Movida violenta, aggrediti altri tre carabinieri

| Accade ai Murazzi, i militari circondati da una folla ostile corsa in aiuto di due venditori abusivi. Sull'accaduto, un duro post della sindaca Appendino

+ Miei preferiti

Circondati da una quarantina di persone e costretti a chiamare i rinforzi. È successo l'altra notte ai Murazzi, uno dei cuori della movida torinese, a tre carabinieri in borghese della compagnia San Carlo impegnati nei controlli previsti dalle nuove norme emanate contro la vendita abusiva di bevande alcoliche. I militari, dopo aver fermato due cittadini del Bangladesh di 36 e 38 anni colti in flagrante mentre vendevano birre in bottiglia nascoste in un carrello della spesa, sono stati letteralmente circondati da alcuni giovani, richiamati dalle plateali lamentele dei due abusivi. Per placare gli animi che iniziavano a surriscaldarsi con spinte e insulti, sono dovuti intervenire altri agenti dell'Arma, consentendo di trasferire in caserma i due "bangla", come sono chiamati i venditori di alcolici nel linguaggio della movida, identificati e quindi denunciati per vendita abusiva di alcolici.

La presa di posizione della sindaca

Sull'accaduto, Chiara Appendino ha diffuso questa mattina un perentorio post su Facebook in cui oltre a difendere e ringraziare il lavoro delle forze dell'ordine, impegnate a far rispettare il giro di vite imposto contro la vendita di bevande alcoliche da asporto dalle 20.00 alle 6.00 del mattino in bar, locali, negozi, minimarket e supermercati nelle zone della movida, ha tuonato forte contro "Un'inciviltà che rappresenta un mondo non mio e una comunità che non è la nostra e nemmeno può esserlo. Ci sono giovani che hanno diritto di continuare a divertirsi, ci mancherebbe, ma ci sono anche i cittadini che hanno il diritto di riposarsi e commercianti onesti che non devono subire concorrenza sleale".

Un segnale preoccupante che martedì scorso ha avuto un precedente in piazza Santa Giulia, epicentro della notte in zona Vanchiglia, coinvolgendo questa volta alcuni agenti di polizia, allontanati a forza da (e slogan) un gruppo di autonomi dei centri sociali  durante un normale controllo di ordine pubblico per verificare se veniva o no rispettato il divieto di vendita di alcolici.

Cronaca
Luca ed Edith sono liberi
Luca ed Edith sono liberi
I due giovani, scomparsi nel dicembre 2018 in Burkina Faso, sarebbero riusciti a evadere dal luogo dove una banda li teneva prigionieri. A breve il rientro in Italia
Chelsea Manning tenta il suicidio
Chelsea Manning tenta il suicidio
L’ex gola profonda di WikiLeaks, tornata dietro le sbarre lo scorso anno, rifiuta categoricamente di comparire davanti alla corte federale
Aperto il processo per la strage del volo MH17
Aperto il processo per la strage del volo MH17
In Olanda, in un’aula allestita nella zona dell’aeroporto Schiphol di Amsterdam, le prime battute del processo contro 4 persone sospettate di aver ucciso le 298 persone a bordo
La fuga dalla quarantena di Ekaterina
La fuga dalla quarantena di Ekaterina
Le autorità della Crimea hanno emesso un mandato di cattura per una ragazza che prima degli esisti del terzo e ultimo tampone è fuggita dall’ospedale in cui era in quarantena
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Arrestati i ladri della villa di Tamara Ecclestone
Sarebbero madre e figlio di origine rumena: negano ogni accusa, ma lei è stata arrestata con addosso orecchini preziosissimi, e nell’abitazione del figlio sono stati trovati diversi accessori griffati dell’ereditiera
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
Strangolata a 6 anni dal vicino di casa
La piccola Faye Swetlik era scomparsa dal giardino di casa, in South Carolina: è stata ritrovata senza vita tre giorni dopo. A poche ore di distanza, un vicino su cui la polizia iniziava a sospettare si è ucciso
GB, sette uomini condannati per stupro
GB, sette uomini condannati per stupro
Dopo quattro settimane di processo, la giuria ha dichiarato colpevoli di stupro e violenze sette uomini che avevano preso di mira alcune ragazzine, costringendole ad avere rapporti con l’uso di droga e minacce
Muore il padre di Meredith Kercher
Muore il padre di Meredith Kercher
Il papà della studentessa uccisa a Perugia coinvolto forse in un tentativo di scippo o l’investimento di un pirata della strada. Ricoverato in ospedale, è morto pochi giorni dopo
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Tre morti e due bambini scomparsi: il giallo che inquieta l’America
Lori Vallow, moglie e sorella di due uomini uccisi in circostanze strane, è fuggita con il nuovo marito, la cui ex moglie è morta poco dopo. Ma dei due figli della donna non c’è più traccia da settembre
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Hackerate le email di Ghislaine Maxwell
Il timore è che numerose email scambiate fra la reclutatrice di minorenni per conto di Jeffrey Epstein e personaggi in vista siano resi noti dai media, scatenando un vero cataclisma di proporzioni mondiali