Lotteria grillina di assessori e consiglieri salta di nuovo il Consiglio di Venaria

| Manca il numero legale, opposizione in coro: "Dimissioni". Cronaca tra satira e politica

+ Miei preferiti
Manca il numero legale - per l'ennesima volta - e il Consiglio non si fa e viene rinviato a stasera, alle 19. All'apertura dei lavori, il presidente del Consiglio Comunale Andrea Accorsi ha dovuto prendere atto che non c'era il numero legale fissato a quota 13. Erano solo 12 consiglieri e la tredicesima, Alessandra Maestri, è arrivata in ritardo. Vale la pena, in sintesi, di ripercorrere le tappe del calvario di giunta e maggioranza m5s. Le opposizioni in coro chiedono le dimissioni di sindaco e giunta per "rispetto dei cittadini". Il primo ad andarsene è stato l'assessore all'Ambiente e all'Urbanistica Ettore Scisci che oggi esprime le sue critiche al sindaco attraverso il profilo Facebook; quindi l'addio dell'assessore Paola Saia, Quartieri e Centri d'ascolto, con la motivazione ufficiale legata a questioni di lavoro, e non ancora sostituita. Segue il caso dell'assessore Claudia Nozzetti. Con ironia, è stata ri-definita assessora all'Evirazione, dopo la sua bizzarra esternazione in merito agli stupri di Rimini in cui proponeva di castrare gli arrestati e di sistemarli nell'abitazione della terza carica istituzionale dello Stato, la presidente della Camera Laura Boldrini, definita tout court  "Boldracchia". Nozzetti, che fa la psicologa, è stata però assolta, anzi "perdonata" dal sindaco Roberto Falcone. Poi l'addio al Movimento 5 stelle della  consigliera Viviana Andreotti che passa all'opposizione nel gruppo dei Moderati.
IL VALZER DELLE DIMISSIONI 

Il 20 aprile 2017 si dimette il consigliere pentastellato Stefano Balocco, con una lettera di dimissioni rimasta a lungo incagliata nei meandri della burocrazia cittadina che solo le pressanti richieste delle opposizioni consiliari hanno fatto venire finalmente alla luce. In essa Balocco attaccava ad alzo zero la compagine grillina di Venaria. Con un frase-slogan: " Se questa di Venaria è la rappresentazione del movimento 5 stelle a livello nazionale, Dio ce ne scampi e liberi!". Passa un po' di tempo e se ne va anche Sara Napolitano, neo-dottoressa, per "motivi personali". Entrano in Consiglio Aldo Urso e Salvatore Cicirello, ma solo per alcuni pochi mesi; Cicirello infatti abbandona a sua volta il Consiglio poichè gli causerebbe una insopportabile forma di stress. Il 13 settembre lascia la capogruppo M5s, Raffaella Cantella. E lo fa con una lunga lettera assai polemica contro il sindaco Falcone. In sintesi: "Non posso continuare a sostenerlo: non ha mai voluto instaurare un rapporto di collaborazione". Il capogruppo dei moderati Maurizio Russo afferma categorico: "Sono oramai al collasso, proprio loro che una volta pontificavano sulla democrazia dal basso, uno vale uno, trasparenza, crediamo sia arrivato il momento che il Sindaco prenda atto che non ha più la maggioranza per poter proseguire la legislatura!" . E il capogruppo Mdp-Art1 Salvatore Ippolito non è da meno: "Non resta che aspettare la prossima puntata per capire se vogliono bene a Venaria Reale dimettendosi e rimettendosi al giudizio dei cittadini,ma  al sindaco Falcone interessa soltanto salvarsi la poltrona i cittadini possono aspettare ammesso che  abbia voglia di misurarsi sui problemi concreti". 
IN CONSIGLIO RECORD DI PARENTI 

Per chiudere il cerchio, spunta fuori una parentopoli in cui - per fortuna - non emergono profili penali o clientelari ma resta comunque una curiosità di carattere politico-sociologico. All'interno del Consiglio di Venaria ci sono interi segmenti di famiglie. Vediamo chi e con quale grado di parentela. Pronto a entrare in Consiglio Giuseppe Napoletano, il papà della dimissionaria Sara e il futuro assessore Allessandro Fabbris che si ritroverà al fianco del consigliere-suocero Matteo Bottai. Il vice-presidente Luca Stasi, ha vicino vicino la sua mamma, la consigliera Rosa Antico. Seguono Giovanni Allegra e Alessandra Mastri, conviventi more uxorio.  Per la minoranza erano invece presenti tutti i consiglieri Ippolito (Articolo Uno), Russo (moderati) , Andreotti, Virga, Scavone, Brescia e Tinozzi. Eppure, in programma, c'erano temi delicati e importanti per i cittadini:  le sostituzioni dei nuovi grillini  che non si sono presentati in aula, varie delibere  della Giunta ,con mozioni  della minoranza  per la riduzione delle tasse ai cittadini sulla Tari del 100% con reddito sotto i 6 mila euro; le richieste  di avere il biglietto unico per i disagi dei cittadini venariesi per i lavoratori  di corso Grosseto di Torino e altri temi di interesse generale, definiti in una serie di mozioni. 

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti