Miami: meccanico tenta di sabotare un aereo

| Un dipendente della American Airlines arrabbiato per una questione sindacale con la compagnia, ha deciso di manomettere un delicato sistema di volo. Fortunatamente il velivolo l’ha segnalato pochi istanti prima del decollo

+ Miei preferiti
Un meccanico di American Airlines è stato arrestato con l’accusa di aver tentato di sabotare un aereo di linea poco prima del decollo dall’aeroporto di Miami e diretto alle Bahamas con 150 persone a bordo.

L’accusa nei confronti di Abdul-Majeed Marouf Ahmed Alani, depositata presso il tribunale federale, è pesante: “ha tentato di danneggiare intenzionalmente, distruggere e manomettere un velivolo”. Alani avrebbe cercato di danneggiare o disabilitare il sistema ADM (Air Data Module) che riporta i dati fondamentali come la velocità e il beccheggio.

Il meccanico, interrogato dalla polizia, ha ammesso il tentativo di accesso al sistema ADM dove ha inserito “un pezzo di schiuma fissato con della supercolla perché non si staccasse”.

“Alani ha dichiarato che la sua intenzione non era di causare danni all’aereo o ai suoi passeggeri”, dicono gli investigatori: era arrabbiato per una disputa contrattuale tra i lavoratori e la compagnia aere che gli era costata del denaro in busta. L’intenzione di manomettere l’aereo, secondo lui, gli avrebbe procurato qualche ora di straordinario in più con cui compensare la perdita.

Quando il velivolo si è diretto verso la pista e i piloti hanno aumentato la potenza dei motori per il rullaggio, il sistema ha segnalato un’anomalia al sistema ADM e la manovra di decollo è stata immediatamente interrotta. Dopo aver sbarcato i passeggeri, l’aereo è stato portato in un hangar dove i meccanici dell’American Airlines l’hanno ispezionato scoprendo un oggetto di materiale scuro simile al polistirolo collegato al sistema ADM che sembrava essere stato sistemato deliberatamente.

La segnalazione del presunto sabotaggio è passata nella mani delle autorità aeroportuali, a cui è bastato visionare i filmati di videosorveglianza per identificare l’autore.

La American Airlines ha dichiarato di “mantenere un impegno costante verso la sicurezza dei nostri passeggeri e dei membri del team. Al momento dell’incidente l’aereo è stato messo fuori servizio: è stata eseguita la manutenzione e, dopo un’ispezione per garantire la sicurezza, il velivolo è stato rimesso in servizio”. Per Abdul-Majeed Marouf Ahmed Alani è stata fissata la prima comparizione davanti al procuratore degli Stati Uniti di Miami.

Cronaca
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
La piccola Faye Swetlik era scomparsa dal giardino di casa, in South Carolina: è stata ritrovata senza vita tre giorni dopo. A poche ore di distanza, un vicino su cui la polizia iniziava a sospettare si è ucciso
GB, sette uomini condannati per stupro
GB, sette uomini condannati per stupro
Dopo quattro settimane di processo, la giuria ha dichiarato colpevoli di stupro e violenze sette uomini che avevano preso di mira alcune ragazzine, costringendole ad avere rapporti con l’uso di droga e minacce
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
L’incredibile caso dei pedofili di Rotherham
Per decenni, gang di pakistani hanno sequestrato e violentato minorenni, ma la polizia non è mai intervenuta per evitare tensioni razziali. È l’allucinante conclusione di un’inchiesta conclusa in questi giorni
UK: picchiata perché lesbica
UK: picchiata perché lesbica
Dopo la quinta aggressione, una ventenne inglese ha deciso di divulgare le foto delle sue ferite: “Ormai ho paura di uscire di casa, ma voglio che la gente sappia”
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
Dublino: ucciso e decapitato nella guerra fra gang
I resti di Keane Mulready-Woods, 17 anni, sono stati trovati a km di distanza all’interno di una borsa e di un’auto data alle fiamme. La polizia sulle tracce del probabile assassino, un 35enne considerato un potenziale serial killer
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Sicilia, il mistero dei sub restituiti dal mare
Un terzo corpo è riemerso ieri a Termini Imerese: sul mistero indagano cinque procure, e al momento non si esclude alcuna pista. L’incidente durante una battuta di pesca o durante la consegna di una partita di droga
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
L’ex parroco confessa: “Molestavo 4 o 5 bimbi ogni settimana”
Bernard Preynat, ex parroco della chiesa di Sainte-Foy-Les Lyon, ammette le sue responsabilità alle prime battute del processo: “Non mi rendevo conto di fare del male, provavo piacere”