"Mamma, qualcuno vuole uccidermi"

| Poche ore prima di sparire Valerie Reyes, 24 anni, il cui corpo è stato trovato in una valigia si era confidata con la madre e con un amico ma senza altri particolari. Raccolta di fondi per i funerali. Caccia all'assassino

+ Miei preferiti

Chi era la ragazza di 24 anni uccisa e nascosta in una valigia, nel ricordo di familiari e amici. Valerie Reyes aveva l'anima di un artista e una straordinaria dedizione al lavoro. Sua madre, Norma Sanchez, e il suo migliore amico, Geoffrey Anderson, spiegano commossi che era una persona che amava stare a casa a leggere e impegnarsi in attività creative. Si portava i libri nei coffee shop, adorava cantare per i suoi amici e familiari, era una ragazza religiosa, allegra e solare. Le piacevano le lunghe passeggiate intorno al lago Beechmont e le escursioni lungo i sentieri del parco. Disegnava ritratti per i suoi amici e sognava di diventare una tatuatrice, come suo fratello.

Geoffrey Anderson, l'amico di Valerie


Ha sfruttato la sua creatività per combattere attacchi di depressione e ansia.  E aveva a cuore le domeniche, quando la sua famiglia, compresa la madre, il fratello maggiore e i due fratelli più piccoli si incontravano per trascorrerla assieme. "I miei figli non vedevano ora che fosse domenica", disse Sanchez. "Lei giocava a nascondino con i suoi fratelli più piccoli. Eravamo felici, d’estate i picnic al parco. Qualsiasi cosa, davvero, per stare tra noi in famiglia”.

Domenica 27 gennaio è stata l'ultima volta che Sanchez ha visto sua figlia. 

Il giorno dopo, Reyes andò a lavorare alla Barnes & Noble a Eastchester, una grande libreria con bar e ristorante dove era amata e rispettata dai suoi colleghi per il suo fascino e la sua serietà. Quella domenica, e durante la giornata di lunedì, Valerie “era assolutamente normale, come sempre”, ha detto sua madre. Ma quella sera, ha detto a sua madre e al suo migliore amico che pensava che qualcuno avrebbe potuto ucciderla ma non disse altro. Non fu presa sul serio. Avevano intenzione di andare a Home Depot, un negozio per articoli della casa, martedì, ma Valerie non ha mai più risposto ai messaggi e alle chiamate della madre. Il delitto dovrebbe essere avvenuto, non si ancora dove, nella sera di domenica.

"Pensavo che fosse solo stanca e aveva bisogno di dormire, per questo il telefono era staccato, così l'ho lasciata stare ma non era il consueto atteggiamento di Val. Parliamo sempre, quindi non era da lei non rispondere al telefono. Sapevo nel mio cuore che c'era qualcosa che non andava”. Anderson, che è stato il suo migliore amico per quasi un decennio, ha detto che Reyes ha preso il suo iPhone, iPad, e vestiti il martedì  precedente ma non gli aveva detto con chi si sarebbe poi incontrata.

"Ho provato a mettermi in contatto con lei per le sue paure di essere aggredita le ho detto buonanotte alle 11,30 del lunedì sera", ha detto Anderson. "Quella è stata l'ultima volta che le ho parlato”. Il 30 gennaio, la famiglia aveva presentato un rapporto di persone scomparse alla polizia. Sei giorni dopo, il 5 febbraio, il corpo di Valerie è stato trovato in una valigia in un bosco di Greenwich, non distante da New Rochelle.  Anderson mostra un portachiavi di un sandalo con scritto "Valerie". L'aveva comprato per lei mentre era in vacanza in Messico. "Non sono mai riuscito a darle questo", ha detto. "Ora lo conserverò io per lei”. 

La famiglia e gli amici di Valerie Reyes hanno iniziato una campagna di raccolta fondi per aiutare la famiglia con le spese funerarie. Hanno creato una pagina di GoFundMe con la speranza di raccogliere 20.000 dollari. A partire dalle 17 di venerdì, la gente ha donato quasi 15.000 dollari.

"Il nostro cuore è spezzato per la sfortunata e tragica perdita di Valerie Reyes. Vogliamo mostrare il nostro amore, sostegno e condoglianze alla famiglia Reyes", dice la pagina di GoFundMe. "Oltre a mostrare sostegno emotivo, chiediamo ad amici e familiari di condividere e aiutarli a sostenere le spese del funerali, La madre di Valerie Reyes, Norma Sanchez di New Rochelle,"Tutte le donazioni, grandi o piccole, sono apprezzate e utili. Manteniamo la famiglia Reyes nelle nostre preghiere in questo momento difficile", ha detto il fundraiser. 

Jim Killoran, del Fuller Center, ha installato scatole di raccolta nella sede centrale del Fuller Center, al 659 Main St. e nel supermercato di C-Town, al 538 Main St. nel centro di New Rochelle.  "Stiamoi pregando perchè trovino il suo assassino”.

 
Galleria fotografica
"Mamma, qualcuno vuole uccidermi" - immagine 1
"Mamma, qualcuno vuole uccidermi" - immagine 2
"Mamma, qualcuno vuole uccidermi" - immagine 3
Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti