Maxi operazione di polizia contro le tifoserie juventine

| È in corso da questa mattina in diverse parti d’Italia: a Torino arrestati 12 capi ultrà, accusati di associazione a delinquere, estorsione e violenza. Ricattavano la società per ottenere biglietti scontati da rivendere

+ Miei preferiti
Dalle prime ore di questa mattina è in corso una maxi operazione della Polizia, coordinata dal Gruppo Criminalità Organizzata della Procura della Repubblica, nei confronti delle frange ultrà della Juventus. L’operazione, denominata “Last Banner”, ha finora portato a 12 misure cautelari nei confronti di alcuni capi dei “Drughi”, di “Tradizione-Antichi Valori”, dei “Viking”, del “Nucleo 1985” e di “Quelli.. di via Filadelfia”, accusati a vario titolo di associazione a delinquere, estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata. Secondo i risultati delle indagini della Digos, coordinate dal pm Chiara Maina e dal procuratore aggiunto Patrizia Caputo, gli arrestati avevano creato un’associazione a delinquere che era riuscita a esercitare pressioni e ricatti ai danni di dirigenti della Juventus per avere biglietti a prezzi agevolati da rivendere attraverso il bagarinaggio per le partite casalinghe della squadra, all’Allianz Stadium di Torino. Fra gli arrestati diversi nomi noti della tifoseria juventina: Dino Mocciola, Salvatore Cava e Beppe Franzo.

Sono in corso altre 39 perquisizioni in tutt’Italia, coordinate dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione con la collaborazione delle Digos di Alessandria, Como, Savona, Milano, Genova, Pescara, La Spezia, L’Aquila, Firenze, Mantova, Monza, Bergamo e Biella.

L’inchiesta è partita circa un anno su denuncia presentata direttamente dalla società, che aveva deciso di interrompere i privilegi di alcune frange della tifoseria scatenandone la reazione rabbiosa, giunta alle minacce di far squalificare lo stadio con cori razzisti e atti di violenza. “Una capillare strategia criminale – afferma la Questura di Torino - per “ripristinare” i vantaggi soppressi ed affermare nuovamente la posizione di forza nei riguardi della Juventus”. È stata inoltre accertata la capillare attività dei “Drughi” per recuperare centinaia di biglietti di accesso allo stadio per le partite casalinghe della Juventus, avvalendosi di biglietterie compiacenti sparse su tutto il territorio nazionale.

Video
Video
Cronaca
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
Il blitz della cattura di Ghislaine Maxwell
L’FBI ha confermato che era sulle tracce della complice di Epstein da un anno: era stata individuata due volte, ed è sempre riuscita a sfuggire. Ora inizia la battaglia del suo agguerrito team legale
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Lo sfacciato immobiliarista che riciclava denaro sporco
Oltre a decine di furti e frodi, Ramon Olorunwa Abbas era un esperto nel “ripulire” grosse somme di denaro frutto di traffici illeciti. Fra le vittime anche un club della Premier League inglese
Il Golden State Killer
si dichiara colpevole
Il Golden State Killer<br>si dichiara colpevole
Ha ammesso stupri e omicidi che per 40 anni hanno tolto il sonno a due contee californiane, in cambio della vita: non salirà sul patibolo, ma sconterà almeno 11 ergastoli dietro le sbarre
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Londra: condannato il giovane della Tate Modern
Il 18enne che un anno fa spinse dal balcone un bimbo di sei anni condannato dalla giustizia inglese per omicidio volontario
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Justin Bieber cita due donne che lo accusano di stupro
Danielle e Kadi hanno raccontato sui social di essere state violentate in albergo ad un anno di distanza una dall’altra. L’artista canadese nega dicendo di avere le prove che in quei giorni si trovava da altre parti, e parte al contrattacco
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
Suicida una giovanissima star di «TikTok»
A 16 anni, Siya Kakkar era seguita da milioni di follower in tutto il mondo. Inspiegabili i motivi del gesto: aveva numerosi progetti futuri
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Scarcerata la giovane che ha ucciso il suo violentatore
Dopo due anni di abusi, nel 2018 Chrystul Kizer aveva ucciso l’uomo che la violentava e vendeva ad altri. Al suo fianco si è schierata un’imponente campagna mediatica e di supporto economico
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
NY, cameriera 18enne molestata da clienti e proprietari
Brenna Gonzales, cameriera di una celebre steak-house frequentata dal jet-set newyorkese, ha sporto querela per molestie sessuali ripetute
Zanardi stabile ma ancora grave
Zanardi stabile ma ancora grave
I medici non azzardano supposizioni: il quadro generale parla di “danni importanti” che potrebbero avere conseguenze neurologiche e di vista. Nei prossimi giorni la riduzione della sedazione e le prime valutazioni
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
L’Italia in ansia per Alex Zanardi
Stabile nella notte ma ancora in condizioni gravissime. Attesa per il prossimo bollettino medico. La procura indaga per ricostruire l’accaduto