Marcia 5 maggio No Tav: "Un successo" Si Tav: "Analisi sballate"

| Primo bilancio dopo la manifestazione nazionale contro la linea Torino-Lione

+ Miei preferiti
Marcia nazionale No Tav da Bussoleno a San Didero, primi bilanci. C'erano anche i No Tap del Salento e delegazioni provenienti da comitati per un No qualsiasi da tutta Italia, compresi i No Tap, i No Muos, i No Tutto. In coda lo spezzone anarchico. Subito il solito valzer delle cifre: 15 mila persone, secondo gli organizzatori; non più di 3 o 4 mila, secondo la polizia. Il corteo s'è snodato stancamente da Bussoleno a San Didero con larghi vuoti e intervalli di metri tra un gruppo e l'altro. Manifestazione senza entusiasmo, senza pathos, sotto una gelida pioggia battente, secondo alcuni. Ma pieno successo per i No Tav che pubblicano sui siti di riferimento documenti pieno di entusiasmo quando non di retorica (vedi in fondo pagina documento integrale 4). Il vicesindaco di Torino, Guido Montanari, con la fascia tricolore, assieme agli altri sindaci No Tav, compreso il pd Sandro Plano, ribadisce il significato politico della sua presenza, del tutto indifferente alla critiche di chi lo aveva invitato ad astenersi, in nome di un'equidistanza tra favorevoli e contrari. Ma lui ha sempre sostenuto la sua opposizione alla Tav, con toni accesi, e dice che il programma elettorale uscito vincente dalle elezioni prevedeva - appunto - il contrasto alla Torino-Lione.

Partite le lettere d'esproprio
Sono oltre mille le comunicazioni inviate ai proprietari delle particelle dei terreni che ospiteranno a San Didero il nuovo autoporto, poichè l'area di Susa servire alla linea in costruzione. E' in corso un affannoso tentativo di intercettare, da parte degli attivisti, i proprietari per convincerlo a respingere le proposte di cessione. Ma con molte difficoltà per l'alto numero di persone coinvolte. Alcuni proprietari però hanno accettato e firmato le lettere Telt in cambio del risarcimento previsto dalla legge. Il corteo si snoderà tra Susa e San Didero. In una nota Notav Info, organo ufficiale dei centri sociali autonomi in Val Susa, commentando il blocco degli attivisti diretti a Roma per i cortei Anti-Ue, pricsa che non saranno "tollerate" iniziative delle forze dell'ordine per impedire l'afflusso di sostenitori in arrivo da tutta Italia. E non solo.
Antagonisti contro grillini
Ma già ci sono le prime polemiche sulla mancata presenza del sindaco di Torino Chiara Appendino, che ha inviato alla manifestazione il suo vice Montanari. 
Così il commento di un'attivista di area anarchica su fb: 
Penso e scommetto che domani ci saranno delle belle foto con Perino, Appendino e Plano, Scibona, Frediani e tutto lo status pentastellato. 
Non per niente la manifestazione viene fatta poco prima delle elezioni comunali in valle.
Tanto rumore per nulla...
Domani torneranno tutti amici e compari...la sindaca dopo aver elogiato polizia e Rinaudo ha dichiarato al tg3 che parteciperà alla marcia, certo la marchetta elettorale è importante.
Ma tutto sommato quella povera donna non ha nessuna colpa, è una normale borghese facente parte di un partito giustizialista e populista, cosa pretendete?
Quelli che mi fanno ridere invece sono quelli che con le bandierine col treno crociato hanno delegato tutto a questi, quelli che un anno fa quasi piangevano di gioia sotto il balconcino del comune.
Mi fanno pena quelli che centrosocialeoccupatoemocucazzo... cercano la solidarietà o parole non istituzionali da madamin Appendino.
Ma dove cazzo vivete?
A questo punto o siete deficienti o diabolici.
Vi lascio alle vostre polemiche inutili, ai vostri tarallucci e vino di domani.
Bye bye
Seguono  altre decine di commenti dello stesso tenore.
--------------------------------------------------------------------------------------------------------

Cronaca
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
Colpita al volto da un cavallo: grave una ragazzina
È successo a Orbassano, nel torinese: l’incidente dopo che la giovane è stata disarcionata. Portata al CTO dall’elisoccorso, sarebbe in gravi condizioni
"Amanda, per favore chiudi il becco"
"Amanda, per favore chiudi il becco"
Il più famoso giornalista tv della Bbc, Piers Morgan, attacca Amanda Knox dopo il suo viaggio in Italia. "Se potessi intervistarla le chiederei, perché hai mentito?" Lei: "Fa così perché ho rifiutato il suo invito in tv"
Milf disperata: 'Ridatemi il mio toy-boy'
Milf disperata:
Una 45enne inglese conosce algerino 30enne in chat, lo sposa nel 2017 ma a lui viene rifiutato il visto d'ingresso in UK. "Non voglio trasferirmi in Algeria, sono sola e depressa". Un giudice non crede alla loro relazione
Cieco gli sfiora l'auto, scende e lo picchia
Cieco gli sfiora l
Incredibile episodio di violenza stradale a Parigi. L'autista di una Audi aggredisce il cieco e il pedone che lo aiutava perché il suo bastone gli ha sfiorato la fiancata dell'auto
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Difendeva i profughi, ucciso da neo-nazista
Una traccia di DNA incastra un noto esponente dell'estrema destra: Walter Lubcke, 65 anni, dei cristiano-democratici, viveva da anni minacciato dai neo-nazisti. Aveva gestito i centri di accoglienza per i migranti
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
"Nella mia fabbrica scopo quanto mi pare"
Si ribella noto artigiano inglese a cui gli ispettori vogliono proibire di usare le scope per togliere la polvere definita "pericolose per la salute". "Mi dispiace, lo faccio da 40 anni e continuo". Tra i suoi clienti May, Ronaldo e Adele
La pedofila non si pente: 'Tutti commettono errori'
La pedofila non si pente:
L'ex assistente sociale Vanessa George, in carcere da 9 anni per avere abusato e fotografato 64 minori, vuole la libertà sulla parola. Si lamenta: "Se mi scarcerano nessuno mi aiuterà"
Arrestati i truffatori di George Clooney
Arrestati i truffatori di George Clooney
La coppia di italiani bloccata dalla polizia thailandese, che insieme alle forze dell’ordine italiane era da tempo sulle tracce dei due. Anni fa avevano creato una linea di abbigliamento a nome dell’attore americano
Londra, ancora sangue sulle strade
Londra, ancora sangue sulle strade
In meno di 24 ore, due giovani sono stati uccisi in altrettanti agguati e diversi altri sono ricoverati in gravi condizioni. La città sempre più nelle mani di spietate gang giovanili
Una serra di marijuana in una sala bingo
Una serra di marijuana in una sala bingo
A Kettering, in Inghilterra, la polizia ha fatto irruzione in un edificio che fino allo scorso gennaio ospitava una sala giochi. Ogni spazio era stato destinato ad ospitare migliaia di piantine di marijuana