Maurizio e Milena, versioni eguali "Voleva parlare con il motociclista"

| Sempre più grave la posizione dell'artigiano torinese che nel 2015 aveva terrorizzato una donna dopo un incidente

+ Miei preferiti
Maurizio De Giulio ha 50 anni, quasi il doppio di Elisa e Matteo, i due ragazzi che ha travolto con il suo van. Un elettricista di Nichelino, un uomo grande e grosso, conosciuto per un carattere portato facilmente alla collera che finora era sfociato in qualche episodio di minacce, percosse e liti con la ex moglie, legati a questioni sull'affidamento dei figli. Brutte, ma tristemente normali.

All'apparenza un uomo mite che dal settembre del 2011 inizia una relazione con Milena, una donna di origini peruviane. La sua, vista adesso, sembra una vita normale: la musica italiana, quella spericolata di Vasco e dei cantautori, ma anche il rock di protesta degli U2.

Ma comunque un'esistenza disseminata di indizi che oggi suonano come presagi di qualcosa che prima o poi sarebbe successo. Nel 2010, a Moncalieri, De Giulio era passato con il rosso finendo per schiantarsi contro una colonna di auto. Non si era fatto male nessuno, solo danni, ma De Giulio perde le staffe, e i vigili urbani intervenuti faticano non poco a calmarlo. Sotto il sedile troveranno una bottiglia di birra.

Peggio ancora era finita nel 2015, quando una mancata precedenza aveva portato De Giulio ad aggredire in via Ventimiglia una donna, rea di avergli intralciato la strada. Una reazione spropositata, che aveva attirato l'attenzione di alcuni passanti, intervenuti per calmarlo, e conclusasi con una denuncia.

La sua compagna, Milena Zuniga Lecca, 40 anni, peruviana, era sul van al momento dell'incidente, insieme ad una delle due figlie di De Giulio. Di lei si sa poco: studia all'Escuela de Computacion e Informatica di Lima, segue le nazionali di calcio sudamericane, da sei anni ha una relazione con Maurizio De Giulio.

Sul suo profilo FB, tempestato di insulti e auguri di fare la stessa fine dei due ragazzi, qualche foto di gite, e poi frasi, fra cui una, scelta da lei stessa per riassumerla in breve: "Mi vida la vivo como quiero!". La mia vita la vivo come credo.

Cronaca
L'orribile morte di Stefania, bruciata viva
L
Gli ultimi risultati delle perizie non lasciano dubbi. Stefania Crotti era solo stordita dalle martellate inferte da Chiara Alessandri quando l'assassina le diede fuoco dopo averla irrorata di benzina. Ergastolo alla porte
Hooligans arrestati a Torino
Hooligans arrestati a Torino
In occasione della partita fra Juventus e Ajax, una sessantina di persone sono state denunciate dalla Polizia, e 54 tifosi olandesi allontanati dall’Italia
Pitbull attacca due bambini
Pitbull attacca due bambini
A Limbiate, nel milanese, un pitbull di un anno e mezzo si è avventato contro due cuginetti che giocavano in cortile. A salvarli alcuni condomini che hanno assistito alla scena
Sparatoria nel foggiano
muore un carabiniere
Sparatoria nel foggiano<br>muore un carabiniere
Un uomo avrebbe aperto il fuoco contro la pattuglia durante un normale controllo nella piazza principale di Cagnano Varano. Il vice comandante della stazione è morto in ospedale, la reazione dei vertici dello Stato
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
Sfruttamento della prostituzione, arrestata Kyra Kole
La soubrette, nota per aver partecipato al programma “Ciao Darwin”, sarebbe stata la capofila di un finto centro massaggi in Brianza
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Azouz Marzouk: Rosa e Olindo sono innocenti
Il padre e marito di due delle vittime della strage di Erba firma un sollecito per la riapertura del processo e assicura di conoscere il nome del vero assassino della sua famiglia
Tenta il suicidio in un centro commerciale
Tenta il suicidio in un centro commerciale
È accaduto alle Gru di Grugliasco, alle porte di Torino: gli agenti di un istituto di vigilanza sono riusciti a bloccarla prima che si lanciasse nel vuoto
Giovane inglese muore in un gioco erotico
Giovane inglese muore in un gioco erotico
È quanto dichiara il fidanzato di Anna Florence Reed, una 22enne trovata morta in una vasca da bagno di un hotel sul Lago Maggiore. La polizia però non esclude alcuna ipotesi
Le buste che inquietano Torino
Le buste che inquietano Torino
Dopo quella esplosiva alla sindaca Appendino, un esponente della Lega ne riceva una uguale, ma nelle stesse ore arriva una minaccia alla Lavazza, la Vergnano e la Ferrero: pagate o avveleniamo i vostri prodotti
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
"Ho gettato la testa di Christina nel fiume"
Nel '93, Jason Massey aveva ucciso e smembrato i corpi di due adolescenti. Nel 2001, già nella camera della morte, aveva rivelato ai familiari dove aveva nascosto i resti