Lo strano incidente della bella biker-influencer

| Tiffany Mitchell ha postato su Instagram le foto di un suo "drammatico" incidente con la moto. Ma molti pensano che si sia inventata tutto per acchiappare like e fare pubblicità a un noto marchio di acqua minerale. Lei giura di no

+ Miei preferiti
Di Maria Lopez

Tiffany Mitchell, un’influencer di Nashville, stava guidando la sua moto BMW quasi d’epoca. quando ha sbagliato una curva ed è uscita di strada. Gli incidenti in moto sono raramente divertenti, ma questo era, da un vista fotografico, molto suggestivo. Intanto, per fortuna, le uniche lesioni che la bella Tiffany si era procurata nella rovinosa caduta erano una serie di macchie d’olio, strategicamente disposte su un braccio, un giubbotto un po’ rovinato e stop. Per puro caso, un bel ragazzo era a portata di mano per aiutarla e sempre per caso l'intera scena è stata catturata dalla telecamera e pubblicata su Instagram. Che dire: riprese perfette, luce giusta, un po’ soffusa, toni morbidi e atmosfera rilassata.



Il 31 luglio, l’influencer ha informato i suoi followers e all’inizio costoro sembravano dispiaciuti e solidali per la brutta avventura. Ma un dubbio ha cominciato ad affacciarsi. Perchè le lesioni erano così lievi? Perché il suo casco era stato rimosso immediatamente quando il protocollo detta che, nella maggior parte delle circostanze, non va mai tolto al ferito? Perché tutto era stato fotografato così professionalmente? Perché in una delle fotografie c'era una bottiglia di Smartwater posizionata ad arte? Non sarà miche che fosse stato uno spot pubblicitario messo in scena deliberatamente e organizzato nei dettagli?

Mitchell giura di no. In un post pubblicato lunedì, Mitchell ha detto a Buzzfeed News che "non avrebbe mai trasformato una storia personale in una campagna pubblicitaria". Ha anche chiesto a Buzzfeed di astenersi dal scrivere una storia sulla controversia in quanto "attirerebbe l'attenzione negativa”. Dopo l'uscita della storia di Buzzfeed, Mitchell ha postato una storia di Instagram accusando il complotto di "sensazionalizzare quello che ho passato quel giorno, facendosi beffe del post che ho condiviso". Ha ribadito che non si trattava di una pubblicità, dicendo che lei rivela "ogni singola sponsorizzazione".

“Allora, che diavolo sta succedendo? Mitchell è stata ingiustamente malignata? O siamo ora arrivati alla fase finale del tardo capitalismo, dove le persone fingono incidenti motociclistici per aumentare i loro seguaci dei social media? Temo che non potremo mai conoscere la storia completa, ma va notato che i rappresentanti di Smartwater hanno detto di non avere un accordo di sponsorizzazione con Mitchell”, scrive ironicamente il Guardian.

ma solo il fatto che stiamo anche discutendo se un Instagrammer ha organizzato un incidente o meno, dimostra quanto sia diventata fuori controllo l'industria che esercita un’influenza. Nei primi tempi dei social media, gli influencer erano gli anticelebrity. La gente si fidava di loro perché erano persone normali. Erano autentici, e i marchi li amavano perché l'autenticità vende; è più probabile che tu compri qualcosa che sia avallato da qualcuno di cui ti fidi. Vedi in Italia il caso Ferragni, con bilanci milionari, e altre ancora simili o eguali. C’è veramente da preoccuparsi.

 

Galleria fotografica
Lo strano incidente della bella biker-influencer - immagine 1
Lo strano incidente della bella biker-influencer - immagine 2
Lo strano incidente della bella biker-influencer - immagine 3
Lo strano incidente della bella biker-influencer - immagine 4
Cronaca
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”
I nuovi misteri del furto del secolo
I nuovi misteri del furto del secolo
Due episodi si aggiungono al clamoroso furto di gioielli dello scorso novembre al castello di Dresda. Qualcuno avrebbe offerto due dei preziosi ad una società, chiedendo anche di indagare sulle misure di sicurezza del museo
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Modella inglese muore precipitando da una scogliera
Madalyn Davis, che da poche settimane si era trasferita in Australia, è caduta da una pericolosa scogliera nella costa di Sydney