Manuela, il killer cerca lo sconto di pena

| Un nuovo memoriale di Fabrizio Pasini, che ha ucciso l'amante perché "costituiva un problema". Delitto premeditato per il pm. Processo il 22 novembre. La sorella della vittima: "Ma ti rendi conto di cosa hai fatto? Sei uno str..."

+ Miei preferiti
Di Maria Lopez

Ora il problema è quello di evitare l’aggravante della premeditazione. Fabrizio Pasini, 48 anni, ex sindacalista uil, sposato, due figli, ammette di avere ucciso il 6 luglio 2018 Manuela Bailo, 35 anni, sua amante da tempo e collega di lavoro ma afferma che è morta "accidentalmente" in seguito a una lite. “L’ho spinta, è caduta, ma non le ho tagliato la gola”, si difende. Il 22 novembre inizia il processo a Brescia e Pasini avrebbe scritto un nuovo memoriale in cui definisce ogni passaggio, secondo la sua ricostruzione. Il pm non gli crede e di sicuro chiederà il massimo della pena, 30 anni. Lui ha scelto il rito abbreviato per evitare l'ergastolo, il suo obiettivo è scendere sotto i 25 anni di carcere, data l’incensuratezza e, appunto, la non premeditazione. 

Durante l’ultima udienza per il rinvio a giudizio si è trovato di fronte il muro compatto della famiglia di Manuela. Arianna, la sorella minore di Manuela, gli ha urlato addosso, guardandolo dritto negli occhi; "Ma tu ti sei reso conto di ciò che hai fatto? Sei uno str…”. Sarà la mamma ad allontanarla, asciugandole le lacrime. Con lei papà Elvio, il fratello Marco, costituiti parte civile (assistiti dagli avvocati Giulio Rota e Michele Radici) e la Uil con il segretario provinciale, Mario Bailo. L’ex segretario della Uilm, residente con la famiglia a Ospitaletto, in carcere dal 20 agosto con l’accusa di avere ucciso un amante troppo ingombrante, sarà essere processato per omicidio premeditato e occultamento di cadavere.

Poi il giudice impone un rito abbreviato semplice che inizierà il prossimo 22 novembre. Manuela è morta la notte tra il 28 e il 29 luglio 2018, nella casa di Ospitaletto dei genitori di lui, in vacanza in Sardegna con i suoi figli; doveva essere l’ultimo appuntamento prima della partenza per le ferie; secondo l’accusa, il delitto era premeditato nei dettagli. Manuela abitava a Nave con l’ex fidanzato ma Pasini gli aveva promesso che avrebbe presto lasciato la moglie per vivere con lei. Invece passavano i mesi, gli anni, e lui non faceva niente. C’erano state innumerevoli liti su questo tema, sempre prima delle vacanze, uno dei momenti più delicati per le coppie di amanti. Esasperato dalle continue richieste di lei e dei sospetti della moglie aveva fatto la scelta di restare in famiglia. Così l’avrebbe convinta, dopo un periodo di separazione, di accettare un ultimo incontro, nella casa della madre, “Il luogo prescelto per l’omicidio”, dice l’accusa. Si era informato degli orari dello zio che vive al piano di sopra, per non incrociarlo, avrebbe portato dall’esterno stracci, spazzole e prodotti per pulire i pavimenti e il piccolo bagno della taverna-garage, tra le 4 e le 6 Manuela è stordita e sgozzata con un coltello mai trovato. Il giorno dopo, avvolto il cadavere, ancora con i suoi vestiti, l’aveva caricata in auto e trasportata nel Cremonese, in una cascina abbandonata, il corpo infine “smaltito” nella fossa dei maiali. C’è poco altro. Chiaro il movente, chiare le modalità di un’uccisione spietata e compiuta a freddo. Il resto è sepolto nella coscienza di un uomo che avrebbe potuto chiudere una storia in modo assolutamente pacifico. Manuela era una brava ragazza, l’avrebbe lasciato andare al suo destino, come aveva fatto più volte. Ma lui la cercava sempre, sempre promettendo quello che non poteva e non voleva mantenere.

Cronaca
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Texas, mamma in overdose si chiude in auto con le figlie: muoiono tutte e tre
Natalie, Izabel ed Elise Chambers, sono state ritrovate prive di vita in un Suv: Natalie sarebbe morta per overdose, le sue bimbe soffocate dal gran caldo
Una mamma e i suoi due figli trovati in un'auto in un lago
Una mamma e i suoi due figli trovati in un
I corpi di ShaQuia Philpot e i suoi due gemelli, sono stati notati da un pescatore in un lago della Georgia. La polizia indaga per risalire ai motivi di quello che al momento appare come un inspiegabile omicidio-suicidio
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Riconosce il suo stupratore nel killer di Maddie
Una donna vittima di stupro nel 2004 nella stessa zona del Portogallo dove è scomparsa la bimba inglese, ha trovato nel racconto di un’altra violenza commessa da Christian Brueckner molte analogie con la sua, rimasta irrisolta
«Naya è morta per salvare il figlio»
«Naya è morta per salvare il figlio»
Nell’attesa degli esiti dell’autopsia sul corpo rinvenuto nelle acque del lago Piru, lo sceriffo ipotizza quella che ritiene la versione più verosimile. Resta da capire se l'attrice sia stata colta da malore
Si uccide in diretta su Facebook
Si uccide in diretta su Facebook
Un attivista per i programmi di salute mentale inglese si è tolto la vita davanti a 400 persone che lo imploravano di non farlo. Proteste e polemiche all’indirizzo del social network
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta
L’annuncio dato dall’attore sul suo profilo Facebook: da due anni lottava contro una forma molto aggressiva di cancro al seno. La coppia era sposta da quasi 30 anni
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Violentata e uccisa a 8 anni da una coppia
Vika si era allontana da casa dopo aver litigato con i genitori: è diventata la vittima di una coppia che l’ha violentata e soffocata. La donna si è presentata alla polizia per raccontare l’accaduto: “Ho tentato di fermarlo”
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Naya Rivera, mistero fitto sulla scomparsa
Ancora nessuna traccia del corpo della star di “Glee”, scomparsa nel lago Piru, in California. Secondo alcuni potrebbe essere un caso di suicidio
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
Coppia di fidanzati fatti a pezzi in un trolley
La valigia, ritrovata su una scogliera da un gruppo di ragazzini, conteneva i resti smembrati di Jessica Lewis e Austin Wenner, di cui non si sapeva nulla da giorni
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale