Morte Sala, il giallo del pilota disperso

| Il Piper precipitato il 21 gennaio con il calciatore argentino a bordo doveva essere pilotato da David Henderson, ora accusato di omicidio colposo. Ma ai comandi c'era il disperso David Ibbotson a cui aveva affidato l'incarico

+ Miei preferiti

Dopo David Ibbotson, 59 anni, il pilota del Piper disperso dal 21 gennaio su cui trovò la morte anche il calciatore argentino Emiliano Sala, formalmente indagato come responsabile del tragico volo dalla Francia a Cardiff, spuntano altri tre presunti indagati. Sono Cristopher Ashley, 62 anni, e  Sherry Bray, 48 anni, di Corssham, accusati di un uso illegale dei pc. Al centro il terzo uomo, di 64 anni, è stato fermato e rilascaito per omicidio colposo. Il calciatore aveva appena firmato per il Cardiff City per 15 milioni di sterline da Nantes e stava volando per incontrare i suoi compagni di squadra. Il Piper Malibu PA-46 pilotato da Ibbotson era precipitato a Guernsey il 21 gennaio. I resti di Sala sono stati recuperati a febbraio, ma di Ibbotson, di Crowle, nessuna traccia.

L'ispettore Simon Huxter, della polizia del Dorset, ha detto che i funzionari "devono considerare se ci sono prove di sospetta criminalità”. Ha aggiunto: "Come risultato delle nostre indagini, abbiamo arrestato un uomo di 64 anni del North Yorkshire, sospettato di omicidio colposo per un atto illegale”. L'uomo è stato poi rilasciato dall'istituto di detenzione sotto inchiesta. Ibbotson non era abilitato a trasportare passeggeri sul Piper. Sherry Bray, 48 anni, di Corsham, è accusato di avere inviare dei messaggi sotto esame e legati all’incidente. Con lui anche Christopher Ashford, 62 anni, di Calne, sempre per un uso improprio del computer.

Il fermato, il pilota David Henderson, 60 anni, avrebbe dovuto trasportare lui l'attaccante nel Regno Unito, ma alla fine ai comandi c’era l’ingegnere David Ibbotson, 59 anni, sposato e padre di 3 figli, un pilota considerato esperto ma che, in un messaggio privato, aveva confessato di essere “un po’ arrugginito” con le nuove apparecchiature per l’atterraggio. Si temeva che Henderson fosse lui  il disperso in mare perché i dati bancari sul costo del volo erano i suoi.  Aveva passato l’incarico a Ibbotson, 59 anni, chiedendogli via chat: ”Vuoi farti un weekend a Nantes?”. L’ingegnere che aveva problemi finanziari accettò la proposta e disse a Henderson di aver perso la carta di credito. Ed è stato l’uomo fermato a pagare l'albergo del suo sostituto in Francia e il volo stesso.

I dati di Henderson furono quindi trasmessi ai funzionari dell'aeroporto di Nantes-Atlantique, il che ha fatto sorgere i primi timori che egli stesse pilotando il Piper. Ibbotson aveva tentato per tre volte di decollare da Nantes in condizioni meteorologiche terribili. Un'ora dopo il volo, il signor Ibbotson disse al controllo del traffico aereo che stava riducendo l'altitudine da 5.000 a 2.300 piedi sopra le Channel Islands. Sala, in un audio sulla chat, aveva detto: "Sono su un aereo che sembra che stia per cadere in mille pezzi”. Il ghiaccio sulle ali fu la probabile causa dell’incidente.

 
Cronaca
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
«Epstein si è ucciso, ne sono convinto»
Per la prima volta, parla un detenuto che ha incontrato più volte il finanziere pedofilo, entrato nel programma di prevenzione dei suicidi. «Sapeva che il suo mondo era finito»
Addio a John Peter Sloan
Addio a John Peter Sloan
Il più simpatico e irriverente degli insegnanti di lingua inglese mai apparsi in Italia si è spento all’improvviso in Sicilia, dove aveva scelto di trasferirsi da qualche anno
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
Malaga, la Fase 2 è quella delle risse
A meno di due giorni dalla riapertura dei locali, il noto centro turistico andaluso epicentro di risse e accoltellamenti
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
GB: identificata la ragazza fatta a pezzi in due valigie
Si chiamava Phoenix Netts, 28 anni: viveva in un centro di accoglienza per donne dopo un passato come senzatetto e tossicodipendente
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Arrestata la squadra che ha fatto fuggire Ghosn
Un ex militare delle forze speciali americane, vero professionista dei blitz di salvataggio, suo figlio e un terzo uomo. Sono il team che ha pianificato in ogni dettaglio la rocambolesca fuga dal Giappone dell’ex ad di Nissan
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
La testa nella valigia che sconvolge la Svezia
È l’unica parte del corpo ritrovato della 17enne Wilma Andersson, probabilmente uccisa e decapitata dall’ex fidanzato. A poche ore dall’inizio del processo, la famiglia insiste: “Ridateci quel che resta di nostra figlia”
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Turchia, uccide il figlio malato di Covid-19
Un calciatore turco ha confessato di aver soffocato il figlio nel letto dell’ospedale facendo credere ai medici che era in preda ad una crisi respiratoria. La verità pochi giorni dopo: “Non lo sopportavo”
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
GB: le sputa addosso un malato di coronavirus, muore dopo 2 settimane
Belly Mujinga, bigliettaia alla Victoria Station, era stata affrontata da un uomo che diceva di essere infetto: è morta due settimane dopo in ospedale
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Il magnate Tom Hagen accusato di aver ucciso la moglie
Alla scomparsa della donna, nel 2018, era seguita una richiesta di riscatto. Ma per la polizia si trattava soltanto di un depistaggio. Il ricco imprenditore nel settore dell’energia arrestato a casa
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La polizia fa irruzione mentre tenta di fare a pezzi il corpo della moglie
La famiglia di Amber Ryan aveva chiesto l’intervento delle forze dell’ordine perché da diversi giorni aveva perso sue notizie: gli agenti hanno trovato il marito intento a smembrarne il corpo. La coppia era segnalata per violenze familiari