Mala movida: l'estate violenta di Torino

| L'ennesima aggressione alle forze dell'ordine alza ancora di più la tensione nelle zone della notte

+ Miei preferiti

È un'estate che parte male, quella della "mala movida" torinese. Ieri sera, ancora una volta, lo scenario dell'ennesima aggressione verso le forze dell'ordine è stata l'area di piazza Santa Giulia. A far scattare la scintilla è bastata la presenza della polizia in via Giulia di Barolo, chiara risposta all'aggressione di alcune pattuglie di martedì della scorsa settimana, durante un normale controllo per il rispetto dell'ordinanza che vieta la vendita di alcolici da asporto.

Verso le 22, buona parte del blocco di polizia lascia la zona, dove restano un funzionario e qualche agente, tutti in borghese. È a quel punto che la piazza sembra coalizzarsi: volano insulti, sputi e spintoni, ma nella confusione qualcosa in mano alle forze dell'ordine va perso. Gli agenti tornano a riprenderlo e la serata prende la piega peggiore: giovani della movida e centri sociali si coalizzano contro gli agenti, che nel frattempo hanno richiesto l'intervento dei reparti antisommossa.

La calda notte di Vanchiglia, per una decina di minuti diventa un campo di battaglia, con dehors travolti, sirene, manganelli in aria e gente in fuga da ogni lato. Il bilancio finale parla di cinque agenti feriti e due persone fermate, ma il segnale preoccupante è il patto fra il popolo della movida e i giovani dei centri sociali, che si dichiarano la voce di un'esasperazione strisciante.

Cronaca
In salvo gli alpinisti italiani in Pakistan
In salvo gli alpinisti italiani in Pakistan
Gli elicotteri militari sono riusciti a raggiungere il gruppo di italiani, bloccati da una valanga a 5mila metri
Volo MH370, il pilota kamikaze aveva pianificato il suicidio
Volo MH370, il pilota kamikaze aveva pianificato il suicidio
Ai comandi un uomo depresso che aveva deciso di suicidarsi precipitando nell'Oceano. Nel 2014 morirono in 239, partiti da Kuala Lumpur a Pechino. L'Fbi ha ritrovato il simulatore nella sua villa, aveva tracciato il percorso
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
È successo a Orbassano, nel torinese: l’incidente dopo che la giovane è stata disarcionata. Portata al CTO dall’elisoccorso, sarebbe in gravi condizioni
"Amanda, per favore chiudi il becco"
"Amanda, per favore chiudi il becco"
Il più famoso giornalista tv della Bbc, Piers Morgan, attacca Amanda Knox dopo il suo viaggio in Italia. "Se potessi intervistarla le chiederei, perché hai mentito?" Lei: "Fa così perché ho rifiutato il suo invito in tv"
Milf disperata: 'Ridatemi il mio toy-boy'
Milf disperata:
Una 45enne inglese conosce algerino 30enne in chat, lo sposa nel 2017 ma a lui viene rifiutato il visto d'ingresso in UK. "Non voglio trasferirmi in Algeria, sono sola e depressa". Un giudice non crede alla loro relazione
Cieco gli sfiora l'auto, scende e lo picchia
Cieco gli sfiora l
Incredibile episodio di violenza stradale a Parigi. L'autista di una Audi aggredisce il cieco e il pedone che lo aiutava perché il suo bastone gli ha sfiorato la fiancata dell'auto
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Una traccia di DNA incastra un noto esponente dell'estrema destra: Walter Lubcke, 65 anni, dei cristiano-democratici, viveva da anni minacciato dai neo-nazisti. Aveva gestito i centri di accoglienza per i migranti
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
Si ribella noto artigiano inglese a cui gli ispettori vogliono proibire di usare le scope per togliere la polvere definita "pericolose per la salute". "Mi dispiace, lo faccio da 40 anni e continuo". Tra i suoi clienti May, Ronaldo e Adele
La pedofila non si pente: 'Tutti commettono errori'
La pedofila non si pente:
L'ex assistente sociale Vanessa George, in carcere da 9 anni per avere abusato e fotografato 64 minori, vuole la libertà sulla parola. Si lamenta: "Se mi scarcerano nessuno mi aiuterà"
Arrestati i truffatori di George Clooney
Arrestati i truffatori di George Clooney
La coppia di italiani bloccata dalla polizia thailandese, che insieme alle forze dell’ordine italiane era da tempo sulle tracce dei due. Anni fa avevano creato una linea di abbigliamento a nome dell’attore americano