che Brenton Tarrant non aveva precedenti penali, lavorava regolarmente, non era stato segnalato come affiliato ad alcun gruppo estremista e per questo non aveva mai attirato l’attenzione dell’intelligence.

Migliaia di cittadini da ore depongono fiori su un lato di Hagley Park, a pochi passi dalla moschea “Al Noor”. Il solito, drammatico santuario spontaneo in cui lasciare un segno tangibile del proprio dolore.

Galleria fotografica
Lo sguardo sprezzante del killer - immagine 1
Lo sguardo sprezzante del killer - immagine 2
Cronaca
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni