Londra, ancora sangue sulle strade

| In meno di 24 ore, due giovani sono stati uccisi in altrettanti agguati e diversi altri sono ricoverati in gravi condizioni. La città sempre più nelle mani di spietate gang giovanili

+ Miei preferiti
L’ennesima carneficina sulle strade di Londra è iniziata venerdì, quando due adolescenti sono stati aggrediti e feriti con armi da taglio. Il primo, Cheyon Evans, 18 anni, è stato pugnalato a morte a Tooting, South West London: sei giovani, di età compresa tra i 16 e i 19 anni, sono stati arrestati per sospetto omicidio. Il secondo agguato meno di 15 minuti dopo, a Plumstead, nella zona est della capitale inglese, ad una manciata di km dal primo: un giovane di 19 anni è stato trovato agonizzante in un parcheggio a Plumstead, nella zona sud. È morto prima dell’arrivo dei soccorritori.

Nelle prime ore di sabato mattina, altri tre uomini sono stati accoltellati all’esterno della stazione della metropolitana di Clpaham, dove la polizia era stata avvisata poco prima di una violenta rissa. Quattro persone, trovate in possesso di coltelli e taser, sono state arrestate.

Nel pomeriggio dello stesso giorno, un uomo di 40 anni è stato pugnalato a morte a Edmonton, sempre nella zona est: sta lottando fra la vita e la morte in ospedale. Per le statistiche si parla degli omicidi 57, 58 e 59 dall’inizio dell’anno, con una stima che probabilmente porterà a “migliorare” il dato già inquietante del 2018, anno chiuso in 132 morti in città.

Una donna, testimone dell’omicidio di Cheyon Evans e fra le prime a prestare soccorso al giovane, ha dichiarato: “Non ho visto così tanto sangue in vita mia. Cercavo di dirgli “rimani con me”, ma è morto pochi istanti dopo”. Per 15 minuti, i paramedici hanno tentato di strapparlo alla morte, inutilmente.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan ha espresso il proprio sdegno per le troppe giovani vite spezzate: “La polizia lavora 24 ore su 24 per tenere al sicuro i londinesi. Ma c’è bisogno del sostegno di tutti per mettere la parola fine a questa strage infinita”.

Galleria fotografica
Londra, ancora sangue sulle strade - immagine 1
Cronaca
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Influencer uccide la madre e le strappa il cuore
Anna Leikovic, 21 anni, ha assassinato la donna con un coltello da cucina strappandole diversi organi. La donna aveva scoperto che in sua assenza la figlia era diventata tossicodipendente
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Il mistero dei Pirenei: travel blogger scompare nel nulla
Esther Dingley manca all’appello ormai da più di 10 giorni: la polizia valuta l’ipotesi dell’incontro con un malintenzionato, ma anche la foto dell’impronta di un grosso orso inviata dalla donna poco prima di scomparire
Il mistero dell’influencer trovata morta
Il mistero dell’influencer trovata morta
Alexis Leigh Sharkley, 26 anni, era scomparsa venerdì a Houston senza lasciare traccia: il corpo nudo è stato visto da un operaio. È mistero fitto sulla morte: il corpo non presenta ferite
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
Dal reparto psichiatrico alla carriera da modella
L’incredibile storia di Lucy May Dawson, una giovane inglese che viene ricoverata e curata per un forte esaurimento nervoso. Sembrava che per lei non ci fosse altro da fare, fin quando è arrivata la diagnosi corretta
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Ricompare dopo un anno una modella svanita nel nulla
Eloisa Pinto Fontes, 26 anni, era scomparsa senza lasciare traccia un anno fa a New York. È stata ritrovata in una favela di Rio mentre vagava in stato confusionale
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
La misteriosa morte dell’ex pornostar Zoe Parker
Sarebbe morta nel sonno a soli 24 anni: dopo una carriera fulminea nel mondo dell’hard aveva scelto di tornare dalla famiglia in Texas e contava di sposarsi a breve
Notte di sangue a Birmingham
Notte di sangue a Birmingham
Una non meglio precisata “serie di accoltellamenti” che avrebbero coinvolto diverse persone, avvenuti nella zona della movida e del quartiere LGBT. La polizia non si sbilancia sulla matrice dell’episodio
Rock and Virus
Rock and Virus
Il concerto degli “Smash Mount” durante il motoraduno di Sturgis, si sta trasformando in un focolaio che fa il pieno di contagi e vittime. L’ira dei social verso la band, accusata di fomentare la folla urlando che il Covid non esiste
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
Londra, condannato il killer che nascondeva i corpi di due donne nel congelatore
I cadaveri di Henriett Szcus e Mihrican Mustafa ritrovati casualmente dalla polizia un anno fa nell’appartamento di Zahid Younis, 36 anni, condannato all’ergastolo
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
Oslo, 25 intossicati al rave party in una caverna
L’allarme è scattato dopo i primi svenimenti per la presenza di monossido di carbonio. Nessuna vittima ma tanta paura per circa 200 giovani che avevano scelto una caverna per una notte di eccessi