Migranti, ambiente e ordine pubblico gli astigiani ancora incerti sul voto

| Ultime ore prima delle elezioni, il sindaco uscente Brignolo intanto promette: "Basta profughi"

+ Miei preferiti
Gli ultimi giorni di campagna elettorale degli otto candidati a sindaco della città di Asti (oltre 600 i candidati al consiglio), stanno trascorrendo tra incontri con le rappresentanze del territorio, la conquista dell'ultimo elettore e due temi principali: sicurezza e accoglienza migranti. Sulla sicurezza gli otto hanno molto da dire e da proporre. Alcuni hanno avuto idee a dir poco singolari, come la creazione di un presidio permanente delle forze dell'ordine in piazza del Palio, dove di recente ci sono stati diversi furti e scippi. Sulla gestione dei richiedenti asilo in città, invece, nessuno parla. Solo il sindaco uscente del Pd, Fabrizio Brignolo (che non si è ricandidato) ha annunciato, d'intesa col prefetto, che non saranno aumentati gli arrivi. Gli altri temi che ormai da mesi stanno scaldando il clima elettorale astigiano sono turismo, lavoro, occupazione e allargamento della ztl. E sono tornati d'attualità vecchi progetti: un nuovo parcheggio in centro e l'allargamento della ztl. Care e vecchie questioni che vengono tirate fuori dal cassetto solo in campagna elettorale. Un sindaco che esce, un altro che arriva. Il Pd non lascia buona memoria dei cinque anni passati, ma ci riprova con il consigliere regionale dem Angela Motta, che sta puntando tutto sulla futura Asti 'smart city' e sul rilancio del progetto turistico 'Vino e cultura'. Lo sfidante del centrodestra Maurizio Rasero, vicepresidente della Cassa di Risparmio di Asti e di Confcommercio, e che punta forte sulla sicurezza, è appoggiato da Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega Nord e dieci liste civiche, molti giovani, quasi tutti esordienti. La principale sfida elettorale potrebbe giocarsi proprio tra questi due candidati, con quello del M5S Massimo Cerruti, che ha già scelto con bando pubblico i suoi assessori. Temi ambientali, invece, per il candidato della lista civica 'Ambiente Asti' Beppe Rovera, giornalista, ex volto noto della Rai come conduttore di 'Ambiente Italia'. Guarda invece ai giovani e alle donne il programma di Angela Quaglia, insegnante elementare in pensione e con un passato da assessore e consigliere comunale e provinciale dal 1998, candidata con la lista civica CambiAmo Asti. Legalità e uguaglianza le parole chiave dell'imprenditore e presidente della Confartigianato, Biagio Riccio. Candidata europeista Rita Balistreri, ma con il famoso Palio nel cuore, l'avvocato e giornalista è sostenuta dall'area Udc e dal vicesindaco uscente Davide Arri. Gli stati generali per riprogrammare il futuro della città sono il punto di riferimento di Giuseppe Passarino, della lista civica Unitisipuò. E in attesa dell'esito delle urne, nella notte dell'11 giugno, gli astigiani già pensano di dover tornare a votare il 25.  
Cronaca
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Arrestato il fondatore del Cirque du Soleil
Guy Laliberté sarebbe trattenuto dalla polizia a Tahiti: nel suo atollo privato è stata rinvenuta una grande piantagione di cannabis. La vita esagerata di un eccentrico ex artista di strada diventato miliardario
Francia, 800 kg di cocaina riconsegnati dal mare
Francia, 800 kg di cocaina riconsegnati dal mare
Dal 18 ottobre scorso, su un lungo tratto della costa atlantica francese si susseguono i ritrovamenti di panetti di cocaina purissima. L’inchiesta della procura per adesso si limita a supposizioni
Lo scontro di due aerei militari causato da un selfie
Lo scontro di due aerei militari causato da un selfie
È accaduto nel dicembre dello scorso anno al largo delle coste giapponesi: l’inchiesta ha accertato che un pilota si stava scattando dei selfie, mentre l’altro leggeva un libro
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Trovato morto il fondatore dei White Helmets
Ex agente segreto britannico, Jack Le Mesurier aveva creato una ong che agisce nei teatri di guerra siriani. Pochi giorni fa la Russia l’aveva accusato di terrorismo
Nuovi guai per Roman Polanski
Nuovi guai per Roman Polanski
Nel 1975, la giovane Valentine Monnier fu violentata senza pietà dal regista in uno chalet di Gstaad: 44 anni ha raccontato tutto, spinta proprio dall’ultimo film di Polanski
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
La coppia diabolica che sognava sesso e sangue
Paul e Angela, due amanti inglesi, hanno eliminato il ricco marito di lei per poter vivere insieme. A loro carico una serie di messaggi agghiaccianti in cui sognavano di fare sesso nel sangue del marito
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Germania, finta dottoressa arrestata per quattro morti
Ha lavorato per quattro anni in ospedale, dove aveva presentato una documentazione falsa: è accusata di quattro decessi e otto persone ferite in modo grave
Ucciso l’hair stylist di CR7
Ucciso l’hair stylist di CR7
Il corpo di Ricardo Marques Ferreira trovato nel letto di un hotel di Zurigo in un lago di sangue. La polizia ha fermato un uomo di 39 anni
Storie di morte dal tir degli orrori
Storie di morte dal tir degli orrori
I messaggi di addio alla famiglia di Pham Thi Tra My, una ragazza vietnamita di 26 anni. Le indagini della polizia sulle spietate bande di trafficanti di esseri umani che dominano le tratte internazionali
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
Rinviato il processo ai rapitori di Silvia Romano
“Nuovi e fondamentali elementi” hanno convinto i giudici keniani a far slittare il processo a carico di tre dei presunti sequestratori della giovane milanese